La Banca del Giappone potrebbe estendere il suo piano di salvataggio della pandemia, mantenendo invariate le misure di stimolo Reuters

[ad_1]

© Reuters. Foto del file: Durante l’epidemia di Coronavirus (COVID-19) a Tokyo, Giappone, il 22 maggio 2020, un uomo che indossava una maschera protettiva passò davanti alla sede della Banca del Giappone. REUTERS/Kim Kyung-Hoon

di Leika Kihara

Tokyo (Reuters) – La Banca del Giappone dovrebbe mantenere le sue misure di stimolo su larga scala e potrebbe estendere la scadenza per il piano di salvataggio della pandemia di venerdì, indicando che la fragile economia e l’inflazione moderata le impediranno di uscire dalla politica ultra-allentata. lunga strada da percorrere.

La decisione è stata presa dopo che la Fed ha emesso un segnale forte mercoledì, che ha aumentato la prospettiva di aumentare i tassi di interesse prima del previsto.

Ma dato che il tasso di inflazione del Giappone è ben al di sotto del suo obiettivo del 2% e l’economia è difficile da ottenere trazione, il governatore Kuroda potrebbe sottolineare la determinazione della Banca del Giappone a mantenere politiche ultra-allentate, anche se alcune banche centrali annullano le misure di stimolo.

“La Bank of Japan dovrà attenersi al quadro attuale per il resto del mandato di Kuroda (fino al 2023) perché l’economia giapponese non si riprenderà così rapidamente”, ha detto a Reuters Makoto Sakurai, ex membro del consiglio di amministrazione della Bank of Japan.

Alla riunione di due giorni conclusasi venerdì, la Banca del Giappone manterrà i suoi obiettivi di controllo della curva dei rendimenti a breve termine a -0,1% e 0% dei rendimenti obbligazionari a 10 anni.

Fonti hanno detto a Reuters che la banca centrale potrebbe anche decidere di prorogare la scadenza di settembre del programma di acquisto e prestito di asset lanciato lo scorso anno per dirigere fondi alle aziende colpite dall’epidemia.

Il mercato sta prestando attenzione al briefing post-conferenza di Kuroda (0630 GMT) per comprendere le sue opinioni su come l’ultimo segnale di rialzo dei tassi di interesse della Fed influisca sul mercato e sulle prospettive politiche della Banca del Giappone.

L’economia giapponese si è ridotta a un tasso annuo del 3,9% nel primo trimestre e, a causa della pressione sui consumi dovuta alle misure antivirali, per questo trimestre è previsto solo un moderato rimbalzo (se presente).

I prezzi al consumo di base sono aumentati dello 0,1% su base annua a maggio, il primo aumento su base annua da marzo 2020, ma è ancora lontano dall’obiettivo del 2% della Banca del Giappone.

La recente accelerazione del ritmo della vaccinazione contro il COVID-19 ha suscitato la speranza dei responsabili politici che il rimbalzo dei consumi, unito alle già forti esportazioni, possa accelerare la ripresa economica nella seconda metà di quest’anno.

La Banca del Giappone ha affermato in un rapporto di analisi pubblicato ad aprile che il programma di vaccinazione del paese potrebbe stimolare la crescita economica e queste famiglie sono desiderose di spendere 183 miliardi di dollari in “risparmi obbligatori” a causa delle misure adottate per prevenire la diffusione del virus. politica.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *