La direzione del Partito Laburista sarà votata dalla leadership dei principali donatori sindacali del Regno Unito

[ad_1]

Il più grande sindacato della coalizione dei donatori del Partito laburista è a un bivio. L’esito delle prossime elezioni del leader potrebbe avere un enorme impatto sulla direzione futura del principale partito di opposizione nel Regno Unito.

I milioni di membri dell’organizzazione eleggeranno un nuovo segretario generale alla fine di agosto per sostituire Len McCluskey, il mediatore di potere di sinistra che ha guidato il sindacato negli ultimi dieci anni.

Questo gioco ha confrontato due candidati di estrema sinistra – l’ovvio favorito Steve Turner e l’outsider Sharon Graham – con il più moderato Gerard Coyne, che era in McCluskey è stato quasi rovesciato nel 2017.

McCluskey ha usato i suoi anni al top per lavoro duro e faticoso Dopo la sconfitta del partito alle elezioni politiche del 2010. Ha giocato un ruolo chiave, spingendolo a sinistra, lontano dalla posizione centrista occupata dal “New Labour Party” sotto Tony Blair, che ha mantenuto il partito più a lungo al potere.

Innanzitutto, il sostegno di McCluskey ha svolto un ruolo chiave nella lotta per la leadership di Ed Miliband nel 2010, quando Ed Miliband ha sconfitto suo fratello David, uno dei più stretti alleati di Blair. Poi, nel 2015, ha sostenuto con decisione Jeremy Corbyn come leader, il che ha innescato un drammatico spostamento a sinistra.

Len McCluskey alla conferenza del partito laburista del 2019 © Leon Neal/Getty

Dopo la sconfitta di Corbyn alle elezioni del 2019, il suo successore più moderato, Sir Kil Starmer, Sta cercando di riportare il quadrante in posizione centrale per aumentare le probabilità di elezione del partito. Secondo un veterano del partito laburista, i risultati della competizione per la leadership di Unite “potrebbero cambiare completamente le regole del gioco”.

Molti parlamentari laburisti centristi sperano che Coyne, l’ex organizzatore della regione delle West Midlands, vinca questa volta e trasformi la solidarietà in una leale forza pro-Starmer.

Coyne, 54 anni, ha detto che avrebbe dato ai leader del partito laburista lotta Per entrare in contatto con gli elettori durante la pandemia, libertà totale: “Kiel è il leader del Partito Laburista. Non cercherò mai di fargli cambiare strategia. Per quanto mi riguarda, dovrebbe avere il tempo per determinarlo .

“Ecco come ha reso il Partito Laburista quello che dovrebbe essere. Deve prendere queste decisioni… non voglio che mi guidi per guidare Unite”.

Ma la sua posizione è Turner, 58 anni, che è il supervisore alla produzione di Unite. Come membro della fazione “militante” trotskista del Partito Laburista negli anni ’80, ha promesso di costringere Starmer a spostarsi più a sinistra. “Voglio sedermi al tavolo e voglio influenzare la direzione di marcia”, ha detto.

Graham, il terzo sfidante, è un negoziatore congiunto esperto. La donna di 52 anni si è descritta come una “candidata alla ribellione” perché era meno conosciuta dai media e quindi “è arrivata dal nulla” all’inizio della campagna.

La posizione di Turner come possibile favorito si basa sul sostegno dei 525 rami del sindacato, mentre le nomination di Graham sono 352, e le nomination di Coyne sono solo 196.

Ma la nomina non è una guida infallibile. McCluskey ha vinto sei volte più nomination di Coyne nel 2017, ma lo ha quasi battuto.

I moderati hanno sottolineato che le opinioni politiche di McCluskey non sono state riconosciute da molti membri dell’unità. Un sondaggio del 2019 su 75.000 membri ha rilevato che solo il 35% voterebbe sicuramente per il Partito Laburista: il numero di persone che sostengono il Partito Conservatore o il Partito Brexit è simile.

I membri di Solidarnosc che questo mese hanno scioperato in una discarica di rifiuti a Bexley, nel sud-est di Londra © Guy Smallman/Getty

Tutti e tre i candidati hanno dichiarato al Financial Times di essere preoccupati per la questione più ampia della riduzione dell’appartenenza sindacale, anche se questa situazione è stata brevemente invertita quando è iniziata la pandemia, e come sostenere il lavoro durante la caduta “off”. viene sollevato.

È la loro visione del futuro rapporto tra il sindacato e il partito laburista che rende ognuno di loro unico.

Turner ha guidato tutte e tre le offerte di leadership di McCluskey – e ha ricevuto il suo sostegno – e si è detto “molto orgoglioso” dei risultati della squadra combinata, incluso un fondo di battaglia di 45 milioni di sterline per gli attaccanti.

Ha detto che crede ancora che le dichiarazioni del partito laburista sotto Corbyn nel 2017 e nel 2019 siano state “molto popolari” anche se il partito ha perso in entrambe le elezioni.

“Non sono sicuro che Kyle sappia cosa rappresenta. È ovunque”, ha detto, aggiungendo che Stammer dovrebbe smettere di ascoltare persone come Peter Mandelson, il co-architetto del New Labour Party di Blair. “Non impareremo nulla da Mandelson.”

Nonostante sia un riconosciuto giocatore di sinistra, Turner ha anche una prestazione pragmatica. “Costruirò alleanze con partner industriali, parlerò con il governo e l’opposizione, e se aiuterà i nostri membri, coopererò con il diavolo”.

Jack Drome, un moderato deputato laburista e veterano del sindacato, ha sostenuto Turner, definendolo un “eccezionale funzionario sindacale industriale”.

Al contrario, Coyne ha fornito una svolta completamente diversa dall’era McCluskey. Ha detto che sotto la sua guida, Unite smetterà di fare “giochi politici” e non sarà più “ossessionato dalla bolla di Westminster”.

“Sono un membro a vita del Partito Laburista, e certamente voglio vedere un governo del Partito Laburista”, ha detto Coyne. “Ma per quanto riguarda il ruolo di Unite, il pendolo deve oscillare all’indietro. Ha oscillato troppo verso la politica di Westminster e la politica di estrema sinistra. Dobbiamo concentrarci su cose come aumentare il numero dei membri”.

A differenza di McCluskey, Coyne non permette che i suoi alleati di Solidarnosc siano distaccati nella squadra del leader del Partito laburista: “Se hanno del lavoro da fare, dovrebbero fare il lavoro per cui vengono pagati in Solidarnosc”.

Coyne ha detto che sono in aumento gli attacchi di critici anonimi, definendolo un “di destra”: “Negli ultimi giorni il gioco è peggiorato… soprattutto sui social”.

Contrariamente a Turner, Graham ha minimizzato la sua politica di sinistra, dicendo che era più interessata a “piani radicali uniti per un vero cambiamento”. “Non sono ossessionata dal partito laburista”, ha detto. “Credo che l’ossessione per il Partito Laburista debba essere fermata”.

Graham crede che il suo ruolo di negoziatrice le darà il sostegno di base. “Negli ultimi 25 anni, mi sono concentrato sul posto di lavoro e ho vinto le controversie sul posto di lavoro… quindi sono molto famoso tra i rappresentanti di vendita e i luoghi di lavoro”, ha detto.

“Il sindacato sta attualmente ricevendo supporto vitale. Dopo il Covid, inizieremo una battaglia su salari e posti di lavoro. Dobbiamo assolutamente concentrarci prima sui posti di lavoro, sugli stipendi e sulle condizioni dei nostri membri”.

Graham ha affermato di aver dimostrato le sue capacità di contrattazione quando ha condotto una campagna contro il piano “incendio e reimpiego” di British Airways lo scorso anno, proteggendo 36.000 lavoratori.

Graham ha detto che la sua campagna sta guadagnando slancio. “Penso che preoccupiamo i ragazzi.”

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *