In caso di aumento dell’inflazione, il mercato insiste sul mantra “non combattere la Fed” Reuters

[ad_1]

© Reuters. File foto: l’edificio della Federal Reserve è stato preso il 22 agosto 2018 a Washington, DC, USA. REUTERS/Chris Wattie/Foto d’archivio

Lewis Krauskopf

NEW YORK (Reuters) – I segnali di inflazione abbondano: la più grande società di gestione patrimoniale del mondo avverte che gli aumenti dei prezzi potrebbero continuare per qualche tempo, ma una parte considerevole del mercato sembra propendere per il vecchio adagio: non combattere la Fed. .

Dopo che il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha preparato un discorso in un’audizione al Congresso mercoledì, i rendimenti dei titoli del Tesoro statunitensi sono diminuiti, i mercati azionari sono aumentati e l’indice S&P 500 ha raggiunto un livello record.Ha assicurato ai legislatori che gli aumenti dei prezzi al consumo si dimostreranno a breve A breve termine, è improbabile che la banca centrale rilassi la sua politica monetaria espansiva prima del previsto.

Sebbene i dati sui prezzi al consumo di martedì abbiano mostrato che l’inflazione di giugno era ai massimi per il terzo mese consecutivo, queste misure sono emerse, indicando che alcuni investitori hanno accettato il punto di vista della Fed sul recente aumento dell’inflazione. Un altro rapporto di mercoledì ha mostrato che i prezzi alla produzione negli Stati Uniti sono aumentati vertiginosamente a giugno, il più grande aumento annuale in più di 10 anni e mezzo, e il CEO di BlackRock Larry Fink ha detto mercoledì che l’inflazione potrebbe aumentare costringendo la Fed a cambiare la sua politica.

Paul Nolte, portfolio manager di Kingsview Investment Management a Chicago, ha affermato che Powell “si attiene al copione” secondo cui l’inflazione è temporanea.

“Quando dici, ‘Ehi, a proposito, saremo quasi com’è’, questo elimina la preoccupazione per il tapering”, ha detto Nolt.

Dalla pandemia, il sostegno monetario della Fed è stato un pilastro fondamentale del mercato, aiutando l’indice di riferimento a salire del 95% da marzo 2020. Segnali più rapidi del previsto, come l’uscita dal piano di acquisto di obbligazioni, possono innescare turbolenze nei prezzi delle attività.

Un sondaggio tra i gestori di fondi condotto dal Dipartimento di ricerca globale della Bank of America all’inizio di questo mese ha rilevato che il 70% delle persone crede che il picco di inflazione sia temporaneo e il 26% ha affermato che durerà più a lungo.

Powell ha dichiarato: “L’inflazione è aumentata in modo significativo e potrebbe rimanere elevata nei prossimi mesi prima che si attenui.” Ha ribadito la convinzione della Fed che gli attuali aumenti dei prezzi, sebbene siano preoccupati per l’inflazione incontrollata, siano legati alla ripresa economica. up è rilevante e si rivelerà fugace.

Powell dovrebbe partecipare al Comitato per i servizi finanziari della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti alle 12:00 Eastern Time

Tuttavia, alcuni investitori ritengono che prezzi più elevati possano essere più durevoli.

“Non sto chiedendo l’inflazione nel 1970, ma penso solo che il nostro tasso di inflazione supererà il 2%…probabilmente vicino al 3,5% al ​​4,0%”, BlackRock, la più grande società di gestione patrimoniale del mondo (NYSE:) Fink, il CEO di Reuters, ha detto in un’intervista a Reuters.

“Questo significa che la Fed dovrà cambiare politica? Penso di sì”.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *