Il segretario alla Difesa britannico avverte che l’Afghanistan rischia di diventare un “paese fallito”

[ad_1]

Aggiornamento Afghanistan

Il Segretario alla Difesa britannico ha avvertito che con i talebani che occupano grandi città e fanno progressi dopo che gli Stati Uniti hanno ritirato frettolosamente le sue truppe, l’Afghanistan potrebbe cadere in una guerra civile e diventare un paese fallito.

Dopo settimane di aspri combattimenti, le milizie islamiche ora controllano Kandahar, la seconda città più grande dell’Afghanistan, e Lashkar Gah nella provincia di Helmand.

Gli insorti ora controllano almeno 14 dei 34 capoluoghi di provincia dell’Afghanistan e hanno circondato Kabul Per rovesciare Il presidente Ashraf Ghani ha indebolito il governo.

Ben Wallace ha affermato di ritenere che l’Afghanistan possa diventare ancora una volta un rifugio sicuro per al-Qaeda e altri terroristi internazionali.La presenza di Al-Qaeda nel paese ha provocato un’invasione guidata dagli Stati Uniti per cacciare i talebani quasi 20 anni fa.

“Sono assolutamente preoccupato che il paese fallito sia un focolaio per queste persone”, ha detto venerdì a Sky News il ministro della Difesa britannico.

Wallace critica Washington Ho deciso di restare in attesa Il suo obiettivo è ritirare le truppe rimanenti entro la fine del mese e ha dichiarato: “Non credo che questo sia il momento o la decisione giusta, perché ovviamente al Qaeda potrebbe tornare”.

Ha anche detto alla BBC che l’Afghanistan “si sta dirigendo verso la guerra civile”.

Anche Tom Tugendhat, presidente della Commissione per gli affari esteri britannica, ha espresso rammarico per la fuga delle truppe. “Ci siamo appena sbarazzati dei profitti di questi ragazzi”, ha detto alla BBC. “Abbiamo annullato il loro supporto aereo, annullato il loro supporto logistico e poi abbiamo detto: ‘Vai avanti, vediamo come lo fai'”.

Stati Uniti e Regno Unito hanno detto che avrebbero inviato truppe a Kabul Evacuare il personale dell’ambasciata La gente è sempre più preoccupata che se non si raggiunge una soluzione politica, la capitale potrebbe essere sotto attacco imminente. I talebani hanno poco interesse in tali transazioni.

Il Pentagono invierà un distaccamento di riserva di 3.000 soldati e 3.500 soldati in Kuwait nei prossimi due giorni per prevenire un ulteriore deterioramento della situazione della sicurezza. Il Regno Unito schiererà altri 600 soldati per accelerare l’evacuazione di alcuni diplomatici e afgani che stanno collaborando con l’esercito britannico.

Dopo aver attaccato la maggior parte dei villaggi dell’Afghanistan negli ultimi mesi, i talebani nel giro di una settimana Rovesciare il capoluogo di provincia Dopo il capoluogo di provincia, gli equilibri di potere nel paese furono notevolmente cambiati.

Dopo la recente occupazione di Kandahar, Herat e Rashkarga, Solo Mazar-i-Sharif, uno Fortezza settentrionale I signori della guerra anti-talebani locali e Jalalabad nel sud di Kabul sono state le ultime grandi città fuori dalla capitale a resistere agli islamisti. I talebani ora controllano più della metà del territorio del paese.

Mentre i militanti islamici lanciavano la loro offensiva, i rappresentanti dei talebani erano ancora in Qatar per colloqui con una serie di governi tra cui Stati Uniti, Gran Bretagna, Pakistan, Cina, India e molti altri paesi.

In una dichiarazione rilasciata nella tarda serata di giovedì, Doha ha affermato che i partecipanti ai colloqui hanno concordato di “accelerare gli sforzi per raggiungere una soluzione politica e un cessate il fuoco completo il prima possibile”.

Il rappresentante speciale degli Stati Uniti per l’Afghanistan, Zalmay Khalilzad, ha chiesto “un’immediata cessazione degli attacchi alle città” e ha avvertito che “un governo imposto con la forza sarà un paese paria”.

Tuttavia, gli analisti dubitano che i leader talebani in Qatar possano controllare le forze di terra dei gruppi insorti, molti dei quali vi operano autonomamente.

“La domanda è fino a che punto il mullah Baradal [the Taliban co-founder] Rudra Chaudhuri, docente presso il Dipartimento di studi sulla guerra del King’s College di Londra, ha affermato che lui e il suo equipaggio a Doha saranno in grado di plasmare le menti di forti combattenti che non sono mai stati su un aereo.

“Secondo me, i leader talebani e Kalishnikov in moto non sono molto interessati a ciò che ha detto Baradar”.

Segnalazione aggiuntiva di Sarah Provan a Londra

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *