Johnson afferma che è improbabile che continui ad allentare le restrizioni Covid

[ad_1]

Boris Johnson ha quasi confermato che l’allentamento delle restrizioni sul coronavirus in Inghilterra il 21 giugno non continuerà, poiché ha ammesso che è necessario più tempo per vaccinare.

“Nella corsa tra vaccini e virus, potremmo aver bisogno di assicurarci di fornire ulteriore supporto per i vaccini”, ha detto a ITV. “Quello che vogliamo fare è evitare un’altra ondata di morti, e questa ondata di morti può essere prevenuta lasciando che il vaccino funzioni così com’è”.

Il primo ministro si incontrerà domenica con gli alti ministri per firmare un accordo per posticipare l’allentamento delle restrizioni, che dovrebbe durare dalle due alle quattro settimane.

La rapida diffusione del virus delta ha frustrato le speranze del governo di tornare alla normalità questo mese. Johnson ha detto ai giornalisti al vertice del G7 in Cornovaglia che la vaccinazione si è rivelata efficace, ma ci vorrà più tempo prima che la restrizione finisca.

Sabato sono stati segnalati 7.738 nuovi casi di Covid-19 e 12 decessi.

Ha detto che il suo approccio è quello di fornire una road map irreversibile. “Devi stare attento”, disse.

“Non c’è dubbio che non stiamo solo assistendo a casi, ma anche il numero di ricoveri è in aumento. Si discuterà sulla misura in cui sono aumentati e in che misura hanno causato morti”.

Johnson ha detto a Sky News che la variante Delta originariamente scoperta in India era un “problema serio e serio”, ma il successo del programma di vaccinazione ha fatto sì che non avesse bisogno di imporre ulteriori restrizioni.

“Solo per tirarti su di morale, voglio dirti che gli scienziati sono d’accordo su una cosa: pensano che non ci sia motivo di inversione”, ha detto.

“L’obiettivo ora è fornire un piano di vaccinazione che generi la velocità e la velocità necessarie per promuovere la diffusione del virus”.

Dopo che il capo consigliere medico del Primo Ministro lo ha esortato a posticipare la revoca delle restrizioni del coronavirus nel Regno Unito a seguito dell’aumento dei casi di Covid-19, il Regno Unito ha rinviato la revoca delle restrizioni del coronavirus.

Queste restrizioni erano originariamente programmate per essere revocate il 21 giugno, ma il chief medical officer inglese Chris Whitty ha detto a Johnson che la fase finale del piano di allentamento del blocco del governo deve essere posticipata di quattro settimane e ha sottolineato che il ritardo sarà più breve. Non abbastanza per controllare la diffusione del virus. Johnson lo annuncerà lunedì.

Il grafico mostra che il numero di casi in Inghilterra è aumentato notevolmente e gli indicatori ospedalieri stanno accelerando.Finora, il bilancio delle vittime non mostra segni di un aumento sostenuto

Sebbene Johnson abbia scelto un approccio “mix and match” per allentare le restrizioni, i ministri stanno prendendo in considerazione i piani Piani per consentire matrimoni più grandi proseguire.

Coloro che comprendono queste proposte dicono che rifletteranno quelle proposte per il funerale. Le celebrazioni al chiuso potranno raggiungere la capacità di sicurezza Covid di ogni sede, il che significa che sono richiesti il ​​distanziamento sociale e le mascherine.

Il numero totale di persone per le celebrazioni all’aperto è limitato a 100 persone.

Una persona che ha familiarità con la proposta ha dichiarato: “Questo è un numero completamente arbitrario e non so come verrà implementato”.

Un alto funzionario di Whitehall ha affermato che non è chiaro se il piano del matrimonio sarebbe stato firmato. “Boris non ha ancora deciso, ma se non danneggia la nuova epidemia di polmonite da corona, lo farà”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *