Il presidente del partito conservatore accusato di mischiare affari e interessi politici

[ad_1]

Aggiornamento sul finanziamento dei partiti politici nel Regno Unito

L’ex deputato conservatore, che è al centro della lotta per l’influenza dei donatori sul partito di governo britannico, ha accusato il copresidente conservatore Ben Elliott di aver confuso il suo ruolo politico con gli interessi commerciali nella gestione della controversia.

Dopo che Charlotte Leslie ha espresso preoccupazione per il passato del donatore conservatore Mohamed Amersy, compreso l’accordo in Russia, Elliott ha inviato un collega del partito conservatore all’inizio di quest’anno per cercare di facilitare il rapporto tra i due L’accordo, un ex ministro del partito conservatore ha detto che potrebbe mettere a tacere sua.

Leslie ha accettato di mediare, ma non gli è stato detto che Amersi è un cliente a lungo termine di Quintessentially, Quintessentially è un servizio di “concierge” di proprietà di Elliot, che fornisce di tutto, dalla cena su un iceberg a più di una dozzina di pavoni albini.

“Quando Ben Elliot ha avviato la mediazione, non sapevamo che il signor Amersi fosse un cliente di Quintessentially. Ci aspettavamo di annunciare un tale interesse”, ha detto al Financial Times.Ha detto di aver scoperto che Amersi era un cliente di Quintessentially solo quando era sul Financial Times. Rapporto Pochi mesi dopo.

La mancata divulgazione da parte di Elliott di questa relazione d’affari con Amersy ha causato un nuovo problema: da quando è diventato copresidente, il confine tra affari e politica all’interno del Partito Conservatore è stato offuscato.La vecchia Eaton, ben collegata, è stata nominata turbocompressore da Boris Johnson, leader del Partito Conservatore e Primo Ministro del Regno Unito, nel 2019 raccolta fondi.

Dopo che Amersi è diventato il miglior cliente di Quintessentially, Elliot ha organizzato per lui di andare in un resort reale in Scozia per cena con l’erede al trono nel 2013 Principe Carlo, Sua moglie Camilla, duchessa di Cornovaglia, è la zia di Eliot.

Mohamed Amersi e la partner russa Nadezhda Rodicheva © Stephen Pover/Shutterstock

Amersi ha affermato che Elliott ha sollecitato donazioni dal Partito conservatore ad Amersi e alla sua compagna russa Nadezhda Rodicheva ancor prima di diventare copresidente del partito. Dal 2017, la coppia ha donato £ 750.000. Amersi appartiene a un gruppo di leader donatori che ogni mese pranzano con i ministri.

Leslie era un backbecher che ha servito come backbecher di Bristol dal 2010 al 2017. Dopo aver appreso che Amersy aveva intenzione di far competere un gruppo conservatore del Medio Oriente con il gruppo che gestisce, ha scritto un memorandum che ha ispirato le persone Preoccupazioni per Amersy nell’ultimo anno. Il memorandum è stato consegnato a Elliott il 4 gennaio.

Amersy ottenne una copia del memo e disse che ne aveva discusso con Elliott. Il 14 gennaio, Amersy ha guadagnato £ 50.000 Donare Andare alla festa. Ha detto che lo scopo della donazione non era quello di coinvolgere Eliot nella sua disputa con Leslie, ma come quota annuale per l’appartenenza al gruppo dirigente. “Elliott non ne sa nulla”, ha detto Amersy. “Forniamo finanziamenti attraverso il consueto Ministero delle Finanze [of the party]. “

Amersi ha assunto i migliori avvocati londinesi, prima alla Mishcon de Reya e poi a Carter Ruck, per sfidare Leslie. Le hanno inviato una lettera minacciandola di chiedere un risarcimento per diffamazione, a meno che non avesse ritirato la nota, si fosse scusata, avesse promesso di smettere di sollevare domande contro di lui e avesse promesso di non impedirgli di lanciare il piano degli amici conservatori per il Medio Oriente e il Nord Africa. Amersy ha detto di aver già speso 300.000 sterline per pagare le spese legali.

Elliott è intervenuto ad aprile. Ha detto che Lord David Hunt, l’ex ministro del gabinetto di Margaret Thatcher, ha contattato Leslie il 27 aprile. “Mi ha detto che Ben Elliott gli ha chiesto di mediare”, ha detto. “Questa proposta mi è stata proposta per la prima volta da un membro dello staff [Conservative headquarters] Via WhatsApp il 23 aprile, e poi verbalmente. “

Hunter non ha risposto a una richiesta di commento. Un ex ministro del Partito conservatore ha avvertito che “l’accordo di mediazione potrebbe contenere una clausola bavaglio” e ha affermato che l’intervento di Elliott è stato “un chiaro conflitto di interessi”.

Due persone che hanno familiarità con la questione hanno affermato che come parte delle discussioni con Leslie per promuovere un accordo, Hunter l’ha avvertita che potrebbe affrontare il rischio di un’azione legale da parte degli oligarchi russi menzionati nel suo memo. Amersi ha negato che un simile avvertimento fosse stato lanciato. Hunter ha dichiarato che la mediazione è riservata.

Financial Times Rapporto Questa settimana, tre persone con una conoscenza diretta degli affari di Amersy hanno affermato di sapere che i 4 milioni di dollari che ha guadagnato dalla transazione delle telecomunicazioni russe del 2005 provenivano da una società controllata segretamente da un membro anziano del regime di Vladimir Putin. Amersy lo ha negato.

Amarsi Dire Non è “un cane da corsa dello stato russo. Usa le sue risorse finanziarie per espandere l’influenza della Russia nel partito conservatore e nella politica britannica”. Ha aggiunto: “Non ho guadagnato un centesimo in Russia… anche un po’ vicino all’investimento nel sistema politico del Regno Unito”.

Un funzionario del partito conservatore ha dichiarato: “Le attività commerciali della quintessenza sono completamente separate dal partito”.

Il CEO di Quintessentially, Darren Ellis, ha affermato che sebbene Elliot detenga le azioni di Quintessentially e continui a ricoprire il ruolo di amministratore, “non è coinvolto nelle operazioni commerciali quotidiane”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *