Il settore dell’istruzione cinese da 100 miliardi di dollari lotta per la sopravvivenza dopo la soppressione

[ad_1]

Aggiornamento commerciale e finanziario in Cina

Nell’enorme sede di Pechino di Gaotu Technology, una delle più grandi società di formazione online del mondo, i dipendenti si stanno preparando al peggio, poiché il valore di mercato del gruppo si è ridotto di oltre il 90% in pochi mesi.

“Ci sono stati licenziamenti negli ultimi giorni”, ha detto un dipendente questa settimana quando ha lasciato l’edificio dopo essere stato licenziato. “Tutti sono preoccupati”, ha detto un altro. “Non è ancora il nostro turno, ma penso che stiamo solo aspettando.”

Sconvolgimento per ingegneri e insegnanti Gaotu elencato negli Stati Uniti Prima di questo, i regolatori lo scorso fine settimana hanno completamente soppresso l’industria dell’istruzione cinese da 100 miliardi di dollari.

L’azienda non può più trarre profitto dalla vendita di servizi di tutoraggio di base per bambini.Questo modello ha sostenuto una crescita esplosiva per anni e ha attirato Miliardi di dollari da investitori statunitensi Le nuove regole vietano la partecipazione al settore.

I leader del settore, tra cui New Oriental e Good Future Education, sono impegnati a riposizionare i loro modelli di business dopo che la loro principale fonte di reddito, la principale fonte di reddito per i genitori della classe media che acquistano tasse scolastiche per aiutare i propri figli a superare gli esami pubblici competitivi in ​​Cina, è stata tagliata. Goldman Sachs stima che gli attacchi normativi ridurranno il settore a un quarto del suo valore attuale.

A febbraio, prima di miliardi di dollari Il prezzo delle azioni è stato cancellatoIl valore di mercato totale di New Oriental, Good Future e Gaotu supera i 110 miliardi di dollari. L’anno scorso le società di tutoraggio online Homework e Yuanfudao hanno raccolto miliardi di dollari in finanziamenti.

Gaotu, New Oriental, Good Future Education e Zuo Yebang non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.

Secondo il nuovo regolamento, i gruppi che insegnano nei corsi delle scuole cinesi devono essere registrati come organizzazioni senza scopo di lucro, con l’obiettivo di “alleggerire il carico degli studenti dell’istruzione obbligatoria”.

Anita Chu, analista di CCB International, ha affermato che nel “caso peggiore”, le aziende devono cedere la propria attività di tutoraggio. Per New Oriental, stima che ciò influenzerà le entrate del 60-70% e un buon futuro dell’80-90%.

Le società di capitale di rischio che sono entrate nel settore sperano che regolamenti formulati in modo approssimativo e vietano le IPO e gli investimenti stranieri nei gruppi di insegnamento nelle scuole lasceranno spazio a queste società per continuare a operare.

App Gaotu Technology Education sulla pagina China App Store © Bloomberg

“Poiché la rotta dell’IPO è vietata, stiamo cercando altre opzioni di uscita tra cui fusioni e acquisizioni”, ha affermato un investitore in una società di tecnologia dell’istruzione che ha raccolto oltre $ 1 miliardo.

A Zuoyebang, Softbank supporta Fondo per la visione da 100 miliardi di dollariI dipendenti hanno affermato che i benefici sono stati tagliati e il futuro dell’azienda è incerto. “Ovviamente, la società non può diventare pubblica ora”, ha affermato uno sviluppatore di prodotti. “Vedremo cosa è permesso nelle prossime settimane”, ha detto un altro.

Yuanfudao, una società di istruzione sostenuta dal gruppo di investimento DST Global di Yuri Milner, sta cercando di riadattarsi. Ora sta promuovendo la sua applicazione di apprendimento online “pratica”, che mira a sviluppare il “carattere scientifico” dei bambini piuttosto che approfondire i fatti per gli esami.

La capacità di far funzionare questi piani dipenderà da come il governo di livello inferiore implementerà gli ordini di Pechino. La provincia di Jiangsu vicino a Shanghai ha dichiarato mercoledì che limiterà la capacità delle app educative di far pagare studenti e genitori.

Jon Santangelo, un consulente di Guangzhou per la Beijing Overseas Study Service Association, che lavora con aziende di tecnologia educativa per reclutare insegnanti stranieri, ha affermato che l’industria potrebbe passare a discipline non fondamentali come l’arte e lo sport.

“Non credo che questo settore scomparirà. I genitori che lavorano hanno bisogno di un posto dove portare i loro figli”, ha detto. “Tutti stanno analizzando la politica e stanno cercando un modo per rimescolare le carte”.

Il capo di una società di insegnamento nella città meridionale di Hangzhou ha affermato che una nuova attività consiste nel vendere servizi di assistenza diurna alle scuole pubbliche, ma il governo ha restrizioni su quanto addebitare.

Zhang Zhen è una madre a Shanghai, ha acquistato lezioni di inglese per i suoi bambini di seconda elementare sin dall’asilo e ha affermato che i servizi che ha ricevuto non sono stati finora interessati. Un altro genitore ha affermato di ritenere che “finché l’istruzione orientata ai test determinerà ancora il futuro del bambino”, il servizio di consulenza non finirà.

“Almeno puoi supervisionare e tassare New Oriental, puoi vedere cosa stanno facendo… Se separi completamente il mercato e non scompare, creerai tutto questo [tutors] Liberi professionisti”, ha affermato Julian Fisher, co-fondatore di Venture Education, una società di consulenza educativa di Pechino. Ha aggiunto che alcuni genitori stanno già creando “cooperative di tutoraggio”.

A Pechino, un dipendente del dipartimento delle risorse umane di Gaotu ha confermato che l’azienda sta “ottimizzando” la sua forza lavoro, ma ha detto che prevede anche di passare ai servizi di istruzione per adulti.

“Tutto ciò che richiede un certificato o un esame, dagli addetti alle consegne agli esami del servizio civile, possiamo prepararlo per te”, ha detto, ma ha rifiutato di fornire il suo nome.

Nian Liu e Christian Shepherd a Pechino e Wang Xueqiao a Shanghai

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *