La Cina condanna il recente transito di navi da guerra statunitensi nello stretto di Taiwan Reuters

[ad_1]

© Reuters. Immagine del file: il 15 agosto 2013, la USS Curtis Wilbur, un cacciatorpediniere missilistico della US Navy, pattuglia il Mare delle Filippine.Reuters/U.S. Navy/Specialista in comunicazioni di massa Declan Barnes di livello 3/Reuters/Document Handout

Pechino/Taipei (Reuters)-Cina mercoledì ha condannato gli Stati Uniti come il più grande “produttore di rischi” per la sicurezza nella regione dopo che le navi da guerra statunitensi hanno nuovamente navigato attraverso il delicato corso d’acqua che separa Taiwan e la Cina.

La settima flotta della Marina degli Stati Uniti ha dichiarato che il cacciatorpediniere missilistico di classe Arleigh Burke Curtis Wilbur ha condotto un “attraversamento di routine dello stretto di Taiwan” martedì in conformità con il diritto internazionale.

“Il passaggio di questa nave attraverso lo stretto di Taiwan dimostra l’impegno degli Stati Uniti per una regione indo-pacifica libera e aperta”.

Il Comando del Teatro Orientale dell’Esercito Popolare di Liberazione Cinese ha dichiarato che le sue truppe hanno monitorato la nave e hanno emesso avvertimenti durante il suo passaggio.

Gli Stati Uniti si impegnano deliberatamente in trucchi antiquati nello Stretto di Taiwan per creare problemi e sconvolgere la situazione nello Stretto di Taiwan.

Questo “dimostra pienamente che gli Stati Uniti sono il maggior produttore di rischi per la sicurezza regionale e noi siamo fermamente contrari”.

Il Ministero della Difesa Nazionale di Taiwan ha dichiarato che la nave aveva navigato verso nord attraverso lo stretto e che “le condizioni sono normali”.

La stessa nave ha attraversato lo stretto un mese fa, spingendo la Cina ad incolpare https://www.reuters.com/world/asia-pacific/us-warship-again-sails-through-sensitive-taiwan-strait-2021-05 -18 Stati Uniti Minacciano la pace e la stabilità.

Taiwan ha dichiarato che 28 aerei dell’aeronautica cinese, tra cui jet da combattimento e bombardieri con capacità nucleare, sono entrati nella zona di identificazione della difesa aerea di Taiwan (ADIZ). Questa è la più grande invasione segnalata finora e l’ultima missione sarà effettuata tra circa una settimana .

Prima dell’incidente, i leader dei paesi del Gruppo dei Sette hanno rilasciato una dichiarazione congiunta di rimprovero https://www.reuters.com/world/china/china-cautions-g7-small-groups-dont-rule-world-2021-06 -13 Cina Una serie di domande ha sottolineato l’importanza della pace e della stabilità nello Stretto di Taiwan e la Cina ha condannato il discorso come “diffamazione”.

La US Navy conduce tali operazioni nello Stretto di Taiwan ogni mese.

Come la maggior parte dei paesi, gli Stati Uniti non hanno relazioni diplomatiche formali con la democratica Taiwan, ma sono il più importante sostenitore internazionale di Taiwan e il principale venditore di armi.

Nell’ultimo anno, le tensioni militari tra Taiwan e Pechino sono aumentate e Taipei si è lamentata del fatto che la Cina abbia ripetutamente inviato forze aeree nelle zone di difesa aerea di Taiwan.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *