Kamala Harris assume la carica di vicepresidente che gestisce il difficile

[ad_1]

Il vicepresidente degli Stati Uniti Camaraha Lisbon ha accettato un’intervista televisiva ampiamente criticata durante la sua visita settimanale in Guatemala.

Quando le è stato chiesto perché non fosse stata al confine tra Stati Uniti e Messico, dove l’afflusso di immigrati ha esercitato un’enorme pressione sulla comunità locale, Harris ha prima confutato la domanda e ha detto: “Siamo stati al confine”. Ha detto: “E io non sono stato in Europa”.

Le sue osservazioni hanno attirato critiche e hanno sottolineato il pericolo politico che il funzionario della Casa Bianca deve affrontare nell’affrontare un mix di politiche ingombranti e in continua espansione.

Harris è stato il leader dell’amministrazione Biden in America centrale per affrontare le questioni relative ai confini, incluso come risolvere la spinosa questione dell’immigrazione Fuggi a nord Paesi in difficoltà come Guatemala, El Salvador e Honduras.

Le è stato anche affidato il compito quasi difficile di gestire il controverso Votazione E la legislazione sulla riforma della polizia ha approvato un Congresso severamente diviso.Ha già iniziato a vendere lo sweep del presidente Joe Biden infrastruttura Piano. Inoltre, è anche interessata alla mortalità materna nera e ad altri problemi di giustizia razziale, incluso affrontare le esitazioni afroamericane sui vaccini.

La prima visita di Harris come vicepresidente ha rivelato ciò che critici e alleati hanno detto sulle sue carenze come politica e sulle sue debolezze se si candida di nuovo alla presidenza. L’ex senatore della California Harris ha rinunciato alle elezioni primarie della Casa Bianca alla fine del 2019.

I suoi commenti su NBC News all’inizio di questa settimana hanno suscitato indignazione, soprattutto quando i repubblicani hanno criticato il governo sull’immigrazione. Allo stesso tempo, è stata criticata dai suoi compagni democratici perché ha esortato gli immigrati a non venire al confine fin dall’inizio.

La stratega democratica Mary Anne Marsh ha sottolineato che il vicepresidente non è riuscito a trasmettere in modo efficace il messaggio che stava visitando.

“Se questo è il tuo debutto come vicepresidente sulla scena internazionale e vuoi mostrare la tua migliore prestazione, ovviamente lei può fare di meglio”, ha detto Marsh.

Harris ha fatto la storia quando ha prestato giuramento a gennaio, diventando la prima donna, la prima nera e la prima asiatica americana a ricoprire il ruolo di vicepresidente. Al Senato, dove democratici e repubblicani sono equamente divisi, ha un potere enorme. Ma la definizione di altre responsabilità del vicepresidente non è così chiara.

Persone vicine al governo hanno affermato che Harris ha dimostrato di essere un abile consigliere del presidente e appare quasi regolarmente alla Casa Bianca, partecipando a briefing regolari, fornendo consigli a Biden e partecipando ai suoi discorsi su larga scala.

Lo stesso Biden è stato vicepresidente del presidente Barack Obama dal 2009 al 2017. L’estate scorsa, quando ha annunciato Harris come suo vicepresidente, ha detto che sperava che avrebbe fornito consigli come ha fatto con Obama.

“Quando ho accettato di essere il vicepresidente del presidente Obama… mi ha chiesto cosa volevo di più… Gli ho detto che prima che prendesse una decisione importante, volevo essere l’ultima persona nella stanza”, ha detto Biden.

Ha aggiunto: “Questa è la domanda che ho fatto a Kamala. Ho fatto di Kamala l’ultima voce nella stanza”.

Harris non è il primo vicepresidente con un compito difficile. Recentemente, il vicepresidente di Donald Trump Mike Pence, Prendi il controllo La task force sul coronavirus della Casa Bianca.

“Il compito del vicepresidente di solito è che se ci riesci, diventeranno i risultati del presidente e del governo. Se non ci riuscirai, diventeranno il tuo popolo”, ha affermato Kenneth Bell, fondatore della società di consulenza Crosscut Strategies . Baer) ha detto. È lo scrittore di discorsi per il vicepresidente Al Gore dell’amministrazione Clinton, che ha sofferto sfortuna nella campagna presidenziale del 2000.

I sostenitori di Harris credono che il suo impegnativo portfolio evidenzierà solo la fiducia di Biden in lei.

“Ognuno di questi problemi è un lavoro a tempo pieno per la maggior parte delle persone”, ha detto Marsh.

Molti democratici credono che, dato lo status di donna di colore di Harris, affronti critiche inappropriate, in particolare i repubblicani. Ma altri hanno ammesso di aver commesso errori in America Latina e hanno detto che si è rifiutata di correggere il suo corso – Harris in seguito ha avuto uno scambio freddo con un conduttore televisivo di Univision sulla crisi dei confini – solo per ricordare alla gente di lei come candidata presidenziale del 2019 Carenze umane.

“Penso che quello che hai visto nelle ultime settimane… sia alcuni dei problemi che hai visto durante la campagna”, ha detto Marsh. “In diverse fasi della campagna, la sua prestazione non è stata particolarmente buona. Negli altri giorni, si è comportata molto bene”.

Il mandato incombente di Harris è il futuro politico del 78enne Biden. I suoi alleati hanno affermato che il suo obiettivo è sostenere il presidente perché sta cercando di far avanzare la sua agenda legislativa prima delle elezioni di medio termine del 2022, quando sarà contestato il controllo delle due camere del Congresso. La prossima settimana, nell’ambito delle sue responsabilità sui diritti di voto, incontrerà i legislatori statali del Texas I Democratici hanno recentemente bloccato un disegno di legge statale che limita l’accesso alle urne.

“C’è una sensazione… è concentrata sul suo futuro piuttosto che sul suo lavoro. Semplicemente non penso che sia vero”, ha detto Dylan Lowe, ex scrittore di discorsi dell’allora vicepresidente Biden e ghostwriter delle memorie di Harris. (Dylan Loewe ) disse.

“Non importa quando, l’ultima trama che vuole vedere in una futura campagna presidenziale è che si concentra sul futuro piuttosto che sul presidente, e non è lo stesso tipo di vicepresidente di Joe Biden, proprio come Joe Biden contro Barack Obama. ”.

Note di palude

Rana Foroohar ed Edward Luce discutono il più grande tema dell’intersezione tra denaro e potere nella politica americana ogni lunedì e venerdì.Sottoscrizione alla Newsletter Qui

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *