Il paese delle balie della Cina: perché Xi Jinping vuole reprimere giochi e insegnanti privati

[ad_1]

Corsi extra acquistati da Wang Gang per aiutare il suo unico figlio a prepararsi per i rigorosi esami universitari cinesi, oppure gaokao, Non è economico. Oltre alle lezioni di gruppo della società di educazione privata, ha anche pagato 6.000 yuan (US $ 927) a sua figlia per prendere lezioni individuali di matematica e fisica con un insegnante in pensione durante le vacanze invernali di un mese.

Wang, che vive a Baoding, un centro industriale nella parte centrale della provincia di Hebei, ha dichiarato: “Siamo solo una famiglia normale, ma non possiamo avere rimpianti per l’educazione di nostra figlia”. gaokaoQuesto è troppo importante. Questo determinerà sostanzialmente la sua vita e la sua carriera. “

Tuttavia, alla fine del mese scorso, il governo cinese ha annunciato che genitori come Wang hanno accumulato troppo lavoro sui propri figli.In un decreto che ha sconvolto il Paese mercato azionario e Prezzo delle azioni della China Education Company Elencato a New York, Il governo del presidente Xi Jinping annuncia nuove severe restrizioni La società di coaching ha completamente rimodellato un settore con un fatturato annuo di oltre 100 miliardi di dollari USA.

Un gran numero di servizi di tutoraggio

16,6%

Secondo uno studio del 2017 dell’Università di Pechino, la percentuale di tutte le spese educative utilizzata dalle famiglie rurali per il tutoraggio

44,2%

Lo stesso studio mostra che la spesa per il tutoraggio nelle città di primo livello della Cina come percentuale di tutte le spese per l’istruzione

30%

La crescita media annua del mercato del tutoraggio doposcuola nel 2017-19, con vendite che hanno raggiunto 800 miliardi di yuan

Questa settimana, il paese delle tate di Xi Jinping sembra prendere di mira un’altra industria redditizia, i videogiochi, che il presidente cinese ha precedentemente criticato per aver aumentato “l’incidenza della miopia studentesca”.

Martedì, un giornale ufficiale ha pubblicato un commento che criticava i videogiochi online definendoli “oppio mentale”. Questo termine è particolarmente pesante per il Partito Comunista Cinese. La sua storia sottolinea “cento anni di umiliazione”.Iniziò quando la Cina fu sconfitta dall’Impero britannico nella prima guerra dell’oppio nel 1839-42 e si concluse con la vittoria rivoluzionaria del partito. nel 1949. .Anche senza nuove normative per le aziende educative come una settimana fa, lo stock è in Tencent, il più grande fornitore di giochi online della Cina, Cadde quasi l’11%.

La controversia sull’insegnamento e sui videogiochi offre una finestra sulla crescente pressione e pressione della vita della classe media nelle grandi città cinesi. Agli estranei, la seconda economia più grande del mondo appare spesso spietata, immune anche alla peggiore epidemia dell’ultimo secolo, e poiché la prosperità si diffonde rapidamente nella società, la spesa dei consumatori continua a crescere in modo sostanziale.

Ma per molti residenti delle grandi città, le loro vite sono piene di ansia, che maschera un senso più ampio di progresso, in superficie Prezzi delle case irraggiungibili arrivo Pressione della serra Assicurati di fornire ai loro figli la migliore istruzione e di ottenere posti ambiti nelle migliori università.

Il presidente sembra credere che la posta in gioco della repressione di Xi Jinping risieda nella capacità del partito di mantenere un controllo politico incontrastato, che in ultima analisi dipende dalla sua capacità di soddisfare la cosiddetta
Il presidente sembra credere che la posta in gioco della repressione di Xi Jinping sia la capacità del partito di mantenere un controllo politico incontrastato, che in ultima analisi dipende dalla sua capacità di soddisfare il cosiddetto “bisogno della gente di una vita più felice” © Naohiko Hatta/Getty Images

Dietro questo, quasi tutti i genitori ambiziosi sono preoccupati che i loro figli possano stancarsi delle competizioni e cercare rifugio nel mondo dei videogiochi e di Internet, e Xi Jinping una volta ospitava così tante “roba sporca”.

A causa dell’ansia dei genitori, la risposta del partito è quella di adottare una strategia dello stato balia, che potrebbe invertire il contenuto del contratto stabilito con i residenti urbani negli ultimi 40 anni al fine di ridurre costantemente le interferenze nella loro vita privata.

“È l’ansia dei genitori che ha promosso la popolarità del tutoraggio extrascolastico”, ha affermato Christina Chu, economista di Moody’s Analytics a Singapore. “Questa ansia deriva dalla qualità irregolare delle scuole, dalla concorrenza agguerrita e può anche non avere fiducia nel sistema di sicurezza sociale”.

Xi Jinping sembra credere che la chiave risieda nella capacità del partito di mantenere un controllo politico incontrastato, che in ultima analisi dipende dalla sua capacità di soddisfare il “bisogno della gente di una vita più felice” del presidente.

Numero di persone affollate

Condominio di Shenzhen

venti quattro

Rapporto annuale prezzo/reddito delle abitazioni di Pechino. Nel Science and Technology Center di Shenzhen sono 40, a Shanghai sono 26

40%

Secondo i dati della più grande agenzia di intermediazione immobiliare cinese, l’affitto pagato dai neolaureati in percentuale dello stipendio

4,7%

A giugno, l’aumento medio annuo dei prezzi delle nuove case nelle 70 maggiori città della Cina. 0,5% a maggio

Nel 2011, quando era vicepresidente, Xi Jinping disse al suo omologo americano Joe Biden che la primavera araba che ha travolto il Nord Africa e il Medio Oriente era scoppiata perché il governo aveva perso i contatti con la gente, secondo due americani. Diplomatici che hanno familiarità con la comunicazione.

Al 18° Congresso Nazionale del Partito Comunista Cinese tenutosi nel novembre 2012, che segna l’inizio del suo primo mandato, Xi Jinping ha ammesso che le opinioni della gente su “migliore istruzione, posti di lavoro più stabili, reddito più elevato, sicurezza sociale più affidabile e standard più elevati di cure mediche, condizioni di vita più confortevoli e un ambiente più pulito”.

Xi Jinping e il partito hanno ora affermato che per raggiungere questo obiettivo, sono disposti a sovvertire l’intero settore e ad approfondire il livello personale della vita delle persone, ad esempio come educare e crescere i bambini. Poco dopo che Xi Jinping ha criticato i videogiochi per aver danneggiato la vista dei bambini nel 2018, il Ministero dell’Istruzione ha raccomandato che i bambini non trascorrano più di un’ora al giorno davanti allo schermo non educativo.

“Xi Jinping ha chiarito che vuole che ogni area politica obbedisca alla leadership del partito”, ha affermato Zeng Zhiwei, direttore del Soas China Institute di Londra.

Gli studenti lasciano il doposcuola privato a Pechino.Il tutoraggio in Cina è un settore con un valore di produzione annuale di 100 miliardi di dollari USA
Gli studenti lasciano il doposcuola privato a Pechino. L’insegnamento privato in Cina è un settore con un valore di produzione annuale di 100 miliardi di dollari USA © Noel Celis/AFP via Getty Images

“Una malattia ostinata”

Nelle ultime settimane, l’amministrazione di Xi Jinping ha dichiarato che mentre il partito espande i suoi tentacoli in nuove aree, non è troppo preoccupato per i danni collaterali che potrebbero subire gli investitori. “Se Pechino lo considera politicamente necessario, revisionerà l’intero ambiente imprenditoriale senza esitazione”, ha affermato Long Chen della società di consulenza di Pechino Plenum. “Tutti i settori legati alla fornitura di beni pubblici che sono stati tradizionalmente considerati senza scopo di lucro dovranno affrontare rischi maggiori”.

Xi Jinping ha detto a un gruppo di educatori a marzo che l’industria è “una malattia ostinata che è difficile da gestire”, il che indica che la Cina agirà contro il boom del settore dell’insegnamento. Il presidente ha aggiunto: “I genitori vogliono che i loro figli siano sani fisicamente e mentalmente e che abbiano un’infanzia felice”. . L’istruzione non dovrebbe concentrarsi troppo sui punteggi. “

Ironia della sorte, Moody’s Zhu ha detto che alcune delle maggiori vittime economiche Xi Jinping sopprime l’istruzione Secondo la piattaforma di reclutamento online cinese Zhilian Zhilian Recruitment, saranno neolaureati e il loro stipendio medio mensile lo scorso anno era di soli 5.290 RMB. “Il dipartimento delle lezioni private offre milioni di posti di lavoro”, ha detto. “Nel 2020, l’intero settore dell’istruzione ha rappresentato il 17% del numero di laureati occupati, il più alto tra tutti i settori”.

Per i neolaureati è impossibile acquistare un appartamento nella città più ideale della Cina. Secondo i dati dell’agenzia di ricerca immobiliare EJ Real Estate, l’anno scorso, il rapporto medio annuo tra prezzo delle case e reddito di Shenzhen, il centro high-tech che confina con Hong Kong, era 40, Shanghai era 26 e Pechino era 24. Le città con rapporti pari o inferiori a 10 stanno generalmente vivendo un esodo demografico e offrono poche opportunità di lavoro interessanti.

La gente gioca con il computer in un internet cafè a Fuyang. L'obiettivo del presidente Xi Jinping è l'industria dei videogiochi e ha criticato l'industria per aver aumentato il
La gente gioca con il computer in un internet cafè a Fuyang. L’obiettivo del presidente Xi Jinping è l’industria dei videogiochi e ha criticato l’industria per l’aumento della “miopia studentesca” © Lu Qijian/VCG/Getty Images

L’agenzia di intermediazione immobiliare Lianjia Beike stima che gli attuali laureati spendano ora più del 40% del loro reddito in affitto.

Oltre a preoccuparsi che alcuni bambini stiano facendo troppo per prepararsi alle imminenti pressioni della vita urbana cinese, funzionari e genitori sono anche preoccupati per un fenomeno completamente diverso, che i giovani scelgono di rispondere alle crescenti pressioni sociali. Tanging -O sdraiarsi -E ritirarsi dal mondo.

Un altro concetto è Popolare in Cina quest’anno È “involuzione”, termine antropologico usato per descrivere il processo attraverso il quale alcune società non riescono a realizzare il loro massimo potenziale economico.In cinese, il termine è tradotto come nei juan, Significa arricciarsi o girarsi verso l’interno.

Alcuni anni fa, quando sua figlia si è trasferita dall’asilo alla scuola elementare, i genitori di Pechino Che Rui hanno iscritto sua figlia a lezioni di matematica cinese e inglese fornite da alcune delle più grandi società di tutoraggio della Cina. Ha accolto con favore la repressione del governo sull’industria, ma è ancora preoccupato di come mantenere sua figlia attiva e motivata fuori dalla scuola.

“La società di tutoraggio crea deliberatamente ansia”, ha detto il Che, osservando che anche dopo che il governo ha duramente represso l’industria il mese scorso, i fornitori di istruzione hanno continuato a bombardarlo di informazioni sulle vendite. “Tutti gli sconti e i vantaggi scadranno a mezzanotte”, lo ha avvertito un agente di vendita tramite l’app di messaggistica WeChat, se non ha fretta di iscriversi a corsi aggiuntivi per sua figlia. “Spero che non te ne penti.”

I pedoni passano davanti a edifici di appartamenti a Pechino.L'insegnamento privato è un grande datore di lavoro per i neolaureati, si stima che spendano più del 40% del loro reddito per l'affitto di una casa, per loro è impossibile acquistare un appartamento nella città più ideale della Cina.
I pedoni passano davanti a edifici di appartamenti a Pechino. L’insegnamento privato è un grande datore di lavoro per i neolaureati, si stima che spendano più del 40% del loro reddito per l’affitto di una casa È impossibile acquistare un appartamento nella città più ambita della Cina © Qilai Shen/Bloomberg

Il Che ha detto che sta considerando di iscrivere sua figlia a corsi di nuoto, musica e altri spettacoli, che sono ancora ufficialmente incoraggiati dal governo. “Non voglio che si rivolga verso l’interno”, ha aggiunto.

ansia universitaria

Tuttavia, molti analisti e genitori credono che Xi Jinping stia affrontando i sintomi piuttosto che le malattie: gaokao Il sistema stesso.

Padre Wang, che organizza le vacanze invernali per sua figlia adolescente a Baoding, ha detto: “Anche se ci fosse un divieto, assumerò comunque un insegnante privato per risolvere questo problema”. Durante quel periodo, i 6.000 yuan che ha speso per l’istruzione a casa equivalevano a circa il 40% del reddito mensile della sua famiglia, che era quasi un quarto del reddito medio disponibile pro capite della città di 25.200 yuan.

“Se non lasci studiare i tuoi figli durante le vacanze, altri genitori con più risorse lasceranno indietro i tuoi figli. Imporre soluzioni semplici a problemi complessi non funzionerà”, ha aggiunto. “Ha appena chiuso la porta alle famiglie normali”.

Un altro padre cinese più ricco con due figli adolescenti non ha voluto essere nominato e ha detto: “Alcuni genitori possono tifare per la soppressione, ma il problema è gaokao E il sistema di ammissione all’università”.

“L’ansia non andrà via perché non si partecipa più alle competizioni”, ha detto il padre, che è andato al college negli Stati Uniti e ha anche educato i bambini fuori dalla Cina. “Sei abbastanza ricco per un tutoraggio individuale se hai una relazione? L’istruzione online è il punto di partenza per la gente comune. A meno che il governo non riformi completamente il sistema educativo, la loro ansia tornerà presto.

“Guardate la Corea del Sud, il Giappone e Taiwan”, ha aggiunto. “Quando scomparirà l’educazione familiare nella cultura asiatica?”

Segnalazioni aggiuntive di Liu Xinning, Wang Xueqiao e Edward White

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *