Il nuovo CEO di AngloGold annulla le trattative sulla fusione

[ad_1]

Il prossimo amministratore delegato di AngloGold Ashanti è stato nominato martedì Alberto Calderon, che ha smentito le voci di una fusione tra il terzo minatore d’oro del mondo e le sue controparti sudafricane, affermando che l’azienda deve solo “fare un lavoro di base”. agli azionisti.

Il veterano del settore Calderon ha dichiarato al “Financial Times” britannico di non essere sorpreso che i concorrenti più piccoli vogliano “entrare in AngloGold”, ma ha affermato che la società da 8 miliardi di dollari è già abbastanza grande.

“Quando hai 3 milioni di once [of annual production] Hai abbastanza scala, quindi più di 3 milioni di once da solo non ti porteranno sinergie”, ha detto. “In un periodo di tempo relativamente breve, anni invece di mesi, questa azienda può aggiungere molto valore. “

AngloGold è stata una delle società aurifere peggiori al mondo nell’ultimo anno, perché la ricerca di una nuova testa è stata ritardata e la società Costretto a sospendere le operazioni Un’importante miniera in Ghana.

Dal momento che il CEO di Sibanye-Stillwater Neal Froneman ha dichiarato a marzo che dovrebbe cooperare con AngloGold e Miniera d’oro Creare metalli preziosi sudafricani campione.

“Nessuno in Anglo ne ha parlato”, ha detto Calderon. “Ovviamente, altri giocatori più piccoli moriranno per essere entrati in una società come AngloGold. Spero che nel dialogo con gli azionisti, possano vedere il nostro vantaggio oggi… e penso che sappiano che finché hanno una buona base può portare enormi potenziale.”

Calderon è un colombiano di 61 anni che correva per la prima posizione di BHP Billiton prima che la posizione venisse rilevata da Sir Andrew MacKenzie. Al timone AngloGold a settembre.

Da quando l’ex dirigente di Barrick si è improvvisamente dimesso a settembre, la società non ha avuto una persona responsabile Kelvin Dusznyski Due anni dopo in questo ruolo.

Dopo la notizia della nomina di Calderon di martedì, il prezzo delle azioni di AngloGold è aumentato del 5%, ma è sceso del 45% negli ultimi 12 mesi.

L’analista di RBC Capital Markets Tyler Broda ha affermato che l’annuncio è positivo perché aiuta a eliminare “l’incertezza sulla leadership”, che ha messo sotto pressione il prezzo delle azioni di AngloGold.

AngloGold emerse dall’impero minerario creato da Ernest Oppenheimer e vendette i suoi Le restanti miniere sudafricane L’anno scorso l’attenzione si è concentrata su attività più redditizie in Africa, Australia e altre parti delle Americhe.

Ciò ha suscitato discussioni sul trasferimento della società della sua quotazione a Londra, che potrebbe anche aiutare a promuovere il re-rating delle sue azioni. Il prezzo della transazione di AngloGold è inferiore del 50% rispetto ai leader del settore Newmont Corporation e Barrick Gold.

Calderon ha descritto la quotazione londinese in discussione come un “elefante nella stanza”, e ha detto che questo è un problema che deve essere risolto, ma non è urgente. “Questo fa parte di una serie di opzioni che riducono davvero gli sconti”, ha affermato.

Calderon, che si è dimesso da amministratore delegato del produttore australiano di esplosivi Orica nel marzo di quest’anno, ha affermato che il suo obiettivo iniziale sarà quello di ricostruire la credibilità tra gli investitori.

Ha detto che AngloGold deve convincere il mercato che può convertire le risorse auree in riserve ed eseguire progetti, come estendere la vita dell’oro. Miniera di Geta in Tanzania E sviluppare miniere di rame e oro in Colombia.

“Ho esaminato le sfide che l’azienda deve affrontare e, onestamente, penso che siano la mia specialità”, ha aggiunto Calderon. “Voglio dire, si tratta di crescita organica, si tratta di mettere in pratica progetti e aumentare la credibilità degli stakeholder. Si tratta anche di semplificare il modello operativo. Questo è quello che faccio da 20 anni”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *