Il Messico estende la scadenza per votare sul contratto GM contestato Reuters

[ad_1]

© Reuters. Foto del file: il 16 marzo 2021, il nuovo logo GM può essere visto sulla parte anteriore della sede della General Motors a Detroit, Michigan, USA. REUTERS/Rebecca Cook

Dana Beth Solomon

Città del Messico (Reuters)-Le autorità messicane lunedì hanno prorogato la scadenza per il sindacato di fabbrica della General Motors (NYSE:) per votare sul contratto controverso che ha causato la revisione degli Stati Uniti e hanno avvertito che se tale data scade, il contratto collettivo della fabbrica sarà terminato e perso.

Il ministero del Lavoro ha affermato in una nota che il sindacato della fabbrica nella città centrale di Silao deve votare entro il 20 agosto. La fabbrica ha circa 6.000 dipendenti.

Dopo che i funzionari messicani hanno scoperto “gravi violazioni” (compresa la distruzione delle schede elettorali), il voto iniziale guidato dal sindacato ad aprile è stato votato dai lavoratori per decidere se mantenere l’attuale contratto, ma è stato annullato a metà.

Le preoccupazioni per la possibile interferenza nel voto hanno spinto il rappresentante per il commercio degli Stati Uniti (USTR) a richiedere per la prima volta una revisione delle potenziali violazioni del lavoro ai sensi dell’accordo Stati Uniti-Messico-Canada (USMCA).

L’accordo commerciale che ha sostituito l’Accordo di libero scambio nordamericano mira a salvaguardare i diritti di libertà di associazione e contrattazione collettiva ed è sostenuto dalle riforme del lavoro messicane del 2019.

La legge richiede un voto di approvazione del contratto a livello nazionale per garantire che i lavoratori non siano vincolati da contratti dietro le quinte tra l’azienda e il sindacato.

Gli attivisti hanno accusato molti sindacati tradizionali in Messico di mettere gli interessi commerciali al di sopra dei diritti dei lavoratori.

Il Ministero del Lavoro messicano ha ordinato alla General Motors Union di tenere un nuovo ballottaggio entro 30 giorni l’11 maggio.

Dopo la scadenza, l’AFL-CIO American Federation of Labor ha espresso la sua “profonda preoccupazione” per il ritardo e i legislatori statunitensi hanno esortato la General Motors a garantire la conformità ai requisiti USMCA.

GM ha dichiarato in una dichiarazione che “farà tutto il possibile per sostenere questo processo”, compreso il lavoro con il governo messicano e consentendo agli osservatori indipendenti autorizzati di monitorare il voto. L’azienda ha ribadito la sua condanna delle violazioni dei diritti dei lavoratori.

Il ministero ha dichiarato che la scadenza era stata posticipata su richiesta del sindacato per garantire che non vi fossero “ostacoli” logistici alla partecipazione della maggior parte dei lavoratori.

I lavoratori geneticamente modificati di Silao sono rappresentati dal sindacato Miguel Trujillo Lopez, affiliato alla Confederazione dei lavoratori messicani (CTM), che è una delle più grandi e antiche organizzazioni sindacali del Messico.

Tereso Medina, capo del sindacato Miguel Trujillo Lopez, ha affermato che la richiesta di posticipare la data derivava da un “problema di responsabilità” per garantire che tutti i lavoratori potessero votare perché General Motors stava lottando per far fronte alla carenza globale di chip semiconduttori, che li ha costretti sospendere una parte della produzione.

Ha aggiunto che il suo sindacato non mancherà la scadenza del 20 agosto.

L’Ufficio del rappresentante commerciale degli Stati Uniti non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *