Il regolatore della concorrenza degli Stati Uniti rinnova la causa antitrust di Facebook

[ad_1]

Aggiornamenti di Facebook Inc

La Federal Trade Commission degli Stati Uniti ha rinnovato la sua denuncia antitrust contro Facebook, accusando il gruppo dei social media di mantenere il potere monopolistico e di utilizzare strategie “buy or bury” per sopprimere i concorrenti.

La causa originale, originariamente intentata a dicembre, accusava Facebook di “diversi anni di comportamento anticoncorrenziale” perché ha cercato di costringere Facebook a smantellare i suoi miliardi di Instagram e WhatsApp, che ha acquisito per 1 miliardo di dollari e 19 dollari nel 2012 e nel 2014, rispettivamente. .

Tuttavia, un giudice federale ha respinto la denuncia a giugno, che ha inferto un duro colpo all’agenzia, affermando che “non ha presentato fatti sufficienti per determinare ragionevolmente” che Facebook ha il monopolio sul mercato dei social network.

La rinnovata causa contiene argomenti simili al caso originale, ma con maggiori dettagli, come l’affermazione che la società persegue una “strategia di acquisizione anticoncorrenziale”.

Ha inoltre affermato che il social network ha sviluppato una “politica commerciale condizionata anticoncorrenziale” volta a schiacciare i concorrenti privando i concorrenti dell’accesso alla sua piattaforma. La nuova denuncia ha un totale di 80 pagine, un aumento rispetto alle 53 pagine originali.

“Facebook manca di acume per gli affari e talento tecnico per sopravvivere alla transizione ai dispositivi mobili. Holly Vedova, direttrice ad interim dell’FTC Competition Bureau, ha affermato che dopo aver fallito nel competere con i nuovi innovatori, quando la loro popolarità è diventata una minaccia esistenziale, Facebook ha acquistato o seppellito loro illegalmente.

Vedova ha aggiunto: “Questo comportamento è anticoncorrenziale quanto la corruzione di Facebook dei concorrenti emergenti di app per non competere.

Questo caso è uno dei primi importanti test per il nuovo presidente della FTC e noto critico tecnologico su larga scala Lina Khan.A causa delle sue precedenti critiche alla società nel mondo accademico, Facebook ha cercato di escluderlo da questo caso.

Per dimostrare il dominio di Facebook nel mercato, la Federal Trade Commission degli Stati Uniti ha dichiarato in un documento che il numero di utenti Facebook e Instagram cancellati è “decine di milioni” superiore al numero mensile di Snapchat. Il prossimo più grande.

“Nessun altro provider di social network personali negli Stati Uniti si è avvicinato da remoto alla scala di Facebook”, ha affermato.

Ritiene inoltre che il dominio di Facebook, combinato con la sua ampia base di utenti interconnessi, crei una “alta barriera all’ingresso” per i concorrenti. In particolare, ha citato documenti interni di Facebook, affermando che è difficile per i concorrenti con prodotti sociali simili sfidare “aziende esistenti con una scala dominante”.

La società ha dichiarato in un tweet che sta esaminando il reclamo presentato nuovamente, ma “avrà molto altro da dire presto”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *