Investitori istituzionali e investitori retail: qual è la differenza?

[ad_1]

Investitori istituzionali e investitori al dettaglio: panoramica

Tutti i tipi di investitori sono diversi e ci sono molte differenze tra gli investitori considerati investitore aziendale E quelli che sono considerati non istituzionali, o Al dettaglio,investitore. Vale la pena capire la differenza. Se stai pensando di investire in azioni o fondi comuni di investimento specifici disponibili pubblicamente nei media finanziari, molto probabilmente non ti qualifichi come investitore istituzionale. In effetti, se vuoi anche solo sapere cos’è un investitore istituzionale, potresti non essere un investitore istituzionale. Cogliamo l’occasione per elencare alcune differenze.

Punti chiave

  • Gli investitori istituzionali si riferiscono a individui o organizzazioni il cui volume di negoziazione di titoli è sufficientemente ampio da poter beneficiare di un trattamento preferenziale e di commissioni inferiori.
  • Gli investitori al dettaglio sono individui o investitori non professionali che acquistano e vendono titoli tramite conti di risparmio come società di brokeraggio o 401(k)s.
  • Gli investitori istituzionali non utilizzano i propri fondi, ma investono i fondi di altri per loro conto.
  • Gli investitori al dettaglio investono per se stessi, di solito in conti di intermediazione o pensione.

investitore aziendale

Gli investitori istituzionali sono grandi ragazzi-elefanti. Sono fondi pensione, fondi comuni di investimento, gestori di fondi, compagnie assicurative, banche di investimento, trust aziendali, Fondo di dotazione, Hedge fund e alcuni investitori di private equity. Gli investitori istituzionali rappresentano oltre l’85% del volume degli scambi alla Borsa di New York. Spostano un gran numero di azioni e hanno un enorme impatto sull’andamento del mercato azionario. Poiché sono considerati investitori esperti e sofisticati, è improbabile che facciano investimenti non istruiti, quindi gli investitori istituzionali sono meno soggetti alle normative di protezione fornite dalla Securities and Exchange Commission (SEC) per gli investitori ordinari di tutti i giorni.

I fondi utilizzati dagli investitori istituzionali non sono in realtà fondi di proprietà dell’ente stesso. Gli investitori istituzionali di solito investono per gli altri. Se disponi di un piano pensionistico lavorativo, di un fondo comune di investimento o di qualsiasi tipo di assicurazione, allora benefici effettivamente dell’esperienza degli investitori istituzionali.

A causa delle loro dimensioni, gli investitori istituzionali possono solitamente negoziare commissioni migliori. InvestireHanno anche la capacità di ottenere investimenti che gli investitori ordinari non possono ottenere, come opportunità di investimento con grandi acquisti minimi.

Investitori al dettaglio o non istituzionali

Per definizione, gli investitori al dettaglio o non istituzionali si riferiscono a tutti gli investitori che non sono investitori istituzionali. Si tratta di quasi tutti coloro che acquistano e vendono debito, azioni o altri investimenti tramite broker, banche, agenti immobiliari, ecc. Queste persone non investono per gli altri, ma gestiscono i propri soldi. Gli investitori non istituzionali sono spesso guidati da obiettivi personali, come i piani pensionistici, il risparmio per l’istruzione dei bambini o il finanziamento di grandi acquisti.

A causa del basso potere d’acquisto, gli investitori al dettaglio spesso devono pagare commissioni di transazione più elevate, nonché marketing, commissioni e altre spese correlate. Per definizione, la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti considera gli investitori al dettaglio come investitori immaturi, che sono protetti in una certa misura ea cui è vietato effettuare determinati investimenti ad alto rischio e complessi.

Intuizione del consulente

Wyatt Moerdyk, AIF®
Evidence advisory gestione degli investimenti, Bowen, Texas

La differenza è che gli investitori non istituzionali sono individui, mentre gli investitori istituzionali sono determinati tipi di entità: fondi pensione, società di fondi comuni di investimento, banche, compagnie assicurative o qualsiasi altra grande istituzione. Se sei un investitore privato, immagino che lo sia, e penso che la tua domanda potrebbe essere più correlata alla categoria delle azioni dei fondi comuni. I consulenti sulle commissioni a volte dicono ai singoli investitori che possono acquistare la classe di azioni “istituzionale” di un fondo comune invece delle azioni A, B o C del fondo. Questi stock sono designati come I, Y o Z, non includono le spese di vendita e hanno un piccolo rapporto di spesa. È come uno sconto per gli investitori istituzionali perché acquistano all’ingrosso. Il minor costo delle azioni si traduce in un più alto tasso di rendimento.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *