In effetti, il suo proprietario Recruit ha un valore di oltre 90 miliardi di dollari a causa delle esigenze di occupazione negli Stati Uniti

[ad_1]

TOKYO-Venerdì, il forte mercato del lavoro statunitense ha spinto il valore di mercato della società di risorse umane giapponese Recruit Holdings a 10,77 trilioni di yen (97,5 miliardi di dollari), chiudendo per la prima volta a 10 trilioni di yen.

Il proprietario della piattaforma americana di ricerca di lavoro Indeed ha alzato giovedì le sue previsioni sugli utili per l’anno fiscale 2021 e prevede che l’utile netto aumenterà del 90% a 250 miliardi di yen. proseguono nella seconda metà dell’anno fiscale.

Tetsuro Tsusaka di Morgan Stanley Mitsubishi UFJ Securities ha affermato che questa crescita degli utili “ha superato di gran lunga le aspettative del mercato”. Venerdì, la notizia ha fatto salire il prezzo delle azioni di Recruit del 10% a 6.350 yen.

Il valore di mercato di Recruit è al 159° posto tra circa 48.000 aziende con dati QUICK-FactSet comparabili e sesto tra le aziende giapponesi, dopo Toyota Motor, Keyence, Sony Group, SoftBank Group e Nippon Telegraph and Telephone Company.

Sebbene Recruit superi di gran lunga altre società di risorse umane come Randstad e Adecco nella capitalizzazione di mercato, non è chiaro quanto durerà l’ambiente economico che guida questa crescita.

Haruka Mori di JP Morgan Securities Japan prevede che il mercato della tecnologia delle risorse umane, incluso Indeed, “perderà slancio nella seconda metà di marzo”.

leggi di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *