Il produttore britannico di auto sportive Lotus prevede di espandere le vendite in Cina per incontrare Porsche

[ad_1]

Pechino: il produttore britannico di auto sportive Lotus prevede di aprire fino a 70 showroom in Cina entro il 2024 e di avviare la produzione in un nuovo stabilimento a Wuhan il prossimo anno per rafforzare la concorrenza con la rivale Porsche, ha detto martedì a Reuters il CEO Feng Qingfeng.

Poiché le restrizioni di viaggio imposte dalla pandemia di coronavirus offrono ai consumatori nel più grande mercato automobilistico del mondo più soldi da spendere, le vendite di auto di fascia alta e di lusso in Cina stanno crescendo.

Feng ha affermato che Lotus, di proprietà della società cinese Geely e della malese Etika Automotive, inizierà la produzione nel suo stabilimento di Wuhan il prossimo anno, producendo circa 2.000 SUV compatti.

Feng ha detto a Reuters al telefono a Hangzhou, dove si trova la sede di Geely, che l’impianto è ancora in costruzione e produrrà 20.000 veicoli nel 2023.

Feng ha affermato che queste vetture saranno posizionate in un segmento di mercato simile a quello della rivale Porsche e superiore a BMW e Audi. Porsche ha dichiarato di aver venduto 88.968 auto in Cina lo scorso anno a causa della domanda per il suo SUV compatto Macan.

Feng ha affermato che Lotus aprirà più di 20 padiglioni espositivi l’anno prossimo, prendendo di mira prima città importanti come Pechino e Shanghai. Espanderà ulteriormente la sua rete nel 2023 e nel 2024 per includere città come Suzhou orientale e Ningbo e aprirà 50-70 sale espositive in tutto il paese.

Lotus è il produttore di Lotus Esprit Guidata da “The Spy Who Loved Me” di James Bond nel 1977, Lotus Esprit ha attualmente quattro showroom in Cina, secondo il suo sito web.

Lotus ha affermato che il suo dipartimento tecnologico con sede a Wuhan ha recentemente ricevuto un investimento non divulgato da Weilai Capital, fondata dal CEO del principale produttore cinese di veicoli elettrici Weilai Auto. Il valore del settore tecnologico è di 15 miliardi di yuan (2,32 miliardi di dollari).

(1 USD = 6,4558 RMB)

(Segnalazione di Sun Yilei e Brenda Goh; montaggio di Jane Wardell)

Per saperne di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *