La FAA ordina le ispezioni di 9.300 Boeing 737 per guasti agli switch Reuters

[ad_1]

© Reuters. Foto del file: la fusoliera del Boeing 737 è stata trasportata dal treno Burlington North Santa Fe (BNSF) alla base di produzione Boeing di Renton, Washington, il 27 febbraio 2014.Reuters/Jason Redmond

Washington (Reuters)-La Federal Aviation Administration (FAA) ha emesso giovedì una direttiva a tutti gli operatori di aeromobili Boeing (NYSE:) della serie 737 che richiedono ispezioni per risolvere i pressostati di altitudine della cabina Possibili malfunzionamenti.

La direttiva richiede all’operatore di testare ripetutamente gli interruttori e di sostituirli quando necessario. La direttiva copre 2.502 velivoli immatricolati negli Stati Uniti e 9.315 velivoli in tutto il mondo. È stato richiesto dopo che un operatore ha riferito che su tre diversi modelli 737, entrambi i pressostati non hanno superato il test di funzionalità dell’ala.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *