Il maggiore azionista di Morrison spende £ 9,5 miliardi per un piano di acquisizione

[ad_1]

Aggiornamento PLC supermercato Wm Morrison

Dopo che il maggiore azionista del gruppo di supermercati ha criticato l’offerta guidata da Fortress, la prevista acquisizione di Wm ​​Morrisons per £ 9,5 miliardi era in pericolo.

La società di gestione patrimoniale britannica Silchester, che possiede oltre il 15% delle azioni di Morrison, ha rotto il silenzio sulla transazione martedì, affermando che “non è incline a sostenere l’offerta Fortress esistente” alla sua assemblea degli azionisti del prossimo mese.

L’acquisizione richiede il supporto del 75% degli azionisti per procedere e senza il supporto di Silchester, questo è un compito difficile.

Silchester ha affermato che il calendario per ottenere l’approvazione degli azionisti è troppo breve e potrebbe impedire l’offerta.

“Sylchester incoraggia il consiglio di amministrazione di Morrison a concedere più tempo per rispondere ad altre parti che potrebbero fornire agli azionisti pubblici di Morrison un valore migliore”, ha affermato il gestore del fondo.

Consiglio di amministrazione di Morrison Offerta guidata dal forte consigliata All’inizio di questo mese, il rivenditore lo ha venduto a 252 pence per azione e solo poche settimane dopo ha respinto le offerte da 230 pence per azione di Clayton, Dubile e Rice.

La proposta viene attuata attraverso un piano di concordato, che è vincolante per tutti gli azionisti, a condizione che il 75% dei votanti nell’assemblea straordinaria degli azionisti sia d’accordo.

Rispetto al processo di acquisizione tradizionale, questa barriera è molto più bassa.Il processo di acquisizione tradizionale richiede un’accettazione del 90% per eliminare gli investitori rimanenti. Di solito ci vuole anche più tempo, soprattutto se la società target ha un gran numero di azionisti individuali come Morrison.

CD&R deve avviare una controfferta o ritirare il proprio interesse nel quarto negozio di alimentari più grande del Regno Unito prima del 9 agosto. Se si presenta una proposta alternativa, il “tempo di offerta” del comitato di acquisizione verrà ripristinato, dando agli offerenti dei concorrenti più tempo per alzarsi.

Apollo, un altro potenziale acquirente, gruppo di private equity, ha detto all’inizio di questo mese che Non continueranno a fare le proprie offerte Ma puoi unirti al consorzio della fortezza.

Il prezzo delle azioni di Morrison è attualmente di 266 pence, che è circa 14 pence superiore al livello proposto dalla Fortezza, indicando che gli investitori credono ancora che possa essere fatta un’altra offerta.

I gestori di fondi britannici hanno fatto una mossa rara parla Dopo essersi opposto ad alcune operazioni di private equity negli ultimi mesi, Ondeggiare Nell’acquisizione.

All’inizio di questo mese, la più grande società di gestione patrimoniale del Regno Unito Legal and General Investment Management ha avvertito che le società di private equity non dovrebbero essere autorizzate ad acquisire Morrison per “motivi sbagliati”, come trarre profitto dal portafoglio immobiliare delle catene di supermercati o “Aumentare la leva finanziaria dell’azienda”. rapporto.” E debito”.

Silchester ha affermato che se il negozio di alimentari continua ad andare sul mercato, “non ci sono quasi offerte raccomandate irraggiungibili”. sostenere un’attraente attività di supermercati”. Il dividendo di oggi”.

L’investitore ha aggiunto che la catena di approvvigionamento integrata dell’azienda con sede a Bradford è una fonte di resilienza “nell’attuale ambiente politico ed economico”, in cui i supermercati producono e vendono cibo.

Ha inoltre sottolineato che il rivenditore detiene una grande quantità di beni, possiede un’alta percentuale di proprietà di proprietà e ha “dimostrato la sua capacità di rilasciare valore incrementale da questi siti”.

“Il bilancio di Morrison è solido e in grado di supportare tutti i fattori di cui sopra pur continuando ad essere una società quotata”.

Morrison e Fort hanno rifiutato di commentare.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *