Il tribunale cinese ha condannato il caso di spionaggio canadese a 11 anni di carcere Reuters

[ad_1]

2/2

© Reuters. Immagine del file: il 13 gennaio 2014, all’aeroporto internazionale di Pechino Capital in Cina, l’uomo d’affari canadese Michael Spavor (Michael Spavor) e l’ex giocatore di basket NBA Dennis Rodman (non intenzionale) dopo un viaggio in Corea del Nord. Nella foto) sono arrivati ​​insieme. REUTERS/Kim Kyung-Hoon/

2/2

Di Yew Lun Tian

PECHINO (Reuters)-Un tribunale cinese ha condannato mercoledì l’uomo d’affari canadese Michael Spavor per spionaggio e lo ha condannato a 11 anni di carcere, un caso che coinvolge una più ampia disputa diplomatica che coinvolge Washington e Pechino. Il suo verdetto è arrivato quando l’avvocato canadese che rappresenta il chief financial officer del colosso cinese delle telecomunicazioni Huawei ha finalmente cercato di convincere il tribunale locale a non estradarla negli Stati Uniti.

L’ambasciatore canadese in Cina Dominic Barton (Dominic Barton) ha dichiarato: “Condanniamo questa decisione con la massima fermezza dopo la mancanza di procedure legali eque e trasparenti”.

In un video discorso ai diplomatici e ai giornalisti dell’ambasciata canadese riuniti a Pechino, Patton ha chiesto il rilascio di Spavor e del collega canadese Michael Cumming, anche lui in attesa del verdetto del caso di spionaggio.

Patton ha visitato Spavor dopo il verdetto e ha detto che Spavor aveva tre informazioni che aveva chiesto di condividere con il mondo esterno: “Grazie per il vostro sostegno”, “Sono di buon umore” e “Voglio andare a casa”.

La Corte Intermedia di Dandong ha anche affermato che avrebbe confiscato i 50.000 yuan di beni personali di Spavor. Patton ha detto che sarà espulso dopo aver scontato la sua pena.

La possibile condanna va dai 5 ai 20 anni.

La Cina ha arrestato Spavor nel dicembre 2018. Pochi giorni fa, il Canada ha arrestato il dirigente Huawei Meng Wanzhou all’aeroporto internazionale di Vancouver in base a un mandato di arresto statunitense.

È stato accusato di spionaggio nel giugno 2019. La corte di Dandong ha concluso il suo processo di un giorno a marzo e non ha annunciato il suo verdetto fino a mercoledì.

La famiglia di Spavor ha dichiarato a marzo che le accuse contro di lui erano vaghe e non erano state rese pubbliche e che aveva “contatti e interazioni molto limitati con gli avvocati difensori cinesi che aveva assunto”.

Anche l’ex diplomatico, Kang Mingkai, è stato detenuto in Cina dopo essere stato arrestato a Meng alla fine del 2018 e accusato di spionaggio. Il suo processo si è concluso a marzo e il verdetto sarà annunciato in una data imprecisata.

Alcuni osservatori affermano che le condanne dei due canadesi potrebbero alla fine aiutare a raggiungere un accordo per rilasciarli e riportarli in Canada.

Il tasso di condanne in Cina supera di gran lunga il 99% e i processi su casi sensibili da parte del pubblico e dei media sono generalmente limitati.

Dall’arresto di Meng, la Cina ha condannato a morte quattro canadesi con l’accusa di droga. Sono Robert Schellenberg, Fan Wei, Ye Jianhui e Xu Weihong.

La Cina ha respinto l’affermazione che il caso canadese in Cina fosse collegato al caso di Meng in Canada, sebbene Pechino abbia avvertito che, a meno che Meng non venga rilasciato, le conseguenze non sono chiare.

Meng è stato accusato di aver fuorviato HSBC Holdings (NYSE :) PLC in merito alle transazioni commerciali di Huawei in Iran, il che potrebbe indurre la banca a violare le sanzioni economiche statunitensi contro Teheran.

Meng ha detto che era innocente e si è opposta alla sua estradizione da Vancouver agli arresti domiciliari.

La sua udienza per l’estradizione in Canada è attualmente nelle ultime settimane, in attesa della decisione di un giudice, e dovrebbe essere nei prossimi mesi, prima che il ministro della Giustizia canadese prenda una decisione definitiva sull’estradizione. (Questa storia è archiviata nuovamente per aggiungere parole cancellate nel paragrafo 6)



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *