La battaglia sui costi rivela l’influenza sul mercato della società di servizi pubblici di Wall Street Broadridge

[ad_1]

Aggiornamento Broadridge Financial Solutions Inc

Il costo dell’e-mail per inviare un gran numero di lettere agli investitori è stato di 25 centesimi, il che ha fatto arrabbiare i dirigenti di società quotate e fondi comuni di investimento e ha portato l’attenzione sul potere di Broadridge Financial Solutions, un’utilità poco conosciuta ma redditizia società di Wall Street.

Broadridge ha sede nei sobborghi di Lake Success, New York, ed è diventato un importante fornitore di terze parti che distribuisce prospetti, rapporti degli azionisti e materiali di agenzia per conto di broker e gestisce oltre l’80% del business. La società ha dichiarato in una lettera alla Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti nel 2018 che l’e-mail copriva più di 140 milioni di conti di investitori.

Secondo il suo sito web, Broadridge “fornisce infrastrutture critiche per supportare gli investimenti”. Tuttavia, i critici affermano che il prezzo dei suoi servizi di comunicazione per gli investitori è alto.

“Fatta eccezione per Broadridge, nessuna azienda di qualsiasi dimensione può farlo. Quando parliamo di monopoli, stiamo parlando di veri monopoli”, ha affermato Stradley Ronon Stevens & ex direttore della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti e rappresentante dei fondi di investimento. Giovane avvocato David ha detto Grimm.

Broadridge gestisce canali finanziari a cui la maggior parte degli investitori non ha mai pensato. I fondi statunitensi e le società quotate devono condividere documenti importanti con gli investitori. Ma poiché la maggior parte degli investitori detiene azioni tramite broker, i gestori di fondi e le società spesso non conoscono la loro identità.

Invece, i broker distribuiscono newsletter per gli investitori, di solito attraverso l’uso di fornitori di terze parti come Broadridge, e addebitano fondi o società.

L’analista di Morningstar Rajiv Bhatia ha affermato che nel settore della comunicazione con gli investitori, “Broadridge è molto avanti”. “La maggior parte delle azioni sono conservate in conti di brokeraggio. Broadridge possiede tutti i broker tranne [retail broker] Robin Hood. Questo è fondamentalmente l’intero mercato. ”

La Borsa di New York controlla le commissioni di comunicazione degli investitori, fissando il limite massimo di ogni rapporto a 25 centesimi. Secondo gli analisti, Broadridge addebita ben 25 centesimi per un’e-mail. Secondo la società, il suo costo è superiore alla posta cartacea perché Broadridge addebita una commissione di 10 centesimi per verificare se gli azionisti preferiscono la posta elettronica alla posta cartacea.

Secondo il Washington Fund Industry Trade Organization Investment Company Research Institute, questi costi superano di gran lunga il costo. Per i conti degli investitori che non sono detenuti tramite un broker, un fondo tipico paga 5 centesimi per inviare rapporti agli azionisti via e-mail o posta cartacea, escluse le spese di spedizione, ICI Disse.

Anche le singole società statunitensi sono interessate dalle spese di elaborazione dei documenti. Catalyst Pharmaceuticals, un produttore farmaceutico con sede in Florida, ha scritto in una lettera alla Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti quest’anno che il 96% dei suoi azionisti detiene azioni attraverso l’uso di broker Broadridge. La società ha sostenuto un cambiamento nelle regole del sistema delle commissioni di agenzia dopo l’aumento “drammatico” del numero dei suoi azionisti, quindi sono aumentati anche gli obblighi di agenzia.

La campagna dei gestori di fondi comuni e delle società statunitensi per tagliare il costo delle comunicazioni regolari con gli investitori è stata infruttuosa. La scorsa settimana, la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti ha respinto una proposta per trasferire la responsabilità delle commissioni di regolamentazione dalla Borsa di New York alla Financial Industry Regulatory Authority, un’agenzia di supporto del settore. La Borsa di New York ha rifiutato di commentare.

Susan Olsen, consigliere generale di ICI, ha dichiarato: “Siamo molto delusi dal fatto che l’ordine della SEC non sia riuscito a riconoscere che l’attuale tariffario di elaborazione è stato sostanzialmente infranto”.

I gestori di fondi come Franklin Templeton e Federated Hermes beneficeranno di commissioni più basse perché hanno difficoltà ad accumulare asset in gestione in un boom a basso costo Indice di investimentoL’ICI stima che le “spese irragionevoli” ammontino a $ 220 all’anno.

ICI ha affermato che i broker hanno pochi incentivi a controllare le commissioni perché alcuni broker riceveranno quote non divulgate di commissioni dai fornitori di comunicazioni con gli investitori in cambio della loro attività. Alcuni dirigenti di fondi hanno dichiarato di non essere disposti a risolvere gli attuali accordi sulle commissioni con i regolatori perché temono che i broker possano limitare il modo in cui i loro prodotti vengono commercializzati agli investitori.

La società di elaborazione automatica dei dati, una società di gestione delle paghe, è stata scorporata da Broadridge nel 2007. Per l’anno fiscale terminato il 30 giugno, Broadridge ha registrato un fatturato record di $ 5 miliardi e un reddito operativo rettificato di $ 902 milioni, equivalente a un margine di profitto operativo del 18%. La maggior parte delle entrate e dei profitti proviene dall’attività “Investor Communication Solutions” di Broadridge, che include l’invio di materiali per agenti agli investitori. Il rapporto annuale della società affermava: “Operiamo in un settore altamente competitivo”.

Broadridge ha rifiutato di commentare le sue commissioni di comunicazione agli investitori e ha invece fatto riferimento al Financial Times in una lettera inviata alla Securities and Exchange Commission nel 2018. Questa lettera riguarda le commissioni pagate dagli investitori utilizzando i fondi del broker (noto anche come intestatario). “Indipendentemente dal livello delle commissioni pagate dal fondo ai candidati, le commissioni che Broadridge addebita ai suoi candidati sono soggette a restrizioni sulla concorrenza. Nessun candidato è tenuto a firmare con Broadridge”, afferma la lettera.

Broadridge insiste sul fatto che il costo rappresenta un significativo risparmio di capitale rispetto al costo di comunicare direttamente con gli investitori che possiedono le azioni piuttosto che tramite un broker. La lettera ha anche sottolineato che Broadridge ha addebitato al fondo $ 45 milioni di commissioni per l’anno conclusosi ad aprile 2018 per mantenere un database per capire se gli investitori hanno scelto di ricevere e-mail o posta cartacea dai loro investimenti.

Un dipendente raccoglie i rapporti cartacei da spedire allo stabilimento di stampa di Broadridge. Le aziende applicano commissioni più elevate per l’invio di report via e-mail © Bloomberg

Oggi, Broadridge stima che l’84% dei servizi di agenzia aziendale e circa il 75-80% dei servizi di agenzia di fondi siano forniti solo tramite e-mail.

L’attenzione della gente alla quota di mercato di Broadridge nelle comunicazioni con gli investitori è aumentata. Nel 2019, l’Investor Advisory Committee della U.S. Securities and Exchange Commission, un gruppo di esperti esterni, Pubblicato un rapporto Ha detto che le agenzie di regolamentazione hanno rafforzato il sistema di pipeline delle agenzie, formando così un monopolio naturale. Il rapporto afferma: “Questo riduce la pressione competitiva per migliorare i servizi convenienti”.

Gli analisti di JPMorgan Chase hanno scritto: “Qualsiasi potenziale modifica alle regole relative all’assegnazione delle agenzie potrebbe influire sulla quota e sulla redditività di Broadridge”. Tuttavia, dopo che la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti ha preso una decisione la scorsa settimana, i sostenitori del cambiamento hanno perso slancio.

“Quando senti che gli azionisti stanno pagando milioni di dollari in più del necessario, questa è una priorità su cui la SEC merita di lavorare”, ha affermato Grimm. “Ma la SEC ha un molte cose Preoccupati, e ci sono solo così tante persone, così tante ore in un giorno. ”

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *