Il produttore di servizi igienici Lixil prevede di trasferirsi in uno showroom digitale dopo Covid

[ad_1]

Aggiornamento commerciale e finanziario in Giappone

LIXIL, uno dei più grandi gruppi di servizi igienici e alloggi al mondo, prevede che entro la fine del 2021 metà dei suoi clienti utilizzerà il suo showroom digitale, perché il Covid-19 ha causato un cambiamento fondamentale nel modo in cui le case vengono progettate e ristrutturate.

Yugo Kanazawa, chief digital officer di Lixil, ha dichiarato al Financial Times che la combinazione tra esperienza fisica e showroom online dei consumatori diventerà una caratteristica permanente dell’era post-coronavirus.

“Non sarà annullato”, ha affermato Kanazawa, aggiungendo che la trasformazione digitale si applicherà al modo in cui il gruppo interagisce con i suoi dipendenti e partner commerciali. “Questo non è solo un business Covid. Ora è più permanente”.

Dopo le restrizioni per il coronavirus Chiudi il suo showroom L’anno scorso, Lixiu è stata una delle prime aziende in Giappone a lanciare videoconferenze online con i clienti.Il settore si è tradizionalmente affidato all’interazione faccia a faccia e ai fax per effettuare gli ordini.

suo Showroom virtualeÈ possibile accedervi tramite telefoni cellulari, laptop e tablet.Negli ultimi 12 mesi, si è evoluto dall’interazione Zoom a un’esperienza che utilizza immagini 3D, realtà aumentata e altre tecnologie, in modo che i clienti possano provare cucine e servizi igienici con una gamma più ampia di design di quello esistente Progettato nella sala espositiva fisica.

“L’uso degli showroom digitali sta crescendo rapidamente, quindi spero vivamente che possiamo raggiungere il 50% [of customer use] Almeno quest’anno”, ha detto Kanazawa.

Attualmente, meno del 10% dei clienti LIXIL utilizza il suo showroom digitale. Il concorrente Toto ha iniziato a offrire showroom digitali a maggio e ha affermato che la domanda di tali servizi continuerà dopo il Covid.

Uno dei motivi per cui le aziende investono in showroom digitali è in continua evoluzione Stile di vita dei clienti giapponesiMolte persone stanno cercando di trovare il tempo per una gita di due ore.

Prima di Covid, i clienti LIXIL di solito dovevano visitare lo showroom fisico almeno due volte. Ma Kanazawa ha affermato che ora è possibile condurre interviste faccia a faccia rapidamente attraverso sessioni online più brevi.

“Tenendo regolari riunioni online, possiamo ridurre i tempi per firmare i contratti”, ha affermato Yoshie Nakamura, coordinatore dello showroom di LIXIL.

LIXIL ha anche deciso lo scorso anno di non partecipare alla più grande fiera del settore a Francoforte.Invece è costato 6 milioni di euro (il costo di partecipare a una fiera di due settimane) per creare Una piattaforma virtuale Aperto tutto il giorno dell’anno.

La piattaforma Grohe X ha ricevuto 70.000 visualizzazioni e 4.000 appuntamenti con clienti globali (tra cui architetti, designer e idraulici) nella prima settimana dopo il suo lancio a marzo.

“Questo è un enorme punto di svolta”, ha affermato Gerhard Sturm, responsabile del marketing per l’Europa, il Medio Oriente e il Nord Africa presso LIXIL. “Rispetto alle fiere tradizionali, questo tipo di piattaforma è molto efficiente, più veloce, più scalabile e più mirata”.

Segreti commerciali

Il “Financial Times” britannico ha rivisto “Trade Secrets”, che è la sua newsletter quotidiana imperdibile sul volto mutevole del commercio internazionale e della globalizzazione.

Registrati qui Scopri quali paesi, aziende e tecnologie stanno plasmando la nuova economia globale.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *