Il fondo tedesco per il recupero dalle alluvioni vale 2-30 miliardi di euro

[ad_1]

© Reuters. Foto d’archivio: 19 luglio 2021, Bad Muenstereifel, Germania, è stata allagata a causa di forti piogge Un uomo ha ispezionato una casa fuori dalla casa. REUTERS/Wolfgang Rattay

Autori: Tom Käckenhoff e Michael Nienaber

Düsseldorf/Berlino (Reuters)-Il previsto fondo per il ripristino delle inondazioni della Germania ammonterà a tra i 2 ei 30 miliardi di euro: questo candidato conservatore diventerà il prossimo primo ministro del Paese e primo ministro dello stato più popoloso.

Due persone che hanno familiarità con le discussioni interne hanno detto a Reuters in precedenza lunedì che il fondo supererà i 20 miliardi di euro (23,5 miliardi di dollari), più del doppio della previsione iniziale.

“Abbiamo bisogno di fondi federali da 2 a 30 miliardi di euro”, ha detto il governatore della Renania settentrionale-Vestfalia Armin Laschet al consiglio regionale, aggiungendo che i funzionari stanno ancora discutendo i dettagli.

Nonostante gli avvertimenti meteorologici estremi, le forti piogge e le inondazioni del mese scorso hanno colto di sorpresa molte città della Germania occidentale e meridionale. Più di 180 persone sono state uccise nel peggior disastro naturale del paese in più di mezzo secolo e molte case, strade, linee ferroviarie e ponti sono state distrutte.

I funzionari inizialmente stimavano che il costo della ricostruzione della zona allagata avrebbe superato i 10 miliardi di euro, ma un’analisi più dettagliata dei danni da allora mostra che il costo è molto più alto.

Raschelt sta conducendo una campagna per succedere ad Angela Merkel come primo ministro nelle elezioni del 26 settembre, ei suoi democristiani hanno sofferto dopo le peggiori inondazioni che hanno colpito la sua città natale e il sud della Renania-Palatinato.

In un incidente, Raschelt è stato ripreso dalle telecamere mentre rideva in sottofondo perché il presidente Frank-Walter Steinmeier ha espresso conforto alle comunità colpite dall’alluvione. In seguito si è scusato.

Parti uguali

I governi federale e statale hanno deciso di condividere equamente l’onere finanziario del fondo, che si basa su un piano di soccorso simile lanciato dopo lo scoppio del fiume Elba nel 2013.

Il candidato primo ministro e ministro delle finanze del Partito socialdemocratico di centrosinistra Olaf Scholz ha affermato che oltre al fondo per la ricostruzione, le persone possono contare anche su un’assistenza di emergenza del valore di oltre 400 milioni di euro.

Martedì i leader di Merkel, Schultz e degli stati federali tedeschi discuteranno dell’assistenza di emergenza e dei fondi per la ricostruzione per le vittime delle inondazioni in un incontro virtuale.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il progetto di bilancio per il prossimo anno a giugno, aggiungendo quasi 100 miliardi di euro di nuovo debito per finanziare ulteriori misure COVID-19, spingendo i prestiti totali relativi alla pandemia dal 2020 al 2022 a 470 miliardi di euro.

Dopo l’utilizzo delle disposizioni di emergenza per sospendere le restrizioni costituzionali al debito, le fonti di finanziamento per questi pacchetti sono la cifra record di 130 miliardi di euro nel 2020 e 240 miliardi di euro nel 2021. La restrizione deve essere revocata per il terzo anno consecutivo per prendere in prestito 99,7 miliardi di euro nel 2022.

(1 USD = 0,8506 Euro)

Disclaimer: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *