Il fondatore di Hopin ha realizzato un utile netto di 100 milioni di sterline in vendite di azioni

[ad_1]

Hopin è una delle start-up tecnologiche in più rapida crescita nella storia.Mentre la valutazione di questa società di videoconferenza è aumentata vertiginosamente, i fondatori della società hanno venduto circa 100 milioni di sterline in azioni nell’ultimo anno.

Secondo un’analisi dei documenti pubblici del Financial Times, Johnny Boufarhat, che ha fondato Hopin due anni fa, ha venduto quasi il 17% delle sue azioni per una cifra compresa tra 96 ​​e 130 milioni di sterline.

Sebbene sia normale che i fondatori vendano le loro azioni quando raccolgono fondi dagli investitori, il rapido finanziamento di Hopin ha permesso a Boufarhat di vendere azioni a un ritmo più veloce della maggior parte.

La valutazione di Hopin, istituita poco prima della pandemia di coronavirus, è salita a 5,7 miliardi di dollari, in aumento $ 565 milioni Dai migliori venture capitalist irritato Poiché i blocchi in tutto il mondo hanno creato un’enorme domanda di tecnologia per il lavoro a distanza, investi nelle videoconferenze.

L’azienda ha attualmente 660 dipendenti in 45 paesi e afferma che milioni di persone partecipano a eventi virtuali in esecuzione sulla sua piattaforma ogni mese.

Investitori tra cui Anderson Horowitz, Tiger Global E IVP si è riversato in azienda in una serie di finanziamenti rapidi nel 2020 e nel 2021. LinkedIn È uno dei sostenitori della società.

Sulla carta il 27enne Buffalhart è inglese Il più giovane miliardario che si è fatto da sé, Secondo il Sunday Times Rich List.

I suoi investitori sono appassionati della qualità di Bufahart. “Johnny diventerà uno dei più grandi fondatori della storia europea. [He has] Una delle menti strategiche più eccezionali del settore. È il leader nella definizione delle categorie”, ha affermato l’investitore di Hopin Harry Stebbings.

Un tipo Disco Secondo Companies House lunedì, Boufarhat ha venduto 16,6 milioni di azioni in una serie di transazioni da luglio 2020.

Il Financial Times ha incrociato queste transazioni con documenti precedenti che mostravano che la maggior parte delle classi di azioni possedute dalla sola Boufarhat erano state convertite in classi di azioni possedute da investitori esterni di Hopin.

Altri documenti pubblici descrivono in dettaglio i prezzi pagati dagli investitori per i vari tipi di azioni Hopin e il Financial Times ha utilizzato questi prezzi per arrivare a vendite di azioni Boufarhat che vanno da 96 milioni a 130 milioni di sterline.

Sperando di non commentare.

Investitori in startup in rapida crescita può preferire I fondatori hanno venduto alcune azioni, quindi non avevano alcun incentivo a cercare di vendere la società in anticipo per convertire la loro ricchezza cartacea in contanti.

Boufarhat mantiene il controllo di Hopin, sebbene le azioni di nuova emissione siano vendute e diluite a investitori esterni e la sua classe di azioni sia di 20 voti per azione. Tutte le altre azioni valgono un voto, un voto.

Questa struttura di voto che conferisce ai fondatori superpoteri è comune anche nelle società di venture capital.

kadhim@ft.com

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *