Il ministro afferma che l’Inghilterra abolirà i regolamenti sulle maschere il 19 luglio

[ad_1]

Il segretario della comunità Robert Jenrick ha annunciato che quando l’Inghilterra metterà fine al terzo blocco di Covid-19, le persone non saranno più costrette a indossare maschere dal 19 luglio.

Janrik ha detto domenica che nelle due settimane successive al cosiddetto Freedom Day, “lo stato non ti dirà cosa fare”, il che riflette il successo del programma di vaccinazione del governo.

“Penso che ora entreremo in un periodo senza restrizioni legali”, ha detto a Sky News. “Lo stato non ti dirà cosa fare, ma vorrai esercitare un certo grado di responsabilità personale e giudizio, ad esempio, persone diverse arriveranno a conclusioni diverse su cose come le maschere”.

Pochi giorni prima che Janrick facesse le osservazioni di cui sopra, la British Medical Association, un’agenzia commerciale di medici, ha invitato le persone a continuare a indossare maschere per fermare l’aumento del numero di casi che hanno avuto “effetti distruttivi” sul NHS e sull’economia .

Ma quando gli è stato chiesto se avrebbe smesso di indossare una maschera, Jenric ha detto: “Lo farò. Non voglio particolarmente indossare una maschera. Non credo che a molte persone piaccia”.

Gli scienziati sono preoccupati per la revoca definitiva delle restrizioni il 19 luglio, poiché i dati mostrano che il numero di casi è aumentato del 74% ogni settimana e milioni di persone non saranno completamente vaccinate per allora.

Il primo ministro britannico Boris Johnson annuncerà maggiori dettagli questa settimana Quali restrizioni Terminerà a fine mese.

Johnson dovrebbe porre fine alle restrizioni sui raduni di massa, riaprire i locali notturni e possibilmente porre fine alla regola del distanziamento sociale di un metro.

Secondo un briefing di Downing Street, anche le regole di autoisolamento potrebbero cambiare.

Secondo il piano in esame nel n. 10, le persone che hanno ricevuto due dosi del vaccino non hanno bisogno di auto-mettere in quarantena o di essere testate per il coronavirus se gli viene detto di entrare in contatto con una persona portatrice del virus.

I funzionari hanno affermato che le regole potrebbero anche essere modificate in modo che quando altri nella “bolla scolastica” risultino positivi, i bambini non siano costretti all’auto-quarantena a casa. Invece, la scuola insisterà sulla verifica periodica degli studenti in base alla proposta in discussione.

I funzionari hanno affermato di non aver riconosciuto i rapporti secondo cui bar, ristoranti, negozi di barbiere, stadi e musei avrebbero annullato l’uso obbligatorio delle misure di tracciamento.

Nell’ultimo mese, il governo ha allentato la maggior parte delle restrizioni attraverso una “road map” graduale per revocare il blocco, ma l’orario di riapertura finale è stato posticipato dal 21 giugno al 19 luglio.

Il ministro della Salute Sajid Javid ha scritto che dopo tre lunghi lockdown, “l’apertura” ha ragioni sia economiche che sanitarie.

“La pandemia ha inferto un colpo sproporzionato ad alcuni gruppi. Le regole che dobbiamo attuare hanno portato a un aumento della violenza domestica che è scioccante e ha un impatto terribile sulla salute mentale di così tante persone”, ha scritto nel Sunday Post. “Scritto.

Jenric ha detto a Sky News che, dato che l’86% delle persone ha ricevuto almeno un’iniezione, il governo spera che le persone “tornino presto alla normalità” e “imparano a convivere con il virus”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *