Il tempo estremo aumenta il rischio di COP26

[ad_1]

Aggiornamento sui cambiamenti climatici

esistere Inondazioni in Germania e Belgio Ha ucciso decine di persone e ha causato ingenti danni a terreni agricoli, case e persino castelli. A Zhengzhou, in Cina, i pendolari si sono alzati su un treno sotterraneo allagato e sono rimasti in acqua. Sulla costa occidentale del Nord America, i vigili del fuoco hanno affrontato un muro di fiamme in una furiosa ondata di caldo.Per molte persone, l’esperienza di condizioni meteorologiche estreme nelle ultime settimane illustra vividamente Pianeta più caldoAlmeno per le persone dei paesi ricchi, ciò che è meno ovvio sono i fiumi in Uganda o le frane in India.

Gli scienziati del clima hanno a lungo avvertito che con il riscaldamento della terra, le condizioni meteorologiche estreme diventeranno più comuni.L’attuale round sembra essere in parte dovuto a Instabilità del getto, Una banda di aria calda regola la temperatura nell’emisfero settentrionale, ma è diventata più instabile a causa dei cambiamenti climatici. L’aria più calda trattiene anche più umidità, aumentando così il rischio di inondazioni.Presto ci saranno altri concorsi con diverse cause prossime, ma alla fine è più probabile che accadano tutti a causa dell’aumento delle temperature globali Grazie gas serra Emissioni da automobili, fabbriche e centrali elettriche.

A meno di cento giorni dalla conferenza sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite COP26 a Glasgow, il clima estremo evidenzia l’importanza di accelerare gli sforzi per ridurre le emissioni di carbonio e mostra che finora è stato fatto poco lavoro. Nella prova di un incontro di successo ne spiccano due: l’impegno per la riduzione delle emissioni deve essere sostanzialmente rafforzato dall’impegno preso per l’incontro di Parigi di sei anni fa e dovrebbe essere raggiunto un accordo per eliminare gradualmente il carbone dal sistema sistema. . I sussidi ai combustibili fossili sono nella media.

Finora sono stati a dir poco irrilevanti i progressi dell’obiettivo di Parigi, che mira a mantenere l’aumento della temperatura ben al di sotto dei 2°C rispetto all’era preindustriale.Solo 97 paesi hanno inviato aggiornamenti “Contributi a determinazione nazionale”, Un piano per mantenere la loro promessa, meno della metà del numero di persone che hanno firmato l’accordo.

Sebbene l’attuale clima estremo possa indurre gli elettori nelle democrazie a sollecitare il governo a prendere una posizione più dura, la risposta alle inondazioni tedesche potrebbe aiutare Determina il risultato Le elezioni del Bundestag a settembre, la prospettiva di raggiungere un accordo internazionale adeguatamente ambizioso alla COP26 sembra lontana.Una specie di La tesa riunione del gruppo di potere del G20 La scorsa settimana si sono lasciati senza alcun accordo per eliminare il carbone, il combustibile fossile più inquinante. Nonostante le trattative per la maratona e l’organizzazione abbia ritardato il comunicato finale, ha promesso almeno di limitare l’aumento della temperatura a 1,5°C.

Tuttavia, ulteriori impegni non bastano: servono azioni concrete con urgenza. Le iniziative finanziarie del settore privato, come l’Ethical Investment Program, hanno raccolto molti soldi, ma senza il sostegno del governo, compresi gli standard di divulgazione del clima a lungo termine, tutto ciò avrà scarso effetto. Le aziende visionarie basate sulla strategia di transizione a basse emissioni non operano in condizioni di parità e saranno ancora indebolite dai ritardi climatici.

La finestra viene chiusa per evitare che il cambiamento climatico interrompa il nostro modo di vivere in modo più permanente. Se pietre miliari come la riunione della COP26 fanno pochi progressi reali, quella finestra potrebbe chiudersi bruscamente, costringendo il mondo a rispondere ai cambiamenti climatici invece di mitigarli. Questo sarà il fallimento della leadership globale sul piano della sopravvivenza.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *