Intel abbandona il nome di tecnologia avanzata dei chip basata sulla dimensione del transistor

[ad_1]

Aggiornamento sui semiconduttori

Intel ha inventato una nuova arma per cercare di riconquistare il vantaggio della produzione avanzata di chip rubati dai concorrenti asiatici: cambiare il modo in cui nomina le tecnologie più avanzate.

Il produttore di chip statunitense ha dichiarato lunedì che non menzionerà più la sua tecnologia di produzione di ultima generazione basata sulle dimensioni dei suoi transistor a semiconduttore. Per decenni, questo è stato considerato il gold standard per la produzione avanzata di chip, poiché le aziende corrono per installare sempre più transistor sui loro chip.

Questo cambiamento è avvenuto dopo che Intel ha perso la sua posizione di leader nella produzione globale a favore di TSMC e Samsung, e ha posto fine al suo vantaggio di essere il primo a raggiungere ogni nuovo passaggio o “nodo” del processo per decenni.

La nuova convenzione di denominazione rimuove qualsiasi riferimento alla dimensione. Ciò significa che Intel non menzionerà più il chip “7 nanometri” ritardato che ne ha causato l’inciampo, cosa che non accadrà fino al 2023.

Utilizzerà invece il nuovo marchio Intel7 per riferirsi ai chip di media generazione che verranno immessi sul mercato un anno fa.

Sanjay Natarajan, vicepresidente senior di Intel, ha negato che questo cambiamento fosse destinato a coprire i problemi di produzione di Intel. Ha detto che quando l’azienda entra nel mercato delle fonderie per produrre chip per altre aziende, l’azienda sta implementando modifiche per semplificare i confronti dei clienti con i concorrenti.

Alcuni analisti hanno anche respinto i suggerimenti di Intel che stavano cercando di nascondere Il suo problema, E ha detto che questa mossa è una realizzazione tardiva che il vecchio modo di descrivere i progressi nella produzione di chip non è più applicabile.

L’analista di chip statunitense Patrick Moorhead ha affermato che sebbene i concorrenti utilizzino ancora le dimensioni per riferirsi ai loro prodotti (TSMC chiama il suo chip più avanzato 5 nm), il termine non ha molto senso perché sono emersi altri aspetti della produzione di chip.

Quando si è verificato questo cambiamento, lunedì Intel ha fissato una serie di obiettivi tecnologici e di produzione per i prossimi tre anni, sperando di aiutarla a raggiungere Tenersi al passo Con TSMC e Samsung. Includono un nuovo metodo per incapsulare diverse parti di un chip in un singolo semiconduttore: il nuovo amministratore delegato di Intel Pat Gelsinger (Pat Gelsinger) conta su questa tecnologia per riconquistare la leadership dell’azienda.

Moorhead ha affermato che i chip più avanzati di Intel sono paragonabili a TSMC in termini di prestazioni per watt di consumo energetico, che è una delle metriche principali, ma è in ritardo nella densità o nel numero di transistor che possono essere inseriti nel chip: questo è il uso di tale L’indicatore di misurazione chiave è lo smartphone.

Dan Hutcheson, direttore di VLSI Research, ha affermato che il vecchio sistema di denominazione di Intel faceva sembrare l’azienda due anni indietro rispetto a TSMC, ma in realtà era indietro di soli sei mesi.

Moorhead ha dichiarato: “Se completano tutte le date, potrebbero essere avanti nel 2024, ma questo è un grande ‘se'”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *