Krafton della Corea del Sud è il creatore del popolare gioco “PUBG”, che è sceso drasticamente alla sua prima apparizione. Reuters

[ad_1]

© Reuters. Foto del file: i giocatori scattano una foto di gruppo durante il PUBG Global Invitational 2018, che è il primo torneo ufficiale di e-sport per il gioco per computer PlayerUnknown il 26 luglio 2018 a Berlino, in Germania. REUTERS/Fabrizio Bensch/File Photo

Joyce Lee e Scott Murdoch

Seoul/Hong Kong (Reuters)- Le azioni di Krafton Inc, società sudcoreana sostenuta da Tencent Holdings, sono scese del 20% rispetto al prezzo dell’IPO quando è stata scambiata per la prima volta martedì.

Gli analisti attribuiscono il crollo alle valutazioni elevate e ai rischi normativi cinesi.Dopo che i regolatori cinesi hanno severamente represso diversi settori e sovvertito le normative con nuove linee guida e regole, le società di gioco si trovano ad affrontare prospettive incerte.

Krafton è la prima società quotata su larga scala in Corea del Sud. Dalla sua quotazione lo scorso anno, il prezzo dell’offerta pubblica iniziale (IPO) non è aumentato al di sopra del prezzo dell’offerta pubblica iniziale (IPO).

Il titolo è stato segnalato per l’ultima volta a 444.000 won nei primi scambi, che è stato un calo dell’11% dal prezzo IPO di 498.000 won, e la società è stata valutata a circa 18,9 miliardi di dollari.

Le società quotate come HYBE, ex manager di Big Hit e K-Pop Group BTS, e il produttore di materiale per batterie SK IE Technology Co Ltd (SKIET), non sono state quotate, ma hanno chiuso al di sopra del prezzo dell’IPO il primo giorno di negoziazione.

Nel trimestre gennaio-marzo, l’87% dei ricavi di Krafton proveniva dall’Asia (esclusa la Corea del Sud) e gli analisti stimano che gran parte di questo provenisse dalle vendite di Tencent in Cina.

Krafton ha dichiarato in un documento di IPO che Krafton guadagna commissioni attraverso un piano di distribuzione degli utili che fornisce servizi tecnici per “Peace Elite”, che è simile a “PUBG Mobile”, che di solito si colloca tra i primi due botteghini in Cina.Tra i giochi.

“Circa il 70% (vendite) sembra provenire da Tencent”, ha detto a Reuters l’analista di LightStream Research Mio Kato.

“La Cina ha già espresso le sue opinioni sulla ‘Gloria del Re’ (di Tencent)… Se chiederanno anche che l'”élite del mantenimento della pace” venga cambiata, sarà negativo e potrebbe avere un impatto negativo molto grande”.

Dopo che il giornale di informazione economica affiliato all’agenzia di stampa ufficiale Xinhua ha definito i giochi online “oppio spirituale”, le azioni di società di giochi globali con operazioni in Cina come Tencent e Activision Blizzard (NASDAQ:) sono crollate la scorsa settimana.

Tencent dichiarò presto che avrebbe limitato ulteriormente l’accesso dei minori al suo videogioco di punta “Glory of the King”.

Tuttavia, dopo che Samsung (KS:) Life Insurance è stata quotata in borsa nel 2010, Krafton ha raccolto 3,75 miliardi di dollari nella seconda IPO più grande della Corea del Sud. Anche dopo che il regolatore le ha ordinato di modificare i suoi documenti, la società ha ridotto di quattro il suo obiettivo di finanziamento. .

Circa il 65% dei proventi dell’IPO andrà a Krafton, che prevede di utilizzare la maggior parte dei fondi per acquisire altre società di giochi. Il denaro rimanente è stato dato agli azionisti per incassare il loro investimento.

Nell’anno in cui il mercato azionario coreano sta per inaugurare un raccolto eccezionale, sono in preparazione altri prodotti su larga scala, tra cui il produttore di batterie per auto elettriche LG Energy Solution e la società di pagamento Kakao Pay, supportata dalla cinese Ant Financial.

(1 USD = 1.148.3100 KRW)

Disclaimer: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *