Jeff Bezos offre alla NASA uno sconto di 2 miliardi di dollari sul contratto lunare

[ad_1]

Aggiornamento sull’esplorazione dello spazio

Blue Origin di Jeff Bezos si è offerto di pagare un costo di $ 2 miliardi in cambio di un contratto assegnato dalla NASA per aiutare gli astronauti ad atterrare sulla luna.

Ad aprile, la NASA Scegli SpaceX di Elon Musk Per questo piano sono stati citati i vincoli di budget. L’agenzia ha inizialmente dichiarato che avrebbe aggiudicato contratti a due fornitori per promuovere la concorrenza.

Blue Origin ha guidato un consorzio di aziende chiamato National Team a fare un’offerta per questo contratto, che mira a riportare gli americani sulla superficie della luna entro il 2024. La missione intende includere il viaggio della prima donna e della prima persona di colore.

Tuttavia, la NASA ha affermato che SpaceX ha “sostanzialmente” battuto altri offerenti in termini di costi. Il valore del contratto aggiudicato è stato di 2,89 miliardi di dollari.

esistere Una lettera Bezos ha detto all’amministratore della NASA Bill Nelson che la sua azienda rinuncerà a 2 miliardi di dollari nell’attuale e nei prossimi due anni fiscali del governo e finanzierà una missione dimostrativa per “rimettere immediatamente il programma in carreggiata”.

Bezos ha scritto nella lettera: “Questa proposta non è un’estensione, ma un abbandono completo e permanente di questi pagamenti”.

La lettera di Bezos è stata inviata una settimana dopo Blue Origin Eseguito con successo il primo volo con equipaggio ai confini dello spazioBezos ha dichiarato in una conferenza stampa che la società ha prenotato quasi 100 milioni di dollari in vendite di biglietti per voli futuri. Nello stesso incidente, Bezos è stato criticato per aver affermato che il viaggio è stato pagato da “ogni dipendente Amazon e ogni cliente Amazon”.

Nella lettera di lunedì, Bezos ha ribadito la lamentela di Blue Origin secondo cui non aveva l’opportunità di modificare il costo della sua offerta per il contratto della NASA e riteneva che SpaceX avesse guadagnato “un vantaggio pluriennale di miliardi di dollari” come risultato. “.

Bezos ha scritto: “La NASA dovrebbe adottare la sua strategia competitiva originale, non questo approccio da un’unica fonte”.

“La concorrenza impedirà a qualsiasi singola fonte di avere un’influenza insormontabile sulla NASA. Senza concorrenza e il tempo per la firma del contratto è molto breve, la NASA scoprirà che le sue opzioni sono limitate perché cerca di non rispettare le scadenze, le modifiche di progettazione e negoziare il superamento dei costi”.

Lunedì un portavoce della NASA non ha risposto alla lettera. L’aggiudicazione del contratto iniziale è attualmente oggetto di appello e il Government Accountability Office dovrebbe pronunciarsi sulla decisione all’inizio del prossimo mese.

A giugno, il Senato ha approvato l'”Endless Frontier Act”, che includeva ulteriori 10 miliardi di dollari in finanziamenti per il programma Human Landing System, con il chiaro scopo di aumentare la concorrenza. Il senatore Bernie Sanders si è opposto alla clausola, definendola un “piano di salvataggio di Bezos da miliardi di dollari”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *