Il massimo campionato di calcio spagnolo accetta 2,7 miliardi di euro di investimenti in private equity

[ad_1]

Aggiornamento CVC Capital Partners Ltd

Il massimo campionato di calcio spagnolo ha raggiunto un accordo da 2,7 miliardi di euro con CVC Capital Partners, che segna l’ultimo tentativo di private equity di investire nei principali campionati europei.

L’operazione, non ancora approvata dal club, ha valutato La Liga poco più di 24,2 miliardi di euro. CVC deterrà una quota di minoranza in un’entità di nuova costituzione che gestirà la trasmissione, la sponsorizzazione e i diritti digitali della Liga. L’entità gestisce i due principali campionati di calcio spagnoli ma non assumerà i suoi poteri normativi su questo sport.

Secondo due persone a conoscenza della questione, nell’ambito del progetto denominato “La Liga Impulso”, entro tre anni saranno destinati direttamente al club quasi 2,5 miliardi di euro di investimenti.

Secondo una persona a conoscenza della questione, i club di maggior successo della Spagna Real Madrid e Barcelona Football Club riceveranno ciascuno circa 260 milioni di euro. Il Barcellona ha rifiutato di commentare. Il Real Madrid non ha risposto immediatamente alle domande.

I due hanno affermato che al club potrebbe essere richiesto di votare l’accordo già la prossima settimana.

Allo stesso tempo, altri importanti campionati europei hanno concluso le loro trattative con società di private equity dopo essersi fortemente contrari al trasferimento del controllo a gruppi esterni.

L’anno scorso, CVC ha vinto il sostegno di alcuni club della massima serie A italiana con un accordo simile, ma con l’opposizione delle squadre d’élite, queste trattative sono finite in una situazione di stallo. A maggio hanno votato le migliori squadre di calcio tedesche Ritiro dalle negoziazioni con società di private equity Vendita di azioni in Bundesliga.

L’investimento di CVC nella Liga è progettato per aiutare il club a riprendersi dallo shock finanziario subito durante la pandemia, anche se una persona vicina alla lega insiste sul fatto che il finanziamento non è un pacchetto di salvataggio. Mira anche ad attirare un pubblico più internazionale, migliorare la tecnologia e iniettare fondi per il calcio di base in Spagna.

CVC ha rifiutato di commentare la transazione.

Si prevede che Barcellona e Real Madrid giocheranno un ruolo importante nel decidere se l’accordo sarà concluso.Si sono scontrati con la Liga sulla questione del tifo per la UEFA Super League, una partita a parte che garantisce che ogni socio fondatore avrà “Bonus di benvenuto” da 200 a 300 milioni di euro.

Sebbene la maggior parte dei tifosi dell’ESL abbia ritirato il proprio sostegno pochi giorni dopo che i tifosi si erano fortemente opposti, nonostante la forte opposizione della UEFA, degli organi di governo del calcio europeo e della Liga, i due club spagnoli stanno ancora facendo del loro meglio per se stessi. .

Durante la pandemia, gli investitori hanno preso di mira il trading sportivo perché leghe e club hanno difficoltà a recuperare dai mancati introiti causati da cancellazioni o partite giocate in stadi vuoti.

Sebbene alcune società di private equity possiedano azioni del club, come l’investimento di Silver Lake nel City Football Group, proprietario del Manchester City, molte persone sono attratte da quelle che considerano scommesse a basso rischio sulla lega stessa.

CVC, l’ex proprietario di Formula Uno e MotoGP, ha acquisito quote di partite di rugby come la Six Nations League, la Premier League e 14 dicembre Ed è entrato a far parte della Federazione Internazionale di Pallavolo.Sta progettando un Un affare da 600 milioni di dollari per il tennis, Aveva precedentemente negoziato l’acquisizione di azioni dei San Antonio Spurs della squadra di basket statunitense.

Newsletter settimanale

tabellone segnapunti Questa è la nuova newsletter settimanale imperdibile sull’attività sportiva del Financial Times, dove troverai la migliore analisi delle questioni finanziarie di club, franchising, proprietari, investitori e gruppi di media che interessano l’industria globale. Registrati qui.

Secondo i dati di Deloitte, i primi 20 club della Liga hanno avuto un fatturato totale di 3,1 miliardi di euro nella stagione 2019/20, che è stata colpita dalla pandemia e ha perso l’8% rispetto all’anno precedente. I loro rivali in Premier League hanno un fatturato di 5,1 miliardi di euro.

Finora quest’estate, il Real Madrid ha evitato acquisti importanti, mentre il Barcellona è stato costretto a tagliare stipendi e altre spese per rispettare i regolamenti finanziari della Liga, altrimenti il ​​club non potrà registrare giocatori nella finestra di trasferimento estiva.

La società di private equity Ares Management ha acquisito poco più di un terzo dei campioni della Liga della scorsa stagione dell’Atletico Madrid e ha supportato il club nella raccolta di 181 milioni di euro.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *