Jay Powell merita il sostegno democratico

[ad_1]

Aggiornamento della Federal Reserve

Jay Powell voleva essere di Donald Trump Fed uomoQuando l’ex presidente degli Stati Uniti si è rifiutato di riconfermare l’allora presidente della Fed Janet Yellen nel 2018, è diventato chiaro che riteneva che consentire al suo candidato di ricoprire la carica gli avrebbe conferito maggiore influenza.

All’epoca, molte persone temevano che il piano di potere di Trump sarebbe stato realizzato. Non devono preoccuparsi: Powell è sempre stato suo. Ha abilmente aggirato la volatilità di Trump e i rozzi tentativi di impartire istruzioni alla banca centrale. Non solo l’indipendenza della Fed era intatta, ma sotto la supervisione di Powell, ha usato questa indipendenza per spostare il suo quadro politico in una direzione chiaramente moderata.

Questo dovrebbe fermare quelli nei Democratici che vogliono il presidente Joe Biden Alla ricerca di un sostituto per Powell Il primo mandato del presidente della Federal Reserve scadrà a febbraio. In termini di politica monetaria, hanno pochi vantaggi nel rimuoverlo. La Powell Fed ha agito con decisione quando la pandemia ha colpito e può essere elogiata per aver impedito che la crisi storica si trasformasse in una crisi finanziaria e bancaria. L’aggiornamento della strategia 2019 della Fed ha quasi adottato misure ad alta pressione sulle politiche macroeconomiche; ha rinunciato a frenare la crescita dell’occupazione in risposta a un’inflazione non osservata.

In effetti, la Federal Reserve Powell ha assunto un atteggiamento insolitamente comprensivo nei confronti dell’economia – la banca centrale è più preoccupata che mai dei margini del mercato del lavoro, della disuguaglianza e del genere, della razza e di altre questioni di giustizia economica – con le priorità dell’amministrazione Biden , e con Sì. L’attuale piano di spesa di Lun come ministro delle finanze è coerente con il piano di spesa.

In breve, è difficile vedere come superare l’attuale Federal Reserve senza introdurre qualcuno coinvolto nella stregoneria monetaria Teoria monetaria moderna Ciò metterà a rischio la credibilità della Federal Reserve e della gestione macroeconomica statunitense. Al contrario, solo il presidente della Federal Reserve nominato dal Partito Repubblicano può ottenere il più ampio sostegno da entrambe le parti per una politica monetaria sfacciatamente progressista.

Semmai, i falchi valutari ei tradizionali conservatori economici potrebbero opporsi a Powell.È sempre stato fermamente dalla parte di guardare il flusso Pressione inflazionistica Come un reparto specifico e temporaneo. In un contesto più ampio, non era testato, L’inflazione continua a salire Ciò richiederà possibili rigorose politiche di stretta monetaria. Ma lo stesso vale per tutti gli altri potenziali candidati. La ripresa post-pandemia è un territorio inesplorato anche per chi ha vissuto precedenti periodi di inflazione.Se l’inflazione prende davvero piede nel secondo mandato di Powell, non c’è motivo di pensare che sarà particolarmente restio a stringere (né Biden e Yellen gli impedirebbe di farlo).

In termini di politiche di regolamentazione, l’atteggiamento di Powell nei confronti delle banche è più amichevole di quanto molti democratici sperano. Si è scontrato con il suo concorrente più visto, Lyle Brainard, Superamento del capitale e del livello di liquidità della banca. Non c’è dubbio che sarà un presidente della Fed qualificato e potrebbe avere argomenti migliori in termini di regolamentazione. Ma ci sono modi per aumentare la sua influenza e permetterle di avere più alleati nel consiglio, dove si stanno aprendo diversi vicepresidenti e altre posizioni.

A Biden non manca il duro lavoro per portare avanti il ​​suo piano politico. Sarebbe controintuitivo aggiungerne un altro solo per sostituire un presidente della Fed le cui politiche sono vantaggiose per l’economia e l’agenda di Biden. La rielezione di Powell è ovvia come ogni altro caso: se non è in bancarotta, non aggiustarla.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *