Il G20 approva l’accordo OCSE sull’imposta sulle società globale più bassa

[ad_1]

© Reuters. Foto del file: il 3 novembre 2009, in una banca a Westminster, in Colorado, un banchiere ha calcolato $ 4.000 in calcoli valutari. REUTERS/Rick Wilking/Foto d’archivio

Bruxelles (Reuters) – La loro bozza di comunicato mostra che i leader finanziari mondiali approveranno un accordo che fissa l’imposta sulle società minima globale dal 9 al 10 luglio e chiederanno il completamento del lavoro tecnico in modo che possano approvarlo a ottobre Quadro di attuazione.

“Dopo anni di discussioni e sulla base dei progressi compiuti lo scorso anno, abbiamo raggiunto un accordo storico su una nuova struttura fiscale internazionale equa e stabile”, si legge nella bozza.

“Siamo d’accordo con il quadro inclusivo del G20/OCSE per l’erosione della base imponibile e il trasferimento degli utili (BEPS) come elementi fondamentali dei due pilastri della ridistribuzione degli utili per le multinazionali e della tassa minima globale”, ha affermato.

La bozza vista da Reuters afferma: “Chiediamo al quadro inclusivo G20/OCSE BEPS di completare rapidamente il lavoro tecnico rimanente, al fine di approvare l’attuazione del quadro dei due pilastri prima del nostro prossimo incontro di ottobre”.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *