La Gran Bretagna avvia indagini formali su false recensioni su Amazon e Google Reuters

[ad_1]

2/2

© Reuters. Il 17 giugno 2021, è stato visto un cartello all’ingresso di un negozio al dettaglio di Google vicino a Chelsea, New York City, USA. REUTERS/Shannon Stapleton/Foto d’archivio

2/2

Autori: James Davey e Yadarisa Shabong

(Reuters) – Venerdì l’autorità britannica di vigilanza sulla concorrenza ha avviato un’indagine formale se Amazon (NASDAQ:) e Google non stiano facendo abbastanza per prevenire o eliminare le recensioni false.

L’Autorità per la concorrenza e i mercati (CMA) ha affermato che raccoglierà ulteriori informazioni per determinare se queste società hanno violato le leggi sui consumatori a causa di azioni insufficienti per proteggere gli acquirenti.

L’indagine iniziale della CMA è iniziata nel maggio 2020 e ha valutato i sistemi e i processi interni di più piattaforme per identificare e gestire i commenti falsi.

Il regolatore ha affermato di essere anche preoccupato che il sistema di Amazon non sia riuscito a prevenire e impedire adeguatamente ad alcuni venditori di manipolare gli elenchi dei prodotti, ad esempio selezionando recensioni positive di altri prodotti.

Il CEO di CMA Andrea Coscelli ha dichiarato in una dichiarazione: “Siamo preoccupati che milioni di acquirenti online possano essere fuorviati leggendo recensioni false e quindi spendere soldi in base a questi suggerimenti”.

“Allo stesso modo, se alcune aziende falsificassero le recensioni a 5 stelle per mettere in evidenza i loro prodotti o servizi e l’azienda rispettosa della legge perdesse, sarebbe ingiusto”.

L’anno scorso, le azioni della CMA sulle transazioni di commenti falsi hanno portato Facebook (NASDAQ :), Instagram e eBay (NASDAQ :)) a eliminare gruppi e a vietare alle persone di acquistare e vendere commenti falsi sui loro siti web.

CMA ha affermato di non aver ancora raggiunto un accordo sulla violazione della legge da parte di Amazon e Alphabet (NASDAQ :).

Tuttavia, se conclude che hanno violato la legge sulla protezione dei consumatori, può intraprendere azioni esecutive, dall’ottenimento di un impegno formale al cambiamento del modo in cui gestiscono le recensioni false o all’escalation di procedimenti giudiziari.

Amazon ha affermato che continuerà ad assistere la CMA con le indagini.

Un portavoce ha dichiarato: “Stiamo proteggendo incessantemente i nostri negozi e agiremo per prevenire false recensioni, indipendentemente dalle dimensioni o dalla posizione della persona che tenta di abusarne”.

Google non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *