Il giudice federale blocca l’applicazione del divieto dell’Arkansas sulla maggior parte degli aborti Reuters

[ad_1]

2/2

© Reuters. Foto del file: Il 13 febbraio 2020, un paziente dell’Arkansas siede nella sala di recupero dell’Hope Medical Group a Shreveport, Louisiana, USA. REUTERS/Lila Engelbrecht

2/2

Steve Gorman

(Reuters)-Un giudice federale martedì ha bloccato l’attuazione della nuova legge dell’Arkansas, che proibisce tutti gli aborti tranne che per le emergenze mediche, fino a quando non avrà l’opportunità di determinare un ricorso legale alla legge in base al suo caso.

Il giudice distrettuale degli Stati Uniti Christine Baker, seduto nella capitale dello stato, Little Rock, ha emesso un’ingiunzione preliminare, una delle leggi anti-aborto più severe negli Stati Uniti, e gli oppositori del divieto la chiedono. Inizialmente era previsto che entrasse in vigore mercoledì prossimo.

La misura è stata approvata dal legislatore statale controllato dai repubblicani e firmata dal governatore repubblicano Asa Hutchinson a marzo e renderà reato l’aborto dei medici a meno che non sia necessario per proteggere la vita delle donne incinte.

Non sono ammesse eccezioni per i casi di stupro o incesto.

A maggio, il fornitore di assistenza sanitaria per le donne Planned Parenthood e l’American Civil Liberties Union (ACLU) hanno intentato una causa per conto della clinica per aborti Little Rock Planning Services, mettendo in dubbio la costituzionalità della misura.

Hanno sostenuto che la legge avrà un impatto sproporzionato sulle minoranze etniche, le donne a basso reddito e le donne che vivono nelle aree rurali, le quali devono affrontare maggiori ostacoli alla salute riproduttiva.

Baker ha stabilito che è probabile che l’attore vinca nel merito, indicando che la legge impone restrizioni “assolutamente incostituzionali” al diritto della donna di interrompere la gravidanza prima che il feto sia ritenuto in grado di sopravvivere al di fuori dell’utero.

Baker ha affermato che lo stato non ha sollevato argomenti contrari, ma credeva che la Corte Suprema degli Stati Uniti avesse erroneamente deciso la sua sentenza storica Roe v. Wade nel 1973, che garantiva alle donne da 24 a 28 settimane dopo la nascita. la vitalità prima della gravidanza.

Nella sua opinione di 21 pagine, la Baker crede anche che se le normative pertinenti entreranno in vigore e le sfide ad esse saranno ancora in fase di revisione, allora le donne che cercano aborti in Arkansas dovranno affrontare un danno irreparabile. Il giudice ha sottolineato che l’Arkansas è al quinto posto tra i 50 stati degli Stati Uniti.

Come molte altre restrizioni all’aborto negli stati a guida repubblicana negli ultimi anni, il divieto dell’Arkansas fa parte degli sforzi conservatori per indurre la Corte Suprema a revocare Roe v. Wade perché l’equilibrio della corte si inclina ulteriormente a destra.

Al momento di firmare la legge, lo stesso governatore ha affermato che la legge aveva lo scopo di “porre le basi affinché la Corte Suprema capovolgesse l’attuale giurisprudenza”.

Quando l’Alta Corte ha deciso a maggio di rivedere la domanda del Mississippi per vietare l’aborto dopo 15 settimane di gravidanza, si è detta aperta a questa possibilità.

Secondo i dati dell’American Civil Liberties Union e della Planned Parenthood Association, il legislatore dell’Arkansas ha approvato 20 restrizioni all’aborto solo nel 2021, le più alte in qualsiasi stato da quando la Louisiana ne ha approvate così tante nel 1978.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *