Il ministro ombra britannico promette che il partito laburista riparerà le relazioni commerciali con l’UE

[ad_1]

Aggiornamento del partito laburista britannico

Rachel Reeves, il cancelliere ombra dello Scacchiere del Regno Unito, ha promesso che il partito laburista lavorerà con Bruxelles per colmare i “vuoti” nell’accordo Brexit di Boris Johnson per aiutare i professionisti, l’industria alimentare e l’industria della creatività.

Reeves ha affermato che il primo ministro ha “punti ciechi” nel migliorare le relazioni con l’Unione europea (di gran lunga il più grande partner commerciale della Gran Bretagna), e il partito laburista spera di rafforzare il settore delle esportazioni del Regno Unito.

In un’intervista al Financial Times, Reeves ha affermato che mentre l’economia inizia a riprendersi dall’impatto della pandemia di coronavirus, la promozione delle esportazioni è uno dei “cinque test” che il partito laburista ha sottoposto al governo.

Ha anche confermato che il Partito Laburista potrebbe opporsi a un piano proposto da Johnson per finanziare 10 miliardi di sterline per migliorare l’assistenza sociale aumentando i contributi previdenziali nazionali di 1 punto percentuale.

“Penso che l’assicurazione nazionale non sia il modo per raggiungere questo obiettivo”, ha detto, osservando che le persone non pagheranno le tasse dopo aver superato l’età pensionabile nazionale, quindi un tale sistema è molto ingiusto nei confronti dei giovani.

Sulla questione della Brexit, Reeves ha difeso la decisione del partito laburista di sostenere l’accordo commerciale “sottile” di Johnson con l’Unione europea, l’accordo di commercio e cooperazione, nonostante le preoccupazioni di molti nel suo partito.

“Nessun commercio sarà un disastro”, ha detto. Il grave disaccordo del partito laburista sulla Brexit significa che il partito ha a malapena discusso della questione negli ultimi mesi.

Ma l’ex economista della Banca d’Inghilterra, che è diventato il cancelliere ombra a maggio, ha affermato che il governo laburista migliorerà l’accordo: “Pensiamo che l’accordo sarà costruito sulle fondamenta, ma il divario non è stato ancora colmato”.

Ha detto che “è necessario un accordo veterinario” per aiutare il dipartimento di cibo e bevande a evitare un sacco di scartoffie e ispezioni alla frontiera. Finora, i ministri si sono opposti a questo perché potrebbe violare la sovranità britannica.

Sam Lowe, ricercatore senior, Centro europeo di riforma discussione Tali transazioni in stile svizzero consentiranno al Regno Unito di “conformarsi in modo permanente alle norme di igiene alimentare dell’UE”, ma in cambio non saranno più richiesti certificati di igiene all’esportazione e altra burocrazia.

Reeves dice che vuole risolvere la burocrazia post-Brexit Musicisti britannici e compagnia teatrale Per le esibizioni in tournée nei paesi dell’UE, questo problema diventerà più serio una volta che la pandemia si sarà placata e le restrizioni ai viaggi saranno allentate.

Ha aggiunto che spera di raggiungere un accordo con Bruxelles sul riconoscimento reciproco delle qualifiche professionali.Attualmente, devono avere occupazioni che vanno da medici e veterinari a ingegneri e architetti Riconoscimento della qualifica Spetta agli Stati membri dell’UE in cui desiderano lavorare e fornire esenzioni per viaggi d’affari a breve termine.

Ha detto che i cinque test del partito laburista valuteranno se l’industria britannica sta esplodendo, se le persone hanno più sicurezza sul lavoro e possibilità di scelta, se i salari stanno aumentando e il costo della vita sta diminuendo, se la crescita è distribuita in modo più uniforme in tutto il paese e se c’è recupero È sostenibile?

Reeves ha riconosciuto che l’economia britannica sta riprendendo, ma ha detto che sta andando male. Ha tratto ispirazione dai piani economici del presidente degli Stati Uniti Joe Biden, compreso il suo “Acquista prodotti americani“L’iniziativa per promuovere la produzione nazionale.

Il partito laburista si è impegnato a utilizzare il proprio potere di appalti pubblici per sostenere i fornitori britannici, insistendo sul fatto che la politica non violerà le regole dell’Organizzazione mondiale del commercio e porterà maggiore valore ai contribuenti.

Ha detto che la Francia e gli Stati Uniti sono tra i paesi che perseguono politiche simili.Questi paesi apprezzano il “rapporto qualità-prezzo” nel senso più ampio, compresi gli investimenti in competenze e apprendistati, che possono essere “comprare il Regno Unito”.

“Biden sta abolendo molte regole, dove l’economia sta crescendo più velocemente e creando posti di lavoro che sostengono le famiglie”, ha detto.

Reeves ha aggiunto che, sebbene sembri più economico acquistare acciaio dalla Cina che da un fornitore britannico, gli standard ambientali per la sua produzione sono inferiori. “Non si tratta di ridurre il carbonio nell’atmosfera, ma di scaricarlo altrove”.

Il partito laburista sta ancora perfezionando molte delle sue politiche economiche, ma Reeves, che ha sostituito Anneliese Dodds nella riorganizzazione del governo ombra di Keir Starmer di quest’anno, sta definendo il quadro per l’approccio del partito prima delle prossime elezioni generali previste per il 2024.

Sebbene il messaggio di “acquistare beni britannici” sia destinato a risuonare con i predecessori del Partito Laburista Heartland Estendendosi dal Galles del nord all’Inghilterra settentrionale e centrale, ora si rivolge sempre più al Partito conservatore, la cui promessa di ricostruire le relazioni commerciali con l’UE piacerà all’ala metropolitana del partito laburista.

“Sotto il governo conservatore, la nostra crescita è rallentata al di sotto [that of] I nostri concorrenti, secondo i loro piani attuali, la nostra ripresa sarà più lenta”, ha affermato.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *