La Cina taglia il coefficiente di riserva sui depositi per sostenere la ripresa economica Reuters

[ad_1]

© Reuters. Immagine del file: la sede della Banca popolare cinese (PBOC) scattata il 28 settembre 2018 a Pechino, in Cina. REUTERS/Jason Lee

BEIJING (Reuters)- La People’s Bank of China ha dichiarato venerdì che ridurrà le riserve di liquidità che le banche devono detenere e rilasciare circa 1 trilione di yuan (154,19 miliardi di dollari) di liquidità a lungo termine per aiutare a sostenere la ripresa economica che sta iniziando a perdere il suo vitalità.

La People’s Bank of China (PBOC) ha dichiarato sul suo sito web che ridurrà il coefficiente di riserva obbligatoria (RRR) di tutte le banche di 50 punti base (bps) dal 15 luglio.

Le banche che devono pagare un coefficiente di riserva sui depositi del 5% saranno esentate dal nuovo taglio dei tassi di interesse.

L’ultima volta che la Banca popolare cinese ha abbassato il coefficiente di riserva sui depositi è stato nell’aprile dello scorso anno, quando l’economia cinese era ancora gravemente colpita dalla crisi del coronavirus. Con il forte rimbalzo economico, unito all’inaspettata flessibilità delle esportazioni, la Banca popolare cinese da allora ha adottato un moderato inasprimento.

Il governo ha detto mercoledì che le autorità abbasseranno il coefficiente di riserva sui depositi a tempo debito per aiutare le piccole imprese ad affrontare l’impatto negativo dell’aumento dei prezzi delle materie prime, che ha sorpreso il mercato.

(1$ = 6,4854 renminbi)

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *