Il Giappone indaga sulla morte dell’uomo accoltellato da una dose sospesa di Moderna

[ad_1]

Aggiornamento vaccino Covid-19

Il Ministero della salute e del benessere del Giappone sta indagando sulla morte di due uomini sulla trentina dopo aver ricevuto le iniezioni di Covid-19 di Moderna, che erano uno dei successivi integratori pausa A causa del rischio di contaminazione.

Secondo una dichiarazione del Ministero della Salute lo scorso fine settimana, le due persone senza malattie di base sono morte entro tre giorni dopo aver ricevuto la seconda iniezione di Moderna all’inizio di questo mese.

Non ci sono prove che la morte sia stata causata dal vaccino, ma il ministero ha affermato di aver deciso di divulgare i casi per aumentare la trasparenza.

Il ministro della Salute giapponese Norihisa Tamura ha dichiarato domenica in un programma televisivo: “Stiamo ancora indagando sulla causa, ma dobbiamo adottare misure preventive. Speriamo di divulgare le informazioni al pubblico non appena le troviamo”.

La scorsa settimana, il Giappone ha deciso di trattenere 1,63 milioni di dosi del vaccino Covid-19 di Moderna, dopo che diversi centri di vaccinazione hanno riferito che le bottiglie di vaccino contenevano corpi estranei.

I funzionari hanno affermato di non aver riscontrato alcun problema di sicurezza o efficacia e Moderna ha affermato che la decisione di sospendere è stata “per prudente considerazione”.

Sono stati sospesi tre lotti di produzione, uno dei quali conteneva contaminanti, e gli altri due lotti adiacenti sono stati prodotti nello stesso luogo durante lo stesso periodo. I due uomini hanno ricevuto un secondo colpo da un lotto adiacente.

in un Dichiarazione congiunta, Moderna e il suo partner di distribuzione giapponese Takeda Pharmaceutical hanno dichiarato di prendere sul serio la morte.

“Al momento, non abbiamo prove che queste morti siano state causate dal vaccino Moderna Covid-19 ed è importante condurre un’indagine formale per determinare se esiste una connessione”, hanno affermato.

L’azienda farmaceutica spagnola Rovi, che sta collaborando con Moderna per produrre il vaccino contro il Covid-19 in una fabbrica vicino a Madrid, ha affermato che la sospetta contaminazione potrebbe essere dovuta a “Fare incidenti” In una delle sue linee di produzione. Ha aggiunto che la contaminazione ha interessato alcune fiale di un lotto di prodotti distribuiti esclusivamente in Giappone.

L’emittente nazionale NHK ha recentemente citato un rapporto non ufficiale di un funzionario del Ministero della salute e del benessere del Giappone secondo cui la fonte dell’inquinamento potrebbe essere particelle metalliche. Tuttavia, Moderna e Takeda hanno affermato che tali rapporti sono inconcludenti: “È importante fare affidamento su indagini formali prima di determinare l’esatta natura delle particelle”.

Sempre nel fine settimana, i media giapponesi hanno riferito che un vaccino Moderna contenente corpi estranei è stato trovato anche in un centro di vaccinazione nell’isola meridionale di Okinawa, che non faceva parte dei tre lotti sospesi. I funzionari del governo della prefettura di Okinawa non hanno immediatamente commentato.

Al momento dell’incidente di inquinamento, il primo ministro Yoshihide Suga ha promesso di rafforzare il programma di vaccinazione del Paese per prevenire un aumento record dei casi di Covid-19.

Nonostante un avvio lento, il Giappone ha ora ricevuto 124 milioni di dosi del vaccino contro il coronavirus e circa il 43% della popolazione è stato vaccinato.

Secondo il Ministero della Salute, all’8 agosto 9.002 persone sono morte dopo essere state vaccinate con Covid-19, 11 delle quali sono morte dopo l’iniezione di Moderna, ma la relazione causale non è chiara.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *