La Cina ha snobbato alti funzionari degli Stati Uniti per esacerbare lo stallo diplomatico

[ad_1]

Pechino ha rifiutato di permettere al vice segretario di Stato americano Wendy Sherman di incontrare il suo vice segretario di Stato, trascurando così gli Stati Uniti. Pianifica di visitare la Cina Questo sarà il primo contatto ad alto livello dopo gli intensi negoziati in Alaska.

Secondo quattro persone che hanno familiarità con la questione, gli Stati Uniti hanno sospeso il piano di Sherman di andare a Tianjin dopo che la Cina ha rifiutato di accettare un incontro con il suo collega Le Yucheng. La Cina si è offerta di incontrare Xie Feng, il funzionario il 5 del Ministero degli Affari Esteri incaricato degli affari statunitensi.

L’amministrazione Biden ha negoziato il primo contatto ad alto livello dal loro primo incontro in Alaska, ed è scoppiata una lite pubblica tra il segretario di Stato americano Anthony Brinken e il massimo funzionario cinese per la politica estera Yang Jiechi.

Sebbene il Dipartimento di Stato non abbia detto che Sherman andrà in Cina, ha intenzione di visitare il Giappone, la Corea del Sud e la Mongolia.

L’affronto della Cina segue un simile I due eserciti si affrontanoAll’inizio di quest’anno, la Cina ha respinto diverse richieste del Segretario alla Difesa degli Stati Uniti Lloyd Austin di incontrare l’alto ufficiale militare cinese, il generale Xu Qiliang. Ma la Cina ha rifiutato di contattare, dopo essersi offerta in precedenza di incontrare il ministro della Difesa che è più in basso nel suo sistema.

Evan Medros, esperto di Cina alla Georgetown University, ha affermato che la Cina sta “facendo un gioco” perché la storia della conferenza diplomatica mostra che Sherman dovrebbe incontrare il secondo funzionario del ministero degli Esteri.

“La mossa della Cina è pericolosa. In un periodo già stressante, aumenta il rischio di sfiducia, tensione e giudizi sbagliati”, ha detto Medeiros.

La Cina ha originariamente suggerito che Sherman potesse anche fare una videochiamata con il ministro degli Esteri cinese Wang Yi durante la sua visita a Tianjin.

Il mese scorso, Kurt Campbell, l’alto funzionario della Casa Bianca in Asia, ha affermato che gli Stati Uniti erano frustrati dal rifiuto della Cina di organizzare incontri con funzionari vicini a Xi Jinping. Ha detto che anche Yang e Wang sono “non lontani” dalla cerchia ristretta di consiglieri di fiducia del presidente cinese.

Lo stallo è arrivato quattro mesi dopo months Conferenza dell’Alaska, Che termina anche con una nota acuta. Alla fine dell’incontro di due giorni, Yang ha detto a Brinken in privato di aver accolto con favore un incontro di follow-up in Cina, e il Segretario di Stato ha espresso “grazie” per questo. Quando Yang ha chiesto se questo significasse che avrebbe fatto visita, Brinken ha risposto “Grazie è grazie”, il che mostra chiaramente che gli Stati Uniti non sono preparati a tenere un altro incontro che farà arrabbiare la Cina.

Bonnie Glaser, esperta cinese presso la German Marshall Foundation, ha dichiarato: “Forse stanno cercando di punire gli Stati Uniti per non aver mostrato abbastanza rispetto per Anchorage.” Funzionari del Ministero degli Affari Esteri, questa visita potrebbe essere aggiunta all’itinerario di Sherman. “

Ryan Hass, un ex esperto del Dipartimento di Stato cinese che ora lavora presso la Brookings Institution, ha affermato che era “comune” per gli Stati Uniti e la Cina negoziare accordi all’inizio della nuova amministrazione a Washington.

“I funzionari statunitensi di nuova nomina di solito vogliono proteggere il livello di etichetta che i loro uffici sono stati tradizionalmente accettati dalle autorità cinesi e viceversa”, ha detto Hass. “Questi tipi di caos di accordi sono spesso, ma non sempre, risolti da soli quando arrivano alti funzionari”.

Un alto funzionario del Dipartimento di Stato ha dichiarato che gli Stati Uniti continueranno a “esplorare opportunità” per interagire con i funzionari cinesi. “Come tutti i viaggi all’estero, annunciamo solo una volta, se, stabiliamo che è probabile che una visita sia sostanziale e costruttiva per i nostri scopi.” Un funzionario americano ha dichiarato che il Dipartimento di Stato sta conducendo possibili visite “in corso” con Pechino. discutere.

Gli Stati Uniti ritengono che la visita di Sherman possa essere un trampolino di lancio per la visita di Brinken in Cina, che getterà le basi per il primo incontro del presidente Joe Biden con Xi Jinping al vertice del G20 in Italia a ottobre.

L’ambasciata cinese non ha risposto a una richiesta di commento.

Seguire Dmitry Sebastopoulo Su Twitter



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *