Il direttore della cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Tokyo è stato licenziato per aver scherzato sul massacro

[ad_1]

Tokyo 2020 ha licenziato il direttore della cerimonia di apertura il giorno prima della cerimonia di apertura a causa delle scene in cui lui scherzava sul massacro sui social media.

La partenza di Kentaro Kobayashi, citato nello spettacolo comico del 1998, rese ancora più caotica la cerimonia di apertura. Keigo Oyamada Osservazioni precedenti sul bullismo di compagni di classe con disabilità.

Dopo aver tagliato quattro minuti della musica di Oyamada dallo spettacolo all’inizio di questa settimana, questo sviluppo ha costretto gli organizzatori a considerare di rivedere la cerimonia di apertura, lasciando solo poche ore di tempo per le prove.Il licenziamento segna anche Un altro imbarazzo Per il Giappone, perché venerdì è inciampato all’inizio delle Olimpiadi.

Hashimoto spermaIl presidente di Tokyo 2020 ha dichiarato che Kobayashi “ha preso in giro la tragica storia” e che il comitato lo ha licenziato prima che le osservazioni potessero diventare una questione diplomatica.

Una persona vicina alla cerimonia di apertura ha affermato che la tecnologia e le prove complete sono state completate ed è quasi impossibile apportare ulteriori modifiche. “Tutte le persone, la musica e l’illuminazione sono state coordinate al secondo, e cambiare qualsiasi cosa ora causerà troppo caos”, ha detto la persona.

L’emittente pubblica giapponese NHK ha riferito che l’ex primo ministro Shinzo Abe non parteciperà alla cerimonia di apertura. Abe è il nucleo Partecipa ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 e indossa Super Mario per partecipare alla cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016.

L’ufficio di Abe era chiuso per festa nazionale e non è stato possibile contattarlo per un commento. Tuttavia, NHK ha dichiarato che la sua decisione di non partecipare era dovuta alle regole degli organizzatori olimpici, non c’erano spettatori allo stadio e Tokyo era in stato di emergenza per il Covid.

Kobayashi Kentaro © AP

Il 48enne Kobayashi è stato membro del duo comico Rahmens negli anni ’90 e 2000. Nelle clip emerse online, i due hanno scherzato, usando riferimenti alle vittime dell’Olocausto per scherzare.

Il Simon Wiesenthal Center, un’organizzazione per i diritti degli ebrei con sede negli Stati Uniti, ha condannato lo scherzo: “Nessuno, per quanto creativo, non ha il diritto di ridere delle vittime del genocidio nazista”.

In una dichiarazione rilasciata tramite il Comitato Organizzatore di Tokyo 2020, Kobayashi ha affermato che questo incidente si è verificato mentre scherzava e ci aveva riconsiderato. “Il mio lavoro è intrattenere le persone, ed è inaccettabile rendere le persone infelici”, ha detto. “Capisco e mi rammarico che la mia stupida scelta di parole sia stata sbagliata”.

Le stazioni televisive giapponesi hanno sempre fatto affidamento sulle “scuderie” dei comici per riempire il cast degli spettacoli di varietà. Le loro battute sono raramente notate in Giappone, ma sono spesso considerate offensive tra il pubblico moderno in Europa o negli Stati Uniti: questi mondi sono ora riuniti dalle Olimpiadi.

Kobayashi è il secondo direttore creativo olimpico a dimettersi dopo le dimissioni di Hiroshi Sasaki a marzo, che in precedenza aveva affermato che aveva proposto che un’attrice comica di grandi dimensioni dovesse apparire alla cerimonia di apertura come “giocatrice olimpica”.

Il musicista Oyamada si è ritirato dopo le osservazioni ricorrenti fatte nelle interviste alle riviste negli anni ’90. Una volta si è vantato di aver maltrattato i compagni di classe con disabilità quando era a scuola.

L’ultimo scandalo alla cerimonia di apertura si è verificato nel rapporto dell’organizzatore 12 Altri test positivi Per il Covid-19 il totale è arrivato a 91. Il test positivo ha coinvolto due atleti e altri due residenti del Villaggio Olimpico.

Tokyo 2020 indica il tasso di test positivo delle persone che viaggiano in Giappone molto basso“Si tratta di 20 persone su 32.000, il tasso positivo è dello 0,06%”, ha affermato Hidemasa Nakamura, direttore delle operazioni. Ha detto che il tasso normale nei test aeroportuali è dello 0,4%, il che indica che i turisti rispettano le regole.

Per conoscere gli ultimi sviluppi olimpici, fai clic sul pulsante “Aggiungi a myFT” nella parte superiore di questo pagina

Newsletter settimanale

tabellone segnapunti Questa è la nuova newsletter settimanale imperdibile sull’attività sportiva del Financial Times, dove troverai la migliore analisi delle questioni finanziarie di club, franchising, proprietari, investitori e gruppi di media che interessano l’industria globale. Registrati qui.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *