La California esorta a risparmiare elettricità durante l’ondata di caldo, i prezzi salgono Reuters

[ad_1]

© Reuters. Foto del file: Il 19 agosto 2020, durante l’epidemia di Coronavirus (COVID-19) a Encinitas, California, USA, mentre l’ondata di calore continuava a riscaldarsi, il sole mattutino si alzava. REUTERS/Mike Blake/File Photo

(Reuters) – I prezzi dell’elettricità negli Stati Uniti sono aumentati mercoledì mentre le famiglie e le aziende hanno acceso i condizionatori d’aria per evitare un’altra ondata di caldo, spingendo gli operatori di rete della California a sollecitare la protezione.

Gli Stati Uniti sono stati afflitti da eventi meteorologici estremi quest’anno, incluso il congelamento del Texas a febbraio che ha causato la perdita di energia di milioni di persone e il record di temperature elevate nel nord-ovest del Pacifico quest’estate.

Secondo AccuWeather, l’alta temperatura a Portland, nell’Oregon, venerdì dovrebbe raggiungere i 102 gradi Fahrenheit (39 gradi Celsius), dove la normale temperatura elevata in questo periodo dell’anno è di 80 gradi Fahrenheit.

I meteorologi prevedono anche che il clima nella California centrale sarà più caldo del normale, dove le temperature di solito superano i 100 gradi Fahrenheit.

L’ISO della California, l’operatore di rete nella maggior parte dello stato, ha emesso un avviso flessibile, esortando i consumatori a risparmiare elettricità mercoledì sera per ridurre la pressione della rete ed evitare blackout quando l’energia solare smette di funzionare sotto il sole.

Nell’agosto dello scorso anno, un’ondata di caldo ha costretto i servizi pubblici della California a implementare interruzioni di corrente a rotazione, causando la perdita di energia di oltre 400.000 clienti in caso di carenza di forniture.

Il prezzo dell’elettricità del giorno successivo al Washington Center in Columbia è salito a 489 dollari per megawattora giovedì, il livello più alto dal record di 891 dollari nel marzo 2019. Nel 2020, il prezzo medio dell’elettricità per il centro è di $ 25.

L’ISO della California prevede che la domanda di elettricità raggiungerà picchi di 41.185 megawatt (MW) e 41.858 megawatt rispettivamente mercoledì e giovedì. Questo è inferiore al picco di 43.193 MW del 9 luglio e al massimo storico di 50.270 MW nel luglio 2006.

Un megawatt può alimentare circa 200 case in estate.

L’ISO ha dichiarato che prevede di avere a disposizione circa 50.734 megawatt di alimentazione quest’estate, ma alcuni di questi sono solari e non possono essere utilizzati quando il sole tramonta.

La capacità solare installata di ISO a giugno era di 14.628 MW e la sua produzione di energia a maggio ha raggiunto un record di 13.205 MW.

Disclaimer: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *