Il quinto giorno di incendi in Grecia, l’incendio ha spazzato i sobborghi di Atene secondo Reuters

[ad_1]

5/5

© Reuters. Il 6 agosto 2021, un incendio è divampato nel villaggio di Limni, sull’isola di Evia, in Grecia, e le fiamme sono aumentate. REUTERS/Nicolas Economou

2/5

Autori: Alexandros Avramidis e Giorgos Moutafis

ATENE (Reuters)-Sabato, gli incendi sono divampati per il quinto giorno in Grecia. Le fiamme hanno divampato durante la notte in una cittadina residenziale alla periferia di Atene. Centinaia di persone sono state evacuate con un traghetto dall’isola di Evia, a est della capitale.

Dalla fine di giovedì, l’incendio sul Monte Parnitha, alla periferia di Atene, ha costretto migliaia di persone a evacuare e i soccorritori hanno dovuto affrontare forti venti e temperature elevate mentre cercavano di controllarne la diffusione.

Più di 700 vigili del fuoco, compresi rinforzi da Cipro, Francia e Israele, sono stati schierati con l’assistenza dell’esercito e di aerei con bombe ad acqua per spegnere l’incendio.

Sabato e durante la notte, forti venti hanno spinto il fuoco nella città di Thrakomakedones, dove ha bruciato le case. Ai residenti è stato ordinato di evacuare e non sono state segnalate vittime.

“La vista che abbiamo visto era incredibile”, ha detto Faik Zaimi, un dipendente del campo estivo per bambini di Kapandriti nella città vicina. “Grazie a Dio, l’abbiamo salvato (campo), ma non sappiamo se è finito”.

Nella peggiore ondata di caldo della Grecia da oltre 30 anni, sono scoppiati incendi in molte parti del paese, bruciando decine di migliaia di acri di boschi, distruggendo case e attività commerciali e uccidendo animali. La temperatura ha superato i 40 gradi Celsius (104 gradi Fahrenheit) per tutta la settimana.

Il fuoco su Evia, la seconda isola più grande della Grecia, si è diffuso da un’estremità all’altra della baia di Eubea, di fronte al Mar Egeo.

Centinaia di persone, tra cui molti residenti anziani, sono state evacuate con un traghetto dalla città di Linney, in Evia, venerdì scorso, quando le fiamme hanno raggiunto la riva e il cielo è diventato rosso apocalittico.

Le autorità hanno spento più di 400 incendi in tutto il paese nelle ultime 24 ore.La più grande linea di fuoco sta ancora bruciando nel nord di Atene, Evia e nel Peloponneso, tra cui Mani, Messinia e l’antica Olimpia.Il sito di giochi olimpici.

Le autorità hanno detto che un uomo è morto venerdì dopo essere stato ferito da una torre elettrica in una zona colpita da un incendio vicino ad Atene, e almeno altri nove sono rimasti feriti.

Nella vicina Turchia, le autorità stanno combattendo il peggior incendio nella storia del paese. Le fiamme che hanno avvolto la costa sud-occidentale hanno costretto decine di migliaia di persone a evacuare. In Italia, questa settimana i venti caldi hanno alimentato le fiamme sulla Sicilia.

Disclaimer: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *