Il procuratore generale degli Stati Uniti sospende l’esecuzione della pena di morte federale Reuters

[ad_1]

© Reuters. Il procuratore generale degli Stati Uniti Merrick Garland arriva alle udienze della sottocommissione per gli stanziamenti del Senato per gli affari, la giustizia, la scienza e le agenzie correlate il 9 giugno 2021, presso l’edificio degli uffici del Senato Dirkson a Washington, DC, Stati Uniti Stefani Reynolds/Piscina via REU

WASHINGTON (Reuters)-Il Dipartimento di Giustizia ha dichiarato in una dichiarazione che giovedì il procuratore generale degli Stati Uniti Merrick Garland ha sospeso la pena di morte federale, mentre il Dipartimento di Giustizia continua a riesaminare la pena di morte.

Garland ha dichiarato in una dichiarazione: “Il Dipartimento di Giustizia deve garantire che tutti nel sistema di giustizia penale federale non solo ottengano i diritti garantiti dalla Costituzione e dalle leggi degli Stati Uniti, ma ricevano anche un trattamento equo e umano”. casi. Ha un effetto speciale.”

Garland ha detto il mese scorso che stava rivedendo personalmente le procedure del dipartimento per la gestione della pena di morte. Ha dichiarato all’udienza di conferma del Senato a febbraio che era preoccupato per l’esecuzione di persone innocenti e per i diversi effetti della pena di morte sui neri americani.

Dopo che l’amministrazione Trump ha eseguito 13 esecuzioni negli ultimi mesi del suo declino, l’amministrazione Biden ha dovuto affrontare crescenti pressioni da parte dei sostenitori della giustizia penale per riprendere la moratoria a lungo termine sulla pena di morte federale.

Durante la campagna, il presidente Joe Biden ha promesso di sostenere la legislazione per porre fine alla pena di morte.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *