Il mercato azionario indiano ha chiuso in ribasso; Nifty 50 è sceso dello 0,35% da Investing.com

[ad_1]

© Reuters. Il mercato azionario indiano ha chiuso in ribasso; i bei 50 sono scesi dello 0,35%

Investing.com-Il mercato azionario indiano è sceso venerdì e il calo delle azioni e di altri settori ha portato l’indice azionario al ribasso.

Alla chiusura del NSE, l’indice è sceso dello 0,35%, mentre l’indice è sceso dello 0,39%.

Il miglior interprete dell’incontro è Banca industriale Ltd. (NS:) è aumentato del 3,19% o 31,80 punti per chiudere a 1029,50.Allo stesso tempo, Adani Ports e Special Economic Zone Co., Ltd. (NS:) sono aumentati del 2,47% o 17,15 punti per chiudere a 710,70 e Indian Petroleum Corporation Ltd (NS:) è aumentato dell’1,88% o 1,95 punti a 105,90 nel late trading.

La peggiore prestazione in questa sessione è stata Cipla Ltd. (NS:) è sceso del 3,61% o 34,10 punti per chiudere a 911,30. Reliance Industries Ltd (NS:) è sceso del 2,12% o 45,20 punti per chiudere a 2089,05 e Shi Rui Cemento Ltd. (NS:) è sceso dell’1,89% o 546,65 punti a 28420.00.

I migliori risultati nel BSE Sensex 30 sono stati IndusInd Bank Ltd. (BO:) che è aumentato del 3,11% a 1029,20, Bharti Airtel Ltd (BO:) che è aumentato dell’1,49% per chiudere a 607,80 e Tech Mahindra Ltd (BO:) che è aumentato di 1,37 % per chiudere a 1264,90.

La peggiore performance è stata Reliance Industries Ltd (BO:), che è scesa del 2,07% a 2089,05 negli ultimi scambi, UltraTech Cement Ltd (BO:) è scesa dell’1,70% per chiudere a 7527,30 e la State Bank of India (BO:) è scesa dell’1,40% chiudere a 435,65.

Il numero di azioni in aumento sulla Borsa nazionale dell’India ha superato il numero di azioni in calo da 946 a 742. 39 sono rimaste invariate, alla Borsa di Bombay solo 1728 sono aumentate, 1339 sono diminuite e 107 hanno chiuso invariate.

Il prezzo delle azioni di Tech Mahindra Ltd (BO:) è salito al massimo di 5 anni; è aumentato dell’1,37% o dal 17,05 al 1264,90.

Una misura della volatilità implicita delle opzioni Nifty 50 è scesa del 2,06% a 12,6075.

I futures sull’oro con consegna a dicembre sono scesi dello 0,53%, o $ 9,65, a $ 1,79,25 per oncia troy. In altri aspetti del commercio di materie prime, il petrolio greggio con consegna a settembre è aumentato dell’1,27% o da 0,88 a 69,97 dollari USA al barile, mentre il contratto del greggio Brent di ottobre è aumentato dell’1,22% o da 0,87 a 72,16 dollari USA al barile.

Il dollaro USA/rupia indiana è salito dello 0,07% a 74,148, mentre l’euro/rupia indiana è sceso dello 0,13% a 87,5580.

I future sull’indice del dollaro sono saliti dello 0,18% a 92,418.

Disclaimer: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *