Indice di ripresa della città di New York: 9 agosto

[ad_1]

Nota dell’editore: di seguito troverai la versione della settimana 51 del New York City Recovery Index, che è stata originariamente pubblicata il 9 agosto 2021. Si prega di visitare la home page del New York City Recovery Index per i dati più recenti.

Al 31 luglio, l’indice di ripresa economica di New York City ha continuato a diminuire, da 76 punti a 75 punti a causa dell’aumento dei ricoveri COVID-19 e dei sussidi di disoccupazione. Sebbene rimanga uno dei migliori risultati dallo scoppio della pandemia, il ritorno di infezioni associate a varianti di COVID-19 potrebbe ritardare il pieno recupero della città. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), New York City è ora considerata un’area di trasmissione COVID “alta” o “grande”.

Dopo l’aggiornamento delle linee guida del CDC sulle maschere, i funzionari sanitari di New York hanno incoraggiato tutti i residenti a indossarle negli spazi interni, indipendentemente dallo stato di vaccinazione, ma non hanno soddisfatto i requisiti di tutta la città. Tuttavia, mentre New York City si prepara ad accogliere gli studenti a scuola a settembre, tutti gli studenti e i docenti di K-12 devono indossare maschere in casa. Finora, circa il 44% dei bambini di età compresa tra 12 e 17 anni a New York City ha avuto almeno un’iniezione. Molte persone possono iniziare la scuola senza essere vaccinate perché questa è l’ultima settimana in cui i bambini possono ricevere il primo vaccino e farsi vaccinare in tempo a settembre.


Secondo il New York City Recovery Index (Investopedia e New York 1Più di un anno dopo la pandemia, la ripresa economica di New York City è ora circa tre quarti del suo livello all’inizio di marzo 2020.


Aumenta il numero dei ricoveri per COVID-19

Al 31 luglio il numero di ricoveri COVID-19 è aumentato, con una media di 59 ricoveri ogni 100.000 per 7 giorni consecutivi, con un aumento di 19 persone rispetto alla settimana precedente. Il CDC prevede che oltre l’80,9% dei nuovi casi nell’area di New York (e nel New Jersey, a Porto Rico e nelle Isole Vergini americane) sia correlato alla variante delta, che potrebbe essere infettiva come la varicella. Da allora l’agenzia ha raccomandato a tutti di indossare maschere negli spazi interni, specialmente nelle aree ad alta velocità di trasmissione.Questo vale per quasi il 75% degli Stati Uniti.Finora, New York City ha registrato un totale di 988.597 casi e 33.588 morti, come come il 9 agosto.

Al 9 agosto, lo Stato di New York ha vaccinato completamente circa il 58,1% della popolazione e si prevede che entro ottobre ne vaccinarà completamente il 70%. Secondo la classifica nazionale degli sforzi di vaccinazione nazionali, lo Stato di New York è al 14° posto su 50 stati, territori e territori. molto salutare.

Aumento delle indennità di disoccupazione

Nonostante il forte Rapporto sull’occupazione di luglio A partire dal Dipartimento del Lavoro (DOL) La scorsa settimana, a partire dal 24 luglio, il tasso stimato di richiesta di assicurazione contro la disoccupazione a New York City ha subito un cambiamento drammatico, da circa il 34% in più rispetto ai livelli del 2019 al 74%. Se vengono imposte nuove restrizioni alle aziende per frenare la diffusione del virus, il ritorno dell’infezione da COVID-19 potrebbe ulteriormente promuovere questa misura.

Nonostante il calo, le vendite di case hanno comunque sovraperformato il mercato

Sebbene le vendite nel mercato degli acquisti di case di New York siano diminuite questa settimana, hanno comunque sovraperformato il declino stagionale rispetto al declino stagionale nello stesso periodo prima della pandemia del 2019, aumentando il punteggio dell’indice delle vendite di case di 17 punti percentuali. L’acquisto di abitazioni è ancora l’unica misura complessiva nell’indice che si è completamente ripresa e ha superato il livello pre-pandemia. Rispetto ai livelli pre-pandemia, le vendite a Manhattan sono aumentate del 52%, mentre le vendite a Brooklyn e nel Queens sono aumentate rispettivamente del 55% e del 23%.

Il tasso di posti vacanti negli affitti è vicino al recupero

Poiché gli inquilini hanno firmato più contratti di locazione, l’indice degli affitti di New York City si è quasi completamente ripreso questa settimana, passando da 94 punti a 98 punti. Questo è il punteggio più alto raggiunto nel mercato degli affitti dallo scoppio della pandemia nel marzo dello scorso anno. Questa è anche la sesta settimana consecutiva che l’indice è rimasto sopra 80, perché l’indice è entro due punti su 100 punti. Tuttavia, potrebbe essere difficile per l’indice mantenere i suoi guadagni estivi prima dell’autunno, perché i cambiamenti stagionali nel periodo di punta in estate possono far sì che l’indice degli affitti sia attualmente a un livello elevato.

Lista dei passeggeri della metropolitana

Al 31 luglio, il flusso di passeggeri della metropolitana è leggermente diminuito e la media mobile di 7 giorni è inferiore del 50% rispetto al flusso di passeggeri prima della pandemia. Questo indicatore è tornato a circa la metà e si è aggirato intorno o vicino al segno del 50% dall’inizio di luglio. Poiché diverse aziende nell’area metropolitana di New York hanno annunciato il rinvio dei loro piani di riapertura degli uffici, il traffico della metropolitana potrebbe impiegare più tempo del previsto per riprendersi. La Metropolitan Transportation Authority (MTA) stima che una media di oltre 2,2 milioni di persone abbia utilizzato i mezzi pubblici negli ultimi sette giorni.

Prenotazione ristorante autunno

Secondo le stime di OpenTable, al 31 luglio le prenotazioni dei ristoranti hanno subito delle battute d’arresto, con un calo dal 47% al 49% rispetto ai livelli del 2019. Come il traffico passeggeri della metropolitana, le prenotazioni dei ristoranti si sono bloccate per alcune settimane a circa la metà del loro recupero.Se l’attuale tendenza all’aumento dei casi di COVID-19 provoca nuove linee guida per limitare la capacità dei ristoranti, le prenotazioni dei ristoranti potrebbero essere difficili da decollare.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *