Indice di ripresa della città di New York: 19 luglio

[ad_1]

Nota dell’editore: di seguito troverai la 48a settimana del New York City Recovery Index, che è stato originariamente pubblicato il 19 luglio 2021. Si prega di visitare la home page del New York City Recovery Index per i dati più recenti.

A partire dal 10 luglio, la ripresa economica di New York City ha compiuto notevoli progressi, con il suo punteggio totale in aumento di 4 punti, un record di 78. Questa è la dodicesima settimana consecutiva che l’indice ha superato i 70 punti 60. L’aumento delle vendite di case è la ragione principale dell’aumento. Sebbene il numero di ricoveri sia aumentato durante il prossimo fine settimana del 18 luglio, nello stesso periodo anche altri indicatori compositi di indice tra cui ricoveri COVID-19 e passeggeri della metropolitana hanno fatto progressi. L’indice della prossima settimana rifletterà questa tendenza al rialzo, poiché il 17 luglio sono stati segnalati più di 1.000 nuovi casi e il numero medio di casi è aumentato da 216 l’8 luglio a 520 il 18 luglio, più che raddoppiato.

Il 19 giugno, New York ha chiuso quattro centri di vaccinazione di massa poiché lo stato ha iniziato a ridurre gli sforzi di vaccinazione e a riassegnare le risorse per concentrarsi maggiormente sulle aree con tassi di vaccinazione più bassi. Il sindaco Bill de Blasio (Bill de Blasio) ha dichiarato il 18 giugno che al momento non esiste un piano per ripristinare l’uso delle maschere, ma potrebbe essere rivalutato in futuro.


Secondo il New York City Recovery Index (un progetto congiunto di Investopedia e Investopedia), il tasso di recupero a New York City è di 78 punti (su 100 punti). New York 1L’indice è salito di 4 punti rispetto alla settimana precedente. Dopo più di un anno di pandemia, la ripresa economica di New York City è ora circa quattro quinti del suo livello all’inizio di marzo 2020.


Cala temporaneamente il numero dei ricoveri per COVID-19

A partire dal 10 luglio, il tasso di ospedalizzazione per COVID-19 è leggermente diminuito, con una media di 21 ricoveri ogni 100.000 per 7 giorni consecutivi, un calo di 1 persona rispetto alla settimana precedente. Tuttavia, il numero di casi è aumentato rapidamente, con oltre 1.000 nuovi casi segnalati sabato 17 luglio, la prima volta dall’8 maggio. Al 19 luglio, New York aveva registrato 962.829 casi e 33.487 decessi. I funzionari sanitari affermano che il 69% di tutti i nuovi casi è correlato alla variante Delta e la maggior parte dei casi riguarda individui non vaccinati.

Al 18 luglio, lo Stato di New York ha completamente vaccinato circa il 56,23% della popolazione più ampia e il 65,2% della popolazione attualmente ammissibile (tutti i 12 anni di età e oltre), e si prevede che sarà completamente vaccinato del 70% entro novembre. Secondo la classifica nazionale degli sforzi di vaccinazione nazionali, lo Stato di New York è al 18° posto su 50 stati, territori e territori. molto salutare.

Massima indennità di disoccupazione

Il tasso stimato di richiesta di assicurazione contro la disoccupazione a New York questa settimana è cambiato di poco ed è ancora dell’84% superiore al livello del 2019. Sebbene l’84% sia un miglioramento significativo rispetto al picco della pandemia, il tasso di richiesta di UI sembra ristagnare a una media di monitoraggio di due mesi dell’83% in più rispetto al livello del 2019, nonostante la rimozione delle restrizioni e il calo dei ricoveri ospedalieri.

Aumentano le vendite a domicilio

Questa settimana, il mercato dell’acquisto di case di New York City ha raggiunto un livello elevato ed è attualmente superiore del 68% rispetto al livello pre-pandemia. Questo è l’unico indicatore nell’indice che si è completamente ripreso. Manhattan è in aumento del 46% rispetto ai livelli del 2019, seguita da Brooklyn e Queens con rispettivamente il 28% e l’1%. Nell’ultima settimana, queste tre regioni amministrative sono tutte fortemente diminuite, ma sono ancora molto avanti rispetto ai dati del 2019.

Affitto di stand sfitti

Rispetto allo slancio della settimana precedente, il mercato degli affitti a New York è leggermente diminuito e il tasso di sfitto di 194 posti vacanti è leggermente aumentato, ma non è stato sufficiente per modificare il punteggio dell’indice del mercato degli affitti. Con più contratti di locazione che terminano tra maggio e agosto, l’estate di solito porta a un aumento del volume delle transazioni nel mercato degli affitti della città e si prevede che il tasso di sfitto diminuisca, il che spingerà l’indice a svilupparsi ulteriormente in una direzione positiva nei prossimi due mesi.

I passeggeri della metropolitana salgono

A partire dal 10 luglio, il flusso di passeggeri della metropolitana ha continuato ad aumentare e la media mobile di 7 giorni era inferiore del 50% rispetto al flusso di passeggeri pre-pandemia, che è stato ripristinato per più della metà. La Metropolitan Transportation Authority (MTA) stima che il numero medio di passeggeri sui mezzi pubblici in sette giorni superi i 2,02 milioni, facendo salire l’indice della metropolitana dell’uno per cento.

Prenotazioni del ristorante scosse

Secondo le stime di OpenTable, le prenotazioni dei ristoranti sono state notevolmente colpite: al 10 luglio, erano scese dal 45% della settimana precedente al 52% al di sotto del livello del 2019. Questa è la prima settimana in cui le prenotazioni sono diminuite da un mese in continuo aumento. Tuttavia, poiché la maggior parte delle restanti restrizioni relative al COVID-19 viene revocata, le prenotazioni dovrebbero riprendersi nelle prossime settimane.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *