Il Senato degli Stati Uniti si riunisce sabato per esaminare il progetto di legge sulle infrastrutture da 1 trilione di dollari Reuters

[ad_1]

© Reuters. Foto del file: il 31 luglio 2021, la mattina in cui il Senato si è riunito di nuovo a Washington, DC, il veicolo è stato parcheggiato fuori dal Campidoglio degli Stati Uniti. REUTERS/Elizabeth Frantz/File Photo

David Morgan

Washington (Reuters)-Il Senato degli Stati Uniti si riunirà sabato per il secondo fine settimana consecutivo, sperando di approvare una legge sulle infrastrutture da 1 trilione di dollari che, nonostante il forte sostegno di entrambe le parti, ha lavorato duramente per superare una serie di ritardi dell’ultimo minuto e obiezioni.

Il pacchetto https://www.reuters.com/world/us/whats-us-senates-bipartisan-1-trilion-infrastructure-bill-2021-08-03 rappresenta il più grande investimento in infrastrutture fisiche statunitensi da decenni, comprese le strade , ponti, aeroporti e corsi d’acqua affronteranno un test critico a mezzogiorno Eastern Time (1600 GMT), quando i legislatori voteranno se limitare i dibattiti legislativi.

Se il voto avrà successo, il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer lavorerà sodo per passare rapidamente al disegno di legge, che sarà una grande vittoria per il presidente Joe Biden e i senatori bipartisan che hanno trascorso mesi a formulare il piano.

Dopo ore di trattative a porte chiuse, giovedì i senatori non sono riusciti a trovare un accordo sull’ultima serie di emendamenti, dopo di che molti senatori hanno lasciato la città per partecipare ai funerali dell’ex senatore Mike Enzi nel Wyoming venerdì. Sono stati discussi ventidue emendamenti.

Secondo persone che hanno familiarità con la questione, le trattative sono ancora in corso. A meno che tutti i 100 senatori non accettino di abbandonare le regole sulle procedure legislative, il Senato dovrà condurre una serie di votazioni procedurali, che potrebbero ritardare il passaggio a lunedì o martedì.

Una serie di disaccordi riguardanti i requisiti per i nuovi miglioramenti del Dipartimento della Difesa e le disposizioni del Cryptocurrency Act hanno ostacolato i progressi.

“È così che funziona questo posto. La gente vuole che i suoi emendamenti vengano votati, e quando non può farli votare perché uno o l’altro si oppone, bloccano tutti gli altri”, il senatore Rob Portman, leader dei negoziatori del Partito Repubblicano ha detto ai giornalisti venerdì.

Il senatore Bill Hagerty, che è stato ambasciatore dell’ex presidente Donald Trump in Giappone prima di succedere all’ex senatore Lamar Alexander, ha anche affermato giovedì che la legislazione ridurrà il bilancio federale entro 10 anni.Dopo che il deficit è aumentato di 256 miliardi di dollari USA, ha anche esitato .

Analisi CBO https://www.reuters.com/article/biden-infrastructure-costs/factbox-cbo-estimate-leaves-us-budget-shortfall-for-infrastructure-bill-backers-idUSL1N2PC30J esclusi $ 57 miliardi di senatori Si stima che Washington riceverà entrate aggiuntive dai benefici della crescita economica dei progetti infrastrutturali a lungo termine. Inoltre, non tiene conto dei 53 miliardi di dollari di fondi federali supplementari per la disoccupazione non utilizzati restituiti dagli stati.

Finora, l’attuale disegno di legge ha attirato abbastanza sostegno repubblicano, ha facilmente superato la soglia di 60 voti del Senato e ha ricevuto il sostegno unanime di 50 democratici alla Camera dei rappresentanti.

Ma il disegno di legge è ancora osteggiato dalla maggioranza dei 50 repubblicani al Senato e da Trump, che spesso critica il sostegno dei repubblicani moderati e del leader della minoranza al Senato Mitch McConnell.

Trump ha fatto della spesa per le infrastrutture un contenuto chiave della sua campagna presidenziale del 2016, ma non ne ha mai fatto una priorità dopo il suo insediamento e non è stato in grado di approvare la legislazione attraverso il Congresso.

Alcuni alti repubblicani ritengono che il voto di sabato sull’opportunità di limitare il dibattito possa essere un punto di svolta.

“Ad un certo punto, tutto diventerà più fluido, e penso che dopo il voto (procedurale) di sabato, quello sarà uno di quei momenti formativi”, ha detto John Thun, il secondo senatore repubblicano alla Camera dei rappresentanti. John Thune) giornalisti venerdì.

“Poi vedremo l’appetito della gente per rimanere sul conto da lì”.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *