La borsa di New York richiede la vaccinazione al trading floor Reuters

[ad_1]

© Reuters. Foto del file: i commercianti lavorano al piano commerciale della Borsa di New York (NYSE) a Manhattan, New York City, USA l’11 agosto 2021.REUTERS/Andrew Kelly/Foto d’archivio

di John McCrank

New York (Reuters)-Secondo una nota alla comunità del trading floor vista da Reuters, la Borsa di New York ha dichiarato mercoledì che dal 13 settembre chiunque entri nel suo trading floor a Wall Street 11 deve essere completamente vaccinato contro il coronavirus. .

“Sulla base dei recenti cambiamenti nelle condizioni di salute pubblica e delle ultime raccomandazioni delle autorità federali, statali e locali, la Borsa di New York attuerà diverse modifiche alle sue politiche in materia di salute e sicurezza”, ha affermato Michael Blaugren, direttore operativo del New York Stock Exchange. Borsa Lo dice il memorandum firmato dalla Germania.

Quando sono usciti i nuovi regolamenti, le preoccupazioni sulle varianti Delta hanno spinto alcune aziende a posticipare il ritorno in ufficio e i funzionari sanitari hanno recentemente chiesto il ripristino dei requisiti per le mascherine indoor per la maggior parte degli americani vaccinati.

Lo scambio è di proprietà di Intercontinental Exchange (NYSE :) Inc, che ha affermato che lo scambio avrà effetto immediato e amplierà il suo programma di test casuali in loco per includere il personale vaccinato.

La Borsa di New York ha dichiarato che a partire dal 13 settembre, tutte le persone che entrano nel trading floor, compresi i dipendenti delle aziende associate, i dipendenti della Borsa di New York e i fornitori, devono essere completamente vaccinate.

Lo scambio ha aggiunto che le esenzioni possono essere concesse per motivi medici o religiosi idonei, ma prima di entrare nella sede, la persona esentata deve presentare un certificato di test COVID negativo e indossare sempre una maschera.

Disclaimer: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *