La fine dell’immigrazione nell’UE rimodellerà l’economia del Regno Unito

[ad_1]

La scorsa settimana è scaduta la scadenza per i cittadini dell’UE residenti nel Regno Unito per richiedere il diritto di soggiorno, spingendo preoccupazione Riguardo a cosa succede alle persone che non si candidano in tempo. Ma la storia più straordinaria riguarda il numero di persone che hanno fatto domanda.Entro marzo c’è una volta Quasi 5 milioni di persone hanno fatto domanda per 5,3 milioni di domande, facendo domanda per “regolato” o “prestabilito” (alcune persone hanno fatto domanda due volte). Da allora, sotto tutti gli aspetti, c’è stata una corsa all’ultimo minuto.

Tuttavia, nel 2019, il Ministero dell’Interno stimato Il numero totale di persone idonee a presentare domanda per il programma è compreso tra 3,5 milioni e 4,1 milioni.Applicazioni rumene e bulgare raggiunto A marzo erano circa 918.000 e 284.000 e l’ultimo funzionario stima I residenti permanenti sono rispettivamente 370.000 e 122.000. Alcune domande proverranno da familiari idonei o da persone che hanno lasciato il Regno Unito. Anche così, come afferma l’economista Jonathan Portes, sembra ovvio che le stime sulla popolazione e sull’immigrazione nel Regno Unito siano state “completamente insufficienti almeno dalla metà degli anni 2010”. scritto.

L’ironia è che quando ci troviamo di fronte a una vita senza di essa, comprendiamo l’impatto degli immigrati europei sul Regno Unito. Per avere un’idea di come l’era della libera circolazione nell’UE ha cambiato alcuni angoli dell’economia, potresti essere peggio che studiare le fabbriche che trasformano il nostro cibo.

Questo dipartimento che fa molto affidamento sui lavoratori dell’UE deve sempre affrontare la liquidazione, perché il nuovo sistema di immigrazione del governo dopo la Brexit è già Fermare La maggior parte degli immigrati a basso reddito. Tuttavia, la pandemia ha spinto molti lavoratori dell’UE con uno status stabile a tornare a casa, accelerando così la crisi (nessuno sa Quanti).Nella lavorazione della carne, i lavoratori dell’UE Occupare Più del 60% dei dipendenti, i datori di lavoro si lamentano acuto Carenza di manodopera.

I datori di lavoro spesso si lamentano del fatto che gli inglesi siano giusti Non applicare Per questi lavori. Ma guardare gli annunci di lavoro attuali può fornire informazioni sui motivi. Turno di 12 ore È molto comune nelle fabbriche alimentari, ed è spesso un modello “quattro aperture e quattro chiusure”: i lavoratori si aspettano che il giorno e la notte si alternino.Un lavoratore di panetteria stato: “Lavorerai giorno e notte, comprese 12 ore nei fine settimana [sic] I turni sono i seguenti: dalle 6:00 alle 18:00; dalle 18:00 alle 6:00. “Altro avvertimento I candidati per il loro turno notturno di 12 ore (pagando £ 9,12 all’ora) “starai in piedi e lavorerai durante il turno”.Molti stato: “Dovrai essere flessibile per soddisfare le esigenze aziendali.”

Se devi organizzare in anticipo i servizi di custodia dei bambini o hai delle responsabilità al di fuori del lavoro, è difficile immaginare come puoi gestire un lavoro così lungo e mutevole. Anche se possibile, ci sono lavori con requisiti inferiori, turni più stabili e salari simili. Tuttavia, il lavoro nelle fabbriche alimentari è gestibile per alcuni lavoratori migranti che non hanno persone a carico e vivono in dormitori condivisi. Nick Allen, amministratore delegato della British Meat Processors Association, ha affermato che questo è il motivo per cui questi lavori vengono sviluppati in questo modo. “Onestamente parlando, il modello di lavoro si è evoluto attorno al lavoro non britannico. La ragione principale per loro è di rimanere per tre anni, fare un sacco di soldi e poi tornare a casa”.

Ha detto che anche l’ubicazione dei luoghi di lavoro è cambiata, dai piccoli macelli in tutto il paese ai grandi macelli nelle zone rurali (perché è più facile tenere gli animali). Allen ha affermato che per decenni “la struttura dell’intero settore è cambiata”. “Finisce in un certo schema e potrebbe dover cambiare”.

Allen ha affermato che gli stipendi dei nuovi dipendenti sono aumentati: “Vedo che il prezzo pubblicizzato per le posizioni junior che vengono assunte ora è di £ 22.000, rispetto alle £ 18.000 di due anni fa”. Sta discutendo con i membri per cambiare la loro modalità di lavoro, ma avverte che non sarà facile. Eamon O’Hearn, un funzionario nazionale del sindacato GMB, ha affermato di nutrire “una certa simpatia” per i datori di lavoro del settore perché sono aziende a basso margine e ad alto volume che vengono schiacciate senza pietà da potenti supermercati.La carne britannica è una di queste più economico Nell’Europa occidentale. “Non credo che possiamo discutere o rivedere cosa significhi l’equilibrio tra lavoro e vita privata nella nostra comunità senza considerare il potere di mercato dei rivenditori”, ha affermato.

È disonesto da parte dei datori di lavoro affermare che i britannici non faranno mai questi lavori. Tuttavia, se si limitassero ad aumentare i salari e ridurre i profitti, sarebbe ingenuo credere che i loro problemi scompariranno dall’oggi al domani. In questo campo, l’era della mobilità gratuita ha influito su tutto, dai ritmi di lavoro, alla sicurezza e all’ubicazione fino ai prezzi dei negozi a cui siamo abituati.

I lavoratori dell’Unione Europea hanno profondamente plasmato la Gran Bretagna. Se non tornano, imparare a vivere senza di loro ci rimodellerà di nuovo.

sarah.oconnor@ft.com

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *