Investitori tornati dal Labor Day, il Dow è sceso di oltre 200 punti

[ad_1]

La maggior parte dei principali indici azionari statunitensi è scesa, ma il Nasdaq Composite Index è ulteriormente salito leggermente fino a raggiungere un’area record, poiché gli investitori sono tornati da un fine settimana festivo di tre giorni, incerti sulle prospettive economiche della variante delta del coronavirus.

Come vengono negoziati i benchmark azionari?

Dow Jones Industrial Average
giù,
-0,60%

È sceso di 244 punti, o dello 0,7%, a 35.124.

Indice Standard & Poor’s 500
Arpione,
-0,19%

È sceso di 15 punti, o dello 0,3%, a 4.521.

Indice composito Nasdaq
Confrontare,
+0,23%

È aumentato di 13 punti, o meno dello 0,1%, a 15.377.

L’indice Nasdaq Composite, che è dominato dai titoli tecnologici, ha raggiunto un record nella giornata di venerdì ed è aumentato dell’1,6% la scorsa settimana. L’indice S&P 500 e l’indice Dow Jones Industrials hanno chiuso questa settimana vicino ai massimi storici. Il mercato statunitense è chiuso lunedì per il Labor Day.

Cosa guida il mercato

Gli analisti stanno discutendo l’impatto del deludente rapporto sull’occupazione non agricola di agosto pubblicato venerdì dal Dipartimento del lavoro, che ha mostrato che sono stati creati 235.000 posti di lavoro non agricoli.

Gli analisti di BCA Research hanno sottolineato che, sebbene il mese scorso non siano stati creati posti di lavoro nel tempo libero e negli hotel, i salari sono aumentati: ciò dimostra che l’ondata triangolare dell’infezione da COVID-19 è la causa principale della delusione del lavoro, piuttosto che un cambiamento nelle esigenze di reclutamento del settore.

“Con la rimozione delle restrizioni sul lavoro dal lato dell’offerta e la riduzione dei tassi di infezione, prevediamo una forte crescita dell’occupazione nei prossimi mesi. Ciò significa che la Fed continuerà a prepararsi alla normalizzazione della politica monetaria, a partire dall’annuncio del ridimensionamento entro la fine dell’anno”, hanno detto.

Gli strateghi di Barclays hanno alzato il prezzo obiettivo di fine anno dell’S&P 500 da 4.400 a 4.600. Gli strateghi di Barclays hanno dichiarato: “Riteniamo che iniziare a ridimensionare non porterà a una significativa svendita sul mercato”.

Aspetto: Elimina il pessimismo: gli strateghi di Barclays affermano che le azioni della Fed non faranno deragliare il mercato azionario statunitense

Allo stesso tempo, gli investitori continuano a soppesare l’impatto della diffusione della variante delta del coronavirus che ha causato il COVID-19.

Questo è uno dei fine settimana del Labor Day più confusi da un po’ di tempo, perché molti impiegati stanno ancora lavorando a casa, i piani di viaggio per l’autunno sono ancora accantonati e l’obiettivo di tornare alla “nuova normalità” è stato spostato di nuovo, “, ha dichiarato in una e-mail Christopher Bahrain Investment Smart, capo stratega globale e capo dell’istituto.

Ma nel complesso, ci sono prove che l’economia è ancora relativamente resiliente e che la ripresa è “ritardata ma non deragliata”, ha affermato.

“Con l’ulteriore ripresa delle regioni economicamente arretrate del mondo e i responsabili politici pienamente consapevoli del pericolo di un inasprimento prematuro, i prossimi 12-18 mesi dovrebbero essere un periodo di buoni rendimenti per azioni, asset privati ​​e mercati emergenti”, ha affermato. .

Quali sono le aziende al centro?

State Street Bank
STT,
-4,06%

Martedì è stato annunciato di aver raggiunto un accordo per acquisire l’attività di servizi per gli investitori di Brown Brothers Harriman per 3,5 miliardi di dollari in contanti. La transazione include la custodia, la contabilità, la gestione dei fondi, il mercato globale ei servizi tecnici di BBH e dovrebbe essere completata entro la fine dell’anno. Le azioni della State Street Bank sono scese del 3,5%.

Azioni Boeing
BA,
-2,02%

Un calo del 2,5%.Ryanair Holdings Co., Ltd. ha dichiarato lunedì che è in trattative con la compagnia per un ordine per aeromobili Boeing 737 MAX 10 È finita Perché è impossibile accordarsi sui prezzi.

Come stanno andando gli altri asset?

Rendimento dei titoli del Tesoro USA a 10 anni
TMUBMUSD10Y,
1,372%

È salito di 4,9 punti base all’1,373%. Il tasso di rendimento è l’opposto dell’andamento dei prezzi.

Indice del dollaro ICE
DXY,
+0,47%
,
La valuta, che misura un paniere di sei valute principali, è aumentata dello 0,5%.

Futures sul petrolio sotto pressione, benchmark USA
CL00,
-2,14%

I futures sull’oro del New York Mercantile Exchange sono scesi dell’1,4% a 68,31 dollari USA al barile
GC00,
-1,96%

È anche sceso, scendendo dell’1,9% a $ 1.799,70 per oncia.

I mercati azionari europei sono scesi leggermente, Stoxx Europe 600 Index
SXXP,
-0,49%

E FTSE 100
UKX,
-0,53%

Ciascuno è sceso dello 0,5%.

In Asia, l’indice Shanghai Composite
Shanghai CommScope,
+1,51%

È aumentato dell’1,5%, mentre l’indice Hang Seng
Indice Hang Seng,
+0,73%

È aumentato dello 0,7% e il Nikkei giapponese 225
Una generazione,
+0,86%

Aumento dello 0,9%.

Per saperne di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *