Il rugby usa i pannelli olimpici per attirare il private equity

[ad_1]

Aggiornamento sulle Olimpiadi di Tokyo

La Rugby Union sta cercando di utilizzare la sua popolarità alle Olimpiadi per finanziare lo sviluppo globale di questo sport avviando discussioni su investimenti di private equity del valore di centinaia di milioni di sterline.

Il sette maschile è una versione più veloce e più corta del gioco. Ha debuttato ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016 ed è stato vinto dalle Fiji mercoledì. Ha suscitato applausi in questa piccola isola del Pacifico che non ha vinto altre medaglie olimpiche.

Alan Gilpin, CEO della World Rugby Union, l’organo di governo internazionale del rugby mondiale, ha dichiarato al Financial Times che lo spettacolo dei Giochi Olimpici aumenterà l’interesse internazionale per il rugby oltre la sua base esistente.

Ha affermato che per espandersi ulteriormente, World Rugby ha avviato trattative con gruppi di private equity come CVC Capital Partners e KKR su accordi di investimento sui diritti commerciali. Ciò può includere la partecipazione alla trasmissione e la sponsorizzazione della Coppa del mondo di rugby, la più grande organizzazione per fare soldi dello sport.

Gilpin ha affermato che la discussione è ancora nelle prime fasi e che la World Rugby Union può anche cercare di prendere in prestito per evitare di rinunciare al capitale. Ha assunto banchieri di Jefferies e Rothschild e consulenti di Oakwell Sports Advisory per fornire consulenza. CVC e KKR hanno rifiutato di commentare.

Il presidente della World Rugby Association ha aggiunto che il valore dei diritti commerciali dovrebbe essere molto più alto rispetto ad altri giochi che hanno ricevuto investimenti esterni negli ultimi anni.

A marzo, CVC ha acquisito una quota di minoranza nei primi sei campionati europei per squadre nazionali per 365 milioni di sterline, mentre il gruppo statunitense Silver Lake sta negoziando per acquisire una partecipazione del 12,5% nella squadra di rugby maschile della Nuova Zelanda All Blacks. Un investimento di 387,5 milioni di dollari neozelandesi (281 milioni di dollari Usa).

Gilpin ha dichiarato: “Nel rugby, indipendentemente da uomini e donne, la Coppa del Mondo è una proprietà di alta qualità, quindi ha bisogno della valutazione più alta possibile. A questo proposito, abbiamo buone trattative con potenziali investitori”.

I fondi saranno utilizzati per finanziare piani di espansione, come investire in nuovi campionati femminili e format televisivi per eventi di rugby a sette al di fuori delle Olimpiadi.

L’investimento in private equity è la fase successiva del piano a lungo termine per lo sviluppo del gioco. Dopo 16 anni di attività di lobbying da parte del Comitato Olimpico Internazionale, il rugby è entrato alle Olimpiadi e ha utilizzato le Olimpiadi per prendere piede al di fuori di mercati maturi come Europa, Sud Africa, Australia e Nuova Zelanda.

Nel 2019, l’organo di governo ha portato in Giappone la Coppa del mondo di rugby, che rappresenta circa l’80% delle sue entrate, ed è la prima volta che questo evento di punta si tiene in Asia. Nippon Television e l’accordo di sponsorizzazione fanno sì che le entrate del gioco siano stimate in 360 milioni di sterline, rispetto ai 330 milioni di sterline di quattro anni fa.

Da un punto di vista finanziario, le Olimpiadi hanno poca importanza per il rugby. Gilpin ha affermato che i ricavi relativi ai giochi da fonti dirette e indirette sono solo di circa 30-40 milioni di dollari USA.

Ma l’obiettivo è usare le Olimpiadi per mostrare il rugby a un nuovo pubblico.

Si spera che le Olimpiadi consolidino ulteriormente la crescente popolarità di questo sport in Giappone.I giochi si terranno al Tokyo Stadium, un’arena da 48.000 posti famosa per ospitare partite di calcio su larga scala.

Prima della pandemia, il rugby era sempre stato uno degli eventi con la più alta richiesta di biglietti olimpici da parte del pubblico.In precedenza, a causa delle preoccupazioni sulla diffusione del coronavirus, le autorità avevano vietato agli spettatori di entrare allo stadio.

Gilpin ha sottolineato che la prestazione della Corea del Sud e del Canada nel campionato maschile di questa settimana è encomiabile, in cui il rugby non era popolare in passato. Allo stesso tempo, la squadra statunitense è una delle medaglie più popolari nel gioco femminile a partire da giovedì.

La promozione della partecipazione del rugby alle Olimpiadi, l’introduzione della Coppa del Mondo 2019 in Giappone e la ricerca di finanziamenti di private equity fanno tutti parte di un progetto più ampio per supportare lo sport globale del rugby. Gilpin ha dichiarato: “Se possiamo usare i nostri sforzi per aprire nuovi mercati per questo sport, allora le barche di tutti aumenteranno”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *