Il Giappone vieta agli spettatori di guardare i Giochi Olimpici a Tokyo e nelle aree circostanti

[ad_1]

Dopo che il governo giapponese ha dichiarato Tokyo uno stato di emergenza Covid-19 per attraversare tutte le Olimpiadi, le Olimpiadi di Tokyo si terranno in gran parte senza spettatori.

Il primo ministro giapponese Yoshihide Suga ha dichiarato lo stato di emergenza in una conferenza stampa giovedì sera. Variante Delta Continuare a promuovere il rapido aumento dei contagi da coronavirus nel Paese.

Il presidente di Tokyo 2020, Seiko Hashimoto, ha dichiarato: “Durante le Olimpiadi, nessuno spettatore è autorizzato a entrare in nessun luogo a Tokyo. Mi dispiace per quei possessori di biglietti che rimarranno delusi, ma questa è la nostra unica opzione per controllare la diffusione. [of coronavirus]. “

Esibirsi senza tifosi nel Capital Stadium può significare che gli organizzatori hanno bisogno dell’assistenza dei contribuenti per rimborsare i possessori del biglietto.

La dichiarazione di emergenza aggiornata significa che il pubblico di Tokyo lo farà Mi è stato chiesto di restare a casa Anche il Comitato Olimpico Internazionale ospita il più grande evento sportivo del mondo nelle sue strade e stadi.

Il Comitato Olimpico Internazionale insiste che in uno stato di emergenza, le Olimpiadi devono continuare. Secondo i nuovi regolamenti, Tokyo e le vicine prefetture di Kanagawa, Chiba e Saitama vieteranno l’ingresso ai fan. Alcuni spettatori potranno partecipare a partite di calcio e baseball tenute in altre parti del paese.

Suga ha detto: “Il numero [of people infected with Covid] Il tasso di utilizzo dei pazienti gravemente malati e dei letti ospedalieri è ancora molto basso, ma considerando l’impatto della mutazione, dobbiamo agire per prevenire il ripetersi dell’infezione in tutto il paese. “

Il ministro giapponese incaricato della risposta al Covid-19, Yasutoshi Nishimura, ha descritto la situazione come “una gara tra la vaccinazione e la diffusione della variante Delta”. Ha detto che durante l’emergenza, la vaccinazione continuerà il prima possibile.

Dopo un avvio lento, i giapponesi Lancio del vaccino Accelerato il ritmo.Tuttavia, ha dato solo la prima dose al 27% del pubblico, lasciandosi alle spalle Un gran numero di persone non vaccinate Il Covid-19 può diffondersi al suo interno.

Mercoledì, Tokyo ha segnalato 920 nuovi casi di coronavirus, il numero giornaliero più alto dal 13 maggio. Da quando il mese scorso il Giappone ha revocato lo stato di emergenza, il numero di casi è aumentato.

Dopo i precedenti annunci nella primavera del 2020, inverno 2021 e primavera 2021, il nuovo stato di emergenza sarà la quarta volta di Tokyo. Secondo le precedenti restrizioni, il pubblico è tenuto a lavorare da casa il più possibile e il ristorante deve chiudere alle 20:00.

Il Giappone gode del diritto costituzionale alla libera circolazione, quindi tutte le restrizioni sono volontarie. Stato di emergenza precedente È stato efficace nel ridurre i casi di Covid-19, ma i funzionari medici sono preoccupati per il mancato rispetto delle regole e l’elevata diffusione delle varianti Delta.

Il ministro della Sanità Norihisa Tamura ha dichiarato: “Le varianti Delta si stanno sviluppando rapidamente, rappresentando il 7% dei casi a livello nazionale e il 14% a Tokyo”. i desideri del pubblico. Rispondere al coronavirus”.

Anche Okinawa manterrà lo stato di emergenza, ma altre grandi città del Giappone non saranno soggette a restrizioni, il che dovrebbe ridurre Impatto economico Nuove misure.

“È improbabile che la ripresa economica guidata dalle esportazioni e dalla produzione venga deragliata”, ha affermato Takeshi Yamaguchi, capo economista giapponese di Morgan Stanley a Tokyo, osservando che la nuova emergenza ha una portata geografica più piccola. Ha aggiunto che le famiglie si sono adattate allo shopping online.

Tuttavia, Yamaguchi ritiene che aumenterà la pressione di una nuova tornata di incentivi fiscali. Ciò può includere la fornitura di maggiori agevolazioni in denaro alle persone a basso reddito.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *